News

"Onlywine" Università di Pisa: ecco il vino a solfiti zero

Il progetto 'Onlywine' si è oocupato di produrre un vino che eviti il ricorso all'aggiunta di additivi chimici, particolarmente di solfiti.

"Onlywine" Università di Pisa: ecco il vino a solfiti zero

Vini fiera

Chianti Lovers Anteprima 2016!

Domenica 14 febbraio presso l'Ex Manifattura Tabacchi in Via delle Cascine 35 a Firenze l'appuntamento è con Chianti Lovers Anteprima 2016! Dalle 16:00 alle 22:00, oltre 100 Aziende

Chianti Lovers Anteprima 2016!

Segui Vinievino su:

Cantine

Società Agricola La Callaltella S.s.

Società Agricola La Callaltella S.s.

via Callaltella, 13 31048
San Biagio di Callalta (Treviso)

AziendaLa nostra azienda nasce nel 1951, come azienda agricola Fratelli Bonetto, e sorge nel cuore della campagna trevigiana.Il nome La...

Enoteche

Vinifera

Vinifera

Via Savonarola 159 35137
Padova (Padova)

Vinifera è una bottiglieria sita nel centro storico di Padova, in via Savonarola 159. Tratta la vendita di vini di pregio o ricercati e si...

Agronomi

Giuseppe Zatti

Giuseppe Zatti

Via Geloni 26/A 27045
Casteggio (Pavia)

Classe 1961, Maturità Scientifica, laurea in Scienze Agrarienel 1986 con specializzazione in viticoltura ed enologia,esame di Stato nel...

Enologi

Massimo Urriani

Massimo Urriani

Via G. Vannicola, 16 63036
Spinetoli (Ascoli Piceno)

Nato nel 1970 si è diplomato Perito Agrario con specializzazione in viticoltura ed enologia all'Istituto Celso Ulpiani di Ascoli Piceno...

Sommelier

Patrizia Cambi

Patrizia Cambi

Celle Ligure 17015
Celle Ligure (Savona)

Sommelier Diploma FisarSommelier professionista diplomata FISAR.. Esperienza di servizio in eventi e degustazioni anche in abitazioni private....

Consorzi

Consorzio Cembrani Doc

Consorzio Cembrani Doc

Viale IV Novembre, 52 38034
Cembra (Trento)

“Il Consorzio Cembrani D.O.C. pone le proprie basi sul principio dell'unire le forze per uno sviluppo territoriale, culturale e commerciale della...

scegli il tuo vino

CELSTAB®, l'efficacia

CELSTAB®, l'efficacia

Prodotti enologici - Vendo

Laffort, forte della sua esperienza e della sua più che decennale attività di ricerca sulle metodiche colloidali applicate alla stabilizzazione tartarica dei vini,  ha selezionato e messo a punto una CMC purificata...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Il fenomeno Vegecoll®

Il fenomeno Vegecoll®

Prodotti enologici - Vendo

Nuove frontiere nel collaggio dei mosti e dei vini. Il nuovo chiarificante di origine vegetale

La corretta chiarifica dei mosti e lo scrupoloso collaggio dei vini restano passaggi essenziali nella produzione di vini...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Mannostab® l'originale

Mannostab® l'originale

Prodotti enologici - Vendo

Mannoproteina specifica da pareti di lievito, per la stabilizzazione dei sali di bitartrato di potassio nel vino.

Partendo dall'osservazione empirica che i vini bianchi, conservati sulle fecce totali per diversi mesi,...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Vino da Dessert italiano Vino da Dessert italiano

La produzione di vini da dessert avviene in tutta Italia, con tipologie, tecniche di produzione e vitigni diversi che rendono unico ogni prodotto. Questa sezione del sito offre un elenco dei vini dolci più rinomati d'Italia,...

Vino Alto Adige Bianco Passito Aureus

Vino Alto Adige Bianco Passito Aureus

Si presenta di coloro oro antico. Al naso profuma di vaniglia, zabaione, crema inglese e leggeri...

Vino Passito "Raggio di sole"

Vino Passito "Raggio di sole"

Colore: giallo dorato Profumo: intenso, fruttato di uva sultanina Sapore: morbido di corpo,...

