Segui Vinievino su:

Cantine

Società Agricola La Callaltella S.s.

Società Agricola La Callaltella S.s.

via Callaltella, 13 31048
San Biagio di Callalta (Treviso)

AziendaLa nostra azienda nasce nel 1951, come azienda agricola Fratelli Bonetto, e sorge nel cuore della campagna trevigiana.Il nome La...

Enoteche

Vinifera

Vinifera

Via Savonarola 159 35137
Padova (Padova)

Vinifera è una bottiglieria sita nel centro storico di Padova, in via Savonarola 159. Tratta la vendita di vini di pregio o ricercati e si...

Agronomi

Giuseppe Zatti

Giuseppe Zatti

Via Geloni 26/A 27045
Casteggio (Pavia)

Classe 1961, Maturità Scientifica, laurea in Scienze Agrarienel 1986 con specializzazione in viticoltura ed enologia,esame di Stato nel...

Enologi

Massimo Urriani

Massimo Urriani

Via G. Vannicola, 16 63036
Spinetoli (Ascoli Piceno)

Nato nel 1970 si è diplomato Perito Agrario con specializzazione in viticoltura ed enologia all'Istituto Celso Ulpiani di Ascoli Piceno...

Sommelier

Mauro Carosso

Mauro Carosso

via Carlo Ignazio Giulio, 29 10122
Torino (Torino)

Sommelier professionista presso "Sede AIS Torino" (via Carlo Ignazio Giulio, 29 - 10122 Torino)

scegli il tuo vino

Il fenomeno Vegecoll®

Il fenomeno Vegecoll®

Prodotti enologici - Vendo

Nuove frontiere nel collaggio dei mosti e dei vini. Il nuovo chiarificante di origine vegetale

La corretta chiarifica dei mosti e lo scrupoloso collaggio dei vini restano passaggi essenziali nella produzione di vini...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

CELSTAB®, l'efficacia

CELSTAB®, l'efficacia

Prodotti enologici - Vendo

Laffort, forte della sua esperienza e della sua più che decennale attività di ricerca sulle metodiche colloidali applicate alla stabilizzazione tartarica dei vini,  ha selezionato e messo a punto una CMC purificata...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Mannostab® l'originale

Mannostab® l'originale

Prodotti enologici - Vendo

Mannoproteina specifica da pareti di lievito, per la stabilizzazione dei sali di bitartrato di potassio nel vino.

Partendo dall'osservazione empirica che i vini bianchi, conservati sulle fecce totali per diversi mesi,...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Riscaldatori Riscaldatori

Riscaldatori per il vino a immersione completa

Riscaldatori per il vino a immersione completa

I riscaldatori per vino a immersione completa dell’Elmiti sono composti da un tubo D. 10 mm in...

Grappa Italiana Grappa Italiana

La Grappa è un famoso distillato tipico italiano. Molte sono le tipologie di Grappe grazie alle vinacce utilizzate in distillazione, all'alambicco impiegato e per scelta del Distillatore. Vinievino ha fatto una attenta...

Aperbitter

Aperbitter

Nasce da una storica e originale ricetta di nostra proprietà! Aperbitter è un prodotto poco...

 Grappa Pinot Nero

Grappa Pinot Nero

Vinacce fermentate di uve Pinot Nero da vigneti selezionati della Valle di Cembra in Trentino e...

Olio Italiano Olio Italiano

L'Italia dell'Olio ha mille facce: da nord a sud, da est a ovest, variano le colture, i metodi, le tradizioni, gli usi alimentari le condizioni pedologiche e climatiche in modo notevole. L'Olio Italiano impiega tecnologie...

scatole cartone per bottiglie vino

scatole cartone per bottiglie vino

Stampa diretta su cartone Personalizzazione di ogni tipo di scatola Qualsiasi tiratura Stampa...

Vino Naturale italiano Vino Naturale italiano

Una filosofia produttiva si sta consolidando tra i produttori: produrre in modo naturale lavorando nel rispetto della terra, del territorio e dei cicli della natura. Fuori dalla logica delle certificazioni i produttori di...

Vino Lambrusco - Camillo Donati

Vino Lambrusco - Camillo Donati

Il vitigno Lambrusco Maestri. Impiantato prevalentemente in zone di pianura ( nato dallestro di...

Vino Veneto IGT Bianco dei Muni

Vino Veneto IGT Bianco dei Muni

Colore giallo paglierino con evidenti note dorate esaltate da una sottile velatura legata alla...

