Moscato d'asti

E' sicuramente una delle varietà più pregiate ed antiche del mondo. I vigneti del Moscato d'Asti possono insistere esclusivamente su terreni collinari e, anche per questo, la zona di produzione è compresa tra i 52 comuni delle province di Asti, Cuneo e Alessandria. Dai vigneti si ottiene un vino paglierino giallo, dal sapore dolce, caratteristico, talovolta vivace che è possibilmente da bersi giovane, nel giro di un anno o, al massimo, un anno e mezzo. Il vitigno dà origine all'Asti che è uno spumante ed al Moscato d'Asti che non è uno spumante, anche se dai più ritenuto tale per la sua frizzantezza naturale.