Vino Naturale italiano Vino Naturale italiano

Una filosofia produttiva si sta consolidando tra i produttori: produrre in modo naturale lavorando nel rispetto della terra, del territorio e dei cicli della natura. Fuori dalla logica delle certificazioni i produttori di...

Vino Veneto IGT Bianco dei Muni

Vino Veneto IGT Bianco dei Muni

Colore giallo paglierino con evidenti note dorate esaltate da una sottile velatura legata alla...

Vino Recioto di Gambellara

Vino Recioto di Gambellara

Il Recioto di Gambellara un vino dolce ottenuto con l'uva Garganega in appassimento. Le uve...

Vino Bianco italiano Vino Bianco italiano

La produzione di vini bianchi in Italia è davvero florida: dal Veneto alla Sardegna, dal nord al sud, le coordinate per orientarsi nel mondo del vino bianco italiano sono offerte da Vini e vino: produzioni, tipologie, regioni.

Vino Chardonnay Rarità 1999

Vino Chardonnay Rarità 1999

Carattere del vino Colore: giallo paglierino chiaro e lucente con tenui riflessi...

Vino Chardonnay Lukin

Vino Chardonnay Lukin

Uve di Chardonnay coltivate a pergola Trentina. Lukin un vino che fa parte della linea...

Vino Spumante italiano Vino Spumante italiano

La tradizione spumantistica italiana non ha eguali al mondo per qualità e varietà di vini e lavorazioni. Vini e vino vi permette di conoscere al meglio la produzione di spumanti in Italia, guidandovi tra etichette, zone di...

Vino Valdobbiadene DOCG Prosecco Millesimato Brut

Vino Valdobbiadene DOCG Prosecco Millesimato Brut

CARATTERISTICHE Di particolare raffinatezza, unisce armoniosamente il caratteristico gusto di...

Vino Endrizzi Brut  Trento DOC Metodo Classico

Vino Endrizzi Brut Trento DOC Metodo Classico

Organolettica Colore paglierino scarico con riflessi verdolini, vivo, perlage fine ed elegante,...

Vino Rosso italiano Vino Rosso italiano

Il mondo dei vini rossi italiani è estremamente ricco e variegato. Vini e vino vi offre una pronta guida al vino rosso, facilmente consultabile per regione e tipologia.

Vino Cabernet Franc

Vino Cabernet Franc

Parla il produttore Paolo Gardenal "Vino molto gustoso e profumato. Cabernet Franc da Abbinare...

Vino Maddalena - Recioto della Valpolicella Doc Classico

Vino Maddalena - Recioto della Valpolicella Doc Classico

Varietà delle uve: Corvina 60%, Corvinon 20%, Rondinella 10%, Molinara 10%. Vendemmia: raccolta...

Vino Rosato italiano Vino Rosato italiano

Il vino rosato acquista sempre maggiore interesse per la grande quantità e qualità della produzione italiana. In quest'area del sito c'è un'attenta selezione di rosati italiani, facilmente consultabili per regione e tipologie.

Vino Rosè Spumante Rosato Extra Dry

Vino Rosè Spumante Rosato Extra Dry

Questo "ros", ottenuto da uve Pinot Nero, ha un fine perlage, un profumo delicato che ricorda i...

Vino Raboso Rosato

Vino Raboso Rosato

Il vignaiolo lo descrive cos "Da bere in ogni occasione pluripremiato". Ottimo da abbinare con...

Olio Italiano Olio Italiano

L'Italia dell'Olio ha mille facce: da nord a sud, da est a ovest, variano le colture, i metodi, le tradizioni, gli usi alimentari le condizioni pedologiche e climatiche in modo notevole. L'Olio Italiano impiega tecnologie...

Olio Prima Spremitura a freddo

Olio Prima Spremitura a freddo

Ottenuto dalla molitura a freddo di olive varietà Casaliva, Frantoio, Leccino e Grignano....

Olio extravergine di oliva "GALARDI"

Olio extravergine di oliva "GALARDI"

Tipologia: Olio Extravergine di Oliva Biologico Area di produzione: Toscana - Colline...

Grappa Italiana Grappa Italiana

La Grappa è un famoso distillato tipico italiano. Molte sono le tipologie di Grappe grazie alle vinacce utilizzate in distillazione, all'alambicco impiegato e per scelta del Distillatore. Vinievino ha fatto una attenta...

Grappa di Cabernet

Grappa di Cabernet

Grappa di vinaccia fresca distillata con impianto discontinuo a vapore in caldaiette ottenuta da...

 Grappa Rachele

Grappa Rachele

Nome nato nel periodo del proibizionismo che racchiude fantastici racconti dei nostri nonni e...

Store Vino per Te Store Vino per Te

Vini e vino ha scelto per te i migliori vini di cantine meno conosciute ma con una qualità eccellente. Dai territori italiani una selezione accurata come nelle migliori enoteche, il punto di acquisto certificato da chi di...

geowine

Guide

Annuario di Luca Maroni dei migliori vini italiani

Annuario di Luca Maroni dei migliori vini italiani

Luca Maroni famosissima personalità della degustazione italiana, è ritenuto l'erede di Luigi Veronelli.
Il suo annuario include 11.301...

Annunci di lavoro

Addetti Telemarketing

Marketing - Offro Lavoro

Azienda di comprovata esperienza e professionalità Cerca con urgenza 6 telemarketer da inserire nel proprio organico. Si offrono retribuzione fissa, incentivi elevati legati ai risultati. Sede di Lavoro: Conegliano Si...

Aggreko ricerca partners commerciali

Vendite Italia - Offro Lavoro

Aggreko, leader mondiale nel noleggio di gruppi frigoriferi ed energia elettrica ha sviluppato sistemi ad hoc per il controllo della fermentazione in cantina. Aggreko ricerca partners commerciali inseriti nel mercato del...

Vino e cibo

BACCALA' E VAL D'OCA

BACCALA' E VAL D'OCA

Due prodotti simbolo del Veneto, il Baccalà e il Prosecco, si incontrano per offrire un momento di puro piacere gastronomico. Domenica 21 febbraio alle ore 12.00 Val D’Oca apre la stagione degli eventi enogastronomici 2016 con l’appuntamento dedicato allo stoccafisso norvegese, rivisitato in chiave moderna dallo chef Fabio Marchioretto e abbinato alle etichette di Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Il wine center Val D’Oca e Sapori a San Giovanni di Valdobbiadene (TV) aprirà le porte per un viaggio nel gusto tra tradizione e modernità. Dopo il calice di accoglienza con il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG “Etichetta Bianca” Extra Dry Val D’Oca, lo chef del ristorante Pedrocchi di Fara Vicentino proporrà un tris di antipasti a base di baccalà, tra cui il classico baccalà mantecato, rivisitato con la nota di freschezza della crema di cardi e accompagnato con lo spumante brut Val D’Oca “Rive San Pietro di Barbozza”. Altra ricetta della tradizione è il risotto al baccalà proposto come primo piatto seguito da un “fazzoletto” di pasta al broccolo fiolaro di Creazzo farcito di baccalà e salsa al profumo di mare con perle di zucca. Il tutto accompagnato da Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG “Millesimato” Extra Dry Val D’Oca. Non può mancare come secondo piatto il “bacalà alla vicentina” con polenta di farina di mais “Maranello” al cucchiaio accompagnata dallo spumante rosato “Punto Rosa” Brut Val D’Oca. Per concludere, il menù prevede una golosa bavarese al pistacchio, cioccolato bianco e lampone accompagnata dal Vino bianco dolce passito “Distile” e, dulcis in fundo, da un bicchierino di Distillato Bell’Uva Val D’Oca.  L'evento è su prenotazione. Per info e prenotazioni è possibile scrivere a: e-commerce@valdoca.com, consultare la pagina facebook.com/valdoca o contattare il numero 0423982070 in orario d’ufficio (per altri orari e fine settimana chiamare il 3669251819). Fonte Ufficio stampa: Meneghini&Associati

A BRESCIA TORNA GOLOSITALIA & ALIMENT

A BRESCIA TORNA GOLOSITALIA & ALIMENT

Il vino grande protagonista dell'esposizione

Radici Wines, Radici Restaurants e Radici Pizzerias 2016

Radici Wines, Radici Restaurants e Radici Pizzerias 2016

Centonove i ristoranti, 91 le pizzerie e 72 i vini premiati recensiti.

Franciacorta

QUADRA: IL FRANCIACORTA È  VEGAN

QUADRA: IL FRANCIACORTA È VEGAN

Dalla lunga esperienza e dalla continua sperimentazione di Mario Falcetti nasce in Quadra, il primo Franciacorta, e più in generale il primo metodo classico italiano, certificato secondo la filosofia e i criteri della qualità Vegana. Si tratta di Brut Green Vegan, non solo un vino ma anche una visione, un modo di produrre, un’attenzione all’ambiente che si traduce in una produzione a basso impatto, rispettosa dell’ambiente.  A spiegare quanto tutto questo si traduca in fatti, e non in semplici parole, è lo stesso Mario Falcetti, un passato dedicato alla ricerca ed allo studio, prima con il ruolo di massimo esperto di zonazione presso l’Istituto di San Michele all’Adige e all’OIV, e poi professionista capace di trasformare un’azienda in un laboratorio di idee. <<Il Vegan di Quadra  - spiega il direttore della cantina - è un vino, un’etichetta, un concetto rivoluzionario, almeno nell’ambito dell’offerta enologica attuale. La reazione, superficiale, a questo innovativo Franciacorta, il primo e per ora unico nel suo genere, oscilla tra due atteggiamenti opposti che tendono a classificarlo “di moda” oppure “estremista”. In realtà, le motivazioni che stanno alla radice di Green Vegan sono più profonde, articolate e complesse di quanto possa apparire a prima vista>> Per Quadra, e per il suo direttore, questo Franciacorta Vegan è la naturale evoluzione di un pensiero coerente che ha portato all’adozione di un percorso enologico a basso impatto, che rispetta i tempi della natura lasciando a questi ultimi il compito di soppiantare quella che lo stesso Falcetti definisce “l’invadenza della chimica”. <<Non concepisco – continua  Falcetti - l’uso di prodotti di derivazione animale quali albumina, gelatina, caseina, colla di pesce, tant’è che questo modo di operare ha consentito di rendere i nostri Franciacorta immediati, di notevole piacevolezza ed eleganza ma soprattutto adatti ai palati più esigenti anche in termini di sensibilità e allergia a determinate tipologie di sostanze. Lavorare secondo questi principi e raccontarlo, nella massima trasparenza, ai nostri clienti ci ha suggerito la possibilità, oltre che la necessità, di “dichiararlo certificandolo”>>. Quadra ha  dedicato il 2015 alle diverse fasi di Audit volte ad appurare e a certificare il  processo e i prodotti che da esso derivano. Il progetto si è concretizzato nella messa a punto di un Franciacorta Brut, secondo i criteri della Qualità vegetariana – Vegan della quale la cantina  ha  ottenuto l’utilizzo del marchio. Franciacorta Green Vegan è l’ultima frontiera delle innovazioni che hanno visto Mario Falcetti in prima linea con una serie di scelte coraggiose. Dalla sua ricerca e sperimentazione era nato anche  Eretiq, l’unico Franciacorta a non utilizzare nell’uvaggio lo Chardonnay, scegliendo invece il blend di Pinot Nero e Pinot Bianco. Sempre a lui si deve una lunga battaglia per la valorizzazione della tipologia Satèn, accompagnato da scelte comunicative audaci come il Gioco delle Cuvèe che ogni anno chiama esperti e critici a creare il proprio vino. Gheusis Srl

STRADA DEL FRANCIACORTA: nuovo volto alla presidenza è LUCIA BARZANO'

STRADA DEL FRANCIACORTA: nuovo volto alla presidenza è LUCIA BARZANO'

Lucia Barzanò è stata eletta alla guida della Strada del Franciacorta, una delle prime strade del vino nate in Italia: "E' fondamentale proseguire con decisione nell'impegno di valorizzare il nostro territorio attraverso l'enoturismo di qualità, in sinergia con il Consorzio e le amministrazioni comunali della Franciacorta"

Denominazioni

 Concorso enologico Mundus Vini Biofach 2016: vini italiani da medaglia

Concorso enologico Mundus Vini Biofach 2016: vini italiani da medaglia

Si è da poco tenuto il 7° concorso enologico Mundus Vini Biofach, dedicato ai vini biologici da tutto il mondo. Il famoso concorso esamina e premia vini biologici da tutto il mondo. Il concorso ha decretato i suoi vincitori secondo le modalità di attribuzione dei punteggi dell’Oiv (Organizzazione internazionale della vigna e del vino).   Ecco tutti i vini premiati vini italiani premiati   VINO AZIENDA GRAN MEDAGLIA D'ORO Vin Santo del Chianti Riserva Doc 2011 Fattoria La Vialla di G.A. & B. Lo Franco Soc. Agr. Semplice Letizia 2012 Società Agricola Villa Caviciana S.S. MEDAGLIA D'ORO Alteo Amarone della Valpolicella Doc 2007 Az. Agr. Fasoli Gino Notte Rossa Primitivo Puglia Igp Bio 2013 Cantina e Oleificio sociale di San Marzano Società Cooperativa Bucefalo 2013 Cantina Orsogna di O.V. Orsogna Sca Naca Primitivo Puglia Igp Bio 2013 Cantine San Marzano Bonarossa 2012 Delinat AG Conterocca Igt Toscana 2014 Delinat AG Di Giovanna Nero d’Avola 2013 Di Giovanna Azienda Agricola Biologica Nero d’Avola Sicilia 2014 Enoitalia S.p.A. Do ut Des 2012 Fattoria Carpineta Fontalpino Società Agricola Semplice Di Filippo E Gioia Cresti Barriccato Rosso di Toscana Igt 2010 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Casa Conforto Chianti Riserva Docg 2007 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Casal Duro Rosso di Toscana Igt 2012 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Passito Moscato di Sicilia Igt 2013 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Torbolone Rosso di Toscana Igt 2010 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Vin Santo del Chianti Occhio di Pernice Doc 2007 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Vin Santo del Chianti Occhio di Pernice Doc 2010 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Funaro Syrah 2014 Funaro srl - Azienda Vinicola Mignechi Nero d’Avola Igp Terre Siciliane 2013 Lagovuveri Ciliegiolo Maremma Toscana Doc 2013 LaSelva Colli dell’Uccellina Docg Morellino di Scansano 2013 LaSelva Pugnitello Rosso Toscano Igt 2012 LaSelva Docg Amarone della Valpolicella 2010 Mont'Albano Duca d’Ascoli Nero di Troia 2014 Peter Riegel Weinimport GmbH Nivuro Feudo di Santa Tresa Nero d’Avola Perricone 2014 Santa Tresa SRL Eleonora 2012 Società Agricola Villa Caviciana S.S. Faustina 2010 Società Agricola Villa Caviciana S.S. Maddalena Aleatico 2009 Società Agricola Villa Caviciana S.S. Rosso Fuoco Barbera d’Asti Docg 2014 VITE COLTE MEDAGLIA D'ARGENTO Parco Marano 2013 AGRINATURA SRL Brut Prosecco Spumante Doc Tv Collio Azienda Agricola Giol S.S. Società Agricola Prosecco Spumante Extra Dry 2014 Azienda Agricola Giol S.S. Società Agricola Civitas 2014 CANTINA ORSOGNA DI O.V. ORSOGNA SCA Casa di Malia Prosecco Frizzante Doc Bio Casa Vinicola Botter Carlo & C. SpA Vinistella Rosso Igt Puglia Passito Bio 2014 Casa Vinicola Botter Carlo & C. SpA Il Conventino Vino Nobile di Montepulciano Riserva Docg 2011 Delinat AG Di Giovanna Nerello Mascalese 2013 Di Giovanna Azienda Agricola Biologica Aglianico Biorganic 2012 Di Majo Norante Bio Vegan Merlot Igp Marche trocken 2014 EDEKA Weinkontor Bio Vegan Pinot Grigio Igp delle Venezie trocken 2014 EDEKA Weinkontor Sontino Chardonnay BioVegan Halbtrocken 2014 F. W. Langguth Erben GmbH & Co. KG Fontalpino Igt Chianti Classico Riserva 2012 Fattoria Carpineta Fontalpino Società Agricola Semplice di Filippo e Gioia Cresti Casaloste Chianti Classico Docg 2011 Fattoria Casaloste Casa Conforto Chianti Riserva Docg 2012 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Casa Conforto Chianti Superiore Docg 2014 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Casa Rossa Rosso di Toscana Pinot Nero Igt 2013 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice L’Abbandonato Montecucco Sangiovese Docg 2012 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice L’Abbandonato Montecucco Sangiovese Docg 2013 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice La Casotta Rosso di Toscana Igt 2013 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Vermentino Terre Siciliane Igt 2014 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Vin Santo del Chianti Doc 2011 Fattoria La Vialla di G.A.& B.Lo Franco Soc. Agr. Semplice Gorgottesco Doc Colli dell’Etruria Centrale Rosso 2012 La Spinosa SSA Pinot Grigio Doc Friuli Grave 2014 Mont'Albano Refosco dal Peduncolo Rosso Igt Delle Venezie 2013 Mont'Albano Montepulciano d’Abruzzo Dop Biologico 2014 Società Cooperativa Agricola Cantina Sociale Tollo    

I 50 vini italiani più costosi?

I 50 vini italiani più costosi?

Ecco la top del 2016 di "Wine Searcher"

Vitigni autoctoni

Radici del Sud 2016: al via le iscrizioni

Radici del Sud 2016: al via le iscrizioni

Radici del Sud rinnova l’invito ai produttori di vino autoctono all’annuale appuntamento dal sito di Radici in pochi step è possibile dal 3 febbraio prenotarsi alle attività dell’attesa manifestazione, il Concorso, gli incontri btob e il Salone del Vino che concluderà l’intero evento. Dal prossimo 3 febbraio sarà possibile garantirsi la partecipazione all’XI Salone del Vino da Vitigno Autoctono Meridionale attraverso la rinnovata piattaforma disponibile nella sezione ad esso dedicata sul sito www.radicidelsud.it. La prossima edizione di Radici del Sud in programma dal 7 al 13 giugno 2016, a vantaggio delle aziende produttrici che vi prenderanno parte, presenterà alcune interessanti novità in virtù delle quali possa risultare ancora più efficace ed immediato veicolare agli specialisti del settore un’approfondita conoscenza del mondo dell’autoctono meridionale e quindi ottimizzare la valenza degli scambi commerciali tra le parti. La composizione delle giurie chiamate a valutare i vini in concorso varierà in modo sostanziale rispetto al passato: anziché essere divisi in gruppi distinti, quello estero e quello nazionale, al prossimo Salone del Vino i giornalisti degusteranno i vari campioni in concorso nell’ambito delle stessa giuria mentre a comporre l’altra sarà la compagine dei compratori e degli importatori, in entrambi i casi pertanto i gruppi saranno formati da membri sia esteri che italiani. Questo nuovo assetto delle giurie consentirà una lettura più immediata dei risultati del concorso: da una parte avremo il giudizio di chi tiene conto delle tendenze di mercato e vede con occhio di riguardo l’appeal esercitato dal vino in funzione delle richieste commerciali e dall’altra la valutazione più disinteressata dei giornalisti di tutto il mondo che potranno confrontarsi nel merito ciascuno delle proprie sensazioni. Per la prima volta il Salone del Vino aprirà agli spumanti del Sud Italia; comunque ottenuti da uve autoctone con metodo charmat o classico e suddivisi in bianchi, rosè e rossi, arricchiranno la già entusiasmante selezione dei vini di Radici del Sud. E come sempre gli addetti ai lavori interessati a seguire l’evoluzione del vino da vitigno autoctono del Meridione d’Italia interverranno da ogni parte del mondo. A Radici del Sud i più affermati giornalisti e eno-operatori sono attesi quest’anno da Austria, Germania, Svizzera, Irlanda, Svezia, Danimarca, Gran Bretagna, Olanda, USA, Canada, Kazakhstan, India, Russia, Polonia e Brasile. Per garantire la massima efficienza nell’approntare ogni attività prevista alla prossima e undicesima edizione di Radici del Sud si richiede che le iscrizioni pervengano entro e non oltre il 10 aprile 2016. www.radicidelsud.it

Lambrusco

Liberalizzazione nome Lambrusco a livello Eu?

Liberalizzazione nome Lambrusco a livello Eu?

In ballo la sopravvivenza di settemila aziende

Accessisimo il dibattito legato alla liberalizzazione dell’utilizzo del nome del Lambrusco a livello europeo. Il Lambrusco rischia di poter essere coltivato da tutti in Europa e tutti lo potranno chiamare Lambrusco. Proprio come accade oggi per i vitigni internazionali come il Pinot, lo Chardonnay od il Merlot. Si tratta di una battaglia economica ad un prodotto che ha un suo mercato interessante impostata sulla correttezza del riferimento geografico da cui prende origine dimenticando peraltro che gli studiosi sostengono da sempre che il Lambrusco è per certo il vitigno autoctono nazionale per eccellenza. Soprattutto ai paesi della penisola iberica che stanno capeggiando questa battaglia. Il Lambrusco sarebbe banalizzato come immagine ed il calo di redditività sarebbe inevitabile visto che per esempio che in Spagna le uve vengono pagate ai produttori molto meno ripsetto all'Italia.  In ballo ci sono la sopravvivenza di 7.000 aziende viticole del territorio di Reggio e Modena in particolare ma che sconfina leggermente anche a Mantova e Parma. «Questi vini - puntualizza la senatrice reggiana Leana Pignedoli - sono strettamente legati alla terra Emilia. Questa non è una mera difesa, è una battaglia perché l'Europa scelga le distintività come fattore competitivo dell'agroalimentare valorizzando le peculiarità. Pensare di lanciare sfide sulla genericità e l'omologazione sarebbe miope e perdente».   Fonte: Gazzetta di Reggio

CHRISTIAN BELLEI: IL RISORGIMENTO DEL LAMBRUSCO

CHRISTIAN BELLEI: IL RISORGIMENTO DEL LAMBRUSCO

Alla Domus Bergamo Wine, il 2° appuntamento con "I Famosi del Vino"

Amarone

Valpolicella Docg: per rafforzare la crescita serve gestione unica del territorio.

Valpolicella Docg: per rafforzare la crescita serve gestione unica del territorio.

A parlare è Renzo Bighignoli, presidente di Cantina Valpolicella Negrar (230 soci, oltre 700 ettari di vigneto) e si rivolge ai sindaci di Negrar, San Pietro in Cariano, Marano, Fumane e Sant’Ambrogio, i 5 comuni della Valpolicella Classica.  "Una grande denominazione come la Valpolicella, che ha nell'Amarone il vino simbolo a livello mondiale, avrebbe bisogno di una gestione del territorio e del paesaggio più coordinata, con regole condivise da tutte le amministrazioni comunali che la governano", afferma Bighignoli. 5 Comuni, ma per i produttori, un unico territorio. "Quando vendiamo all'estero i nostri vini, noi produttori vendiamo il "brand Valpolicella", non certo l'appartenenza a una singola vallata, che rimane un'importante peculiarità da raccontare ai consumatori per far apprezzare ancor più i nostri vini", aggiunge Daniele Accordini, direttore della Cantina. "A nostro avviso, anche le 5 amministrazioni della Valpolicella Classica dovrebbero riuscire a pensare come fossero un unico ente territoriale in grado di mediare tra i vari portatori d'interesse: i viticoltori, gli ambientalisti, e gli enti istituzionali extraterritoriali che vengono di volta in volta coinvolti nella progettualità di un'area vitivinicola. Per continuare a competere nello scenario mondiale, sarebbe importante per i produttori poter contare su una politica unica di gestione che abbia a cuore l'interesse del territorio nella sua interezza. Comprendiamo la difficoltà, ma è uno sforzo che una grande denominazione come la Valpolicella dovrebbe saper fare", conclude Bighignoli.  

Consorzio Valpolicella ospita la stampa americana

Consorzio Valpolicella ospita la stampa americana

Amarone e Valpolicella sempre più amati negli Usa

Vino e professioni

PREMIO GAMBELLI 2016: A SAN GIMIGNANO LA PROCLAMAZIONE

PREMIO GAMBELLI 2016: A SAN GIMIGNANO LA PROCLAMAZIONE

La premiazione, aperta al pubblico, si terrà alle 18.30 presso l'Hotel Villa San Paolo durante l'Anteprima della Vernaccia di San Gimignano Ultimo atto dell’edizione 2016 del PREMIO GIULIO GAMBELLI, che MARTEDI' 16 FEBBRAIO vedrà la proclamazione del vincitore nel corso di una cerimonia aperta al pubblico in programma alle ore 18.30 all’HOTEL VILLA SAN PAOLO di San Gimignano. Sarà così finalmente svelato il nome del giovane enologo under 35 il cui lavoro abbia saputo incarnare al meglio l'idea di vino portata avanti dal grande Maestro del Sangiovese: rispetto ed esaltazione delle tipicità di ogni singolo vitigno, delle caratteristiche del territorio e delle peculiarità dell'annata vendemmiale. Queste le finalità del riconoscimento, istituito nel 2012 da ASET (Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana) ed IGP (I Giovani Promettenti, blog-network costituita da Lorenzo Colombo, Roberto Giuliani, Carlo Macchi, Luciano Pignataro e Stefano Tesi). Un successo crescente quello del Premio, alla sua quarta edizione, con un autentico boom i oltre 30 candidati da tutta la Penisola, selezionati grazie alle segnalazione del giornalisti di settore e, novità dell'edizione 2016, per autocandidatura. Tra di loro, 19 (di cui 4 donne) quelli risultati in possesso dei requisiti (laurea in enologia e anno di nascita non successivo al 1980) e quindi ammessi agli assaggi finali, effettuati alla cieca da una giuria di dieci degustatori (soci ASET e giornalisti IGP). Regioni di provenienza: Basilicata, Sicilia, Toscana (6), Veneto, Trentino, Friuli (2), Piemonte (5), Liguria e Lombardia. La consegna del Premio, per regolamento ospitata a rotazione dai Consorzi partner (Chianti Classico, Nobile di Montepulciano, Brunello di Montalcino e Vernaccia di San Gimignano), avverrà nell'ambito dell'Anteprima della Vernaccia di San Gimignano. Al vincitore, oltre alla targa, un assegno da 1500 euro reso possibile grazie al contributo di alcune delle aziende di cui Giulio Gambelli è stato amico e consulente: Fattoria di Rodano, Il Colle, Montevertine, Poggio di Sotto, San Donatino, Tenuta di Bibbiano e Tenuta Ormanni. Il regolamento del Premio Gambelli è visionabile sul sito www.asettoscana.it I VINCITORI DELLE PASSATE DIZIONI: Premio Gambelli 2013 - Fabrizio Torchio (Grape - Gruppo Ricerche Avanzate Per l’Enologia) Premio Gambelli 2014 - Gianluca Colombo (Az. Segni di Langa, Roddi – CN / Cordero Consulenze) Premio Gambelli 2015 – Francesco Versio (Az. Bruno Giacosa, Neive - CN)     fonte: Studio Umami - Ufficio Stampa ASET Toscana

Signori del Vino: tornano le preziose storie dei produttori di vino italiani

Signori del Vino: tornano le preziose storie dei produttori di vino italiani

Marco Simonit ancora "inviato nelle vigne" accanto a Marcello Masi e Rocco Tolfa nel format TV "Signori del Vino"

Vino e cultura

Amorim è un aiuto affidabile, garantito, ecologico: in una parola, DIVINOS

Amorim è un aiuto affidabile, garantito, ecologico: in una parola, DIVINOS

Un’ascesa continua quella di Amorim Cork Italia, realtà leader nelle chiusure in sughero. Dopo grandi successi come Excellence, Colors, Helix, l’ultima proposta è DIVINOS, un prodotto che dimostra la versatilità dell’azienda, la sua capacità di rispondere alle esigenze a tutto tondo, adeguando elevate prestazioni tecniche all’utilizzo quotidiano e privato. Si tratta quindi di un’offerta professionale per il mondo del fai-da-te, che vuole sensibilizzare sull’utilizzo del sughero.