Vino Bianco italiano Vino Bianco italiano

La produzione di vini bianchi in Italia è davvero florida: dal Veneto alla Sardegna, dal nord al sud, le coordinate per orientarsi nel mondo del vino bianco italiano sono offerte da Vini e vino: produzioni, tipologie, regioni.

Offida Pecorino

Offida Pecorino

Denominazione di Origine Controllata e Garantita Unico, antico, nobile, raro, di stile. Fatto...

Offida Passerina

Offida Passerina

Denominazione di Origine Controllata e Garantita Fragrante e paglierina, felice di essere...

Vino Rosato italiano Vino Rosato italiano

Il vino rosato acquista sempre maggiore interesse per la grande quantità e qualità della produzione italiana. In quest'area del sito c'è un'attenta selezione di rosati italiani, facilmente consultabili per regione e tipologie.

Vino Rosato Frizzante

Vino Rosato Frizzante

Freschezza e identit la firma di questo vino rosato. Caratteristiche organolettiche Colore:...

Vino Rosè Spumante Rosato Extra Dry

Vino Rosè Spumante Rosato Extra Dry

Questo "ros", ottenuto da uve Pinot Nero, ha un fine perlage, un profumo delicato che ricorda i...

Vino Spumante italiano Vino Spumante italiano

La tradizione spumantistica italiana non ha eguali al mondo per qualità e varietà di vini e lavorazioni. Vini e vino vi permette di conoscere al meglio la produzione di spumanti in Italia, guidandovi tra etichette, zone di...

Passerina Brut

Passerina Brut

Metodo Charmat È vanto ed orgoglio della nostra realtà perché pochissimi osano tanto,...

San Pietro Brut Millesimato Valdobbiadene DOCG

San Pietro Brut Millesimato Valdobbiadene DOCG

Questo spumante alla vista si presenta brillante e con delle tonalit verdognole, con perlage...

Web marketing e campagne dem (newsletter) e sms Web marketing e campagne dem (newsletter) e sms

Visibilità e marketing cantine italia ed estero

Visibilità e marketing cantine italia ed estero

Visibilità internazionale geolocalizzata, Prenotazione visita in cantina, E commerce B2B e...

Prodotti della filiera Prodotti della filiera

Pronto intervento vendemmia!

Pronto intervento vendemmia!

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

App video assistenza clienti

App video assistenza clienti

APP VIDEO ASSISTENZA AL CLIENTE Oggi l’assistenza tecnica offerta mediante app, piattaforme e...

Vino Rosso italiano Vino Rosso italiano

Il mondo dei vini rossi italiani è estremamente ricco e variegato. Vini e vino vi offre una pronta guida al vino rosso, facilmente consultabile per regione e tipologia.

Merlot Marche

Merlot Marche

Indicazione Geografica Tipica È il Merlot di Clementina, non del mondo. Nasce, Cresce, Vive in...

Cerì

Cerì

Indicazione Geografica Tipica Cento litri è la capacità delle piccole botti di rovere bruciato...

Cavatappi Cavatappi

Cavatappi Doppia Leva Classic Gold

Cavatappi Doppia Leva Classic Gold

Il cavatappi Pulltap's a doppia leva ha rivoluzionato il modo di stappare il vino. Permette di...

Cavatappi Doppia Leva con Swaroski

Cavatappi Doppia Leva con Swaroski

Il cavatappi Pulltap's a doppia leva ha rivoluzionato il modo di stappare il vino. Permette di...

Noleggio gruppi elettrogeni gruppi frigoriferi Noleggio gruppi elettrogeni gruppi frigoriferi

Pronto intervento vendemmia!

Pronto intervento vendemmia!

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con il noleggio di sistemi per il...

App video assistenza clienti App video assistenza clienti

Video assistenza clienti collegato alla gestione interventi del Contagile crm

App video assistenza clienti

App video assistenza clienti

APP VIDEO ASSISTENZA AL CLIENTE Oggi l’assistenza tecnica offerta mediante app, piattaforme e...

Corsi di formazione Meraki Corsi di formazione Meraki

Corsi per le persone che dialogano direttamente o al telefono con clienti fornitori per fiere ed eventi sian in italiano che in inglese

Corsi di formzione Meraki

Corsi di formzione Meraki

AUMENTA LA TUA CAPACITA’COMUNICATIVA E FISICASISTEMAMERAKI Il sistema Meraki è un insieme di...

Vino da Dessert italiano Vino da Dessert italiano

La produzione di vini da dessert avviene in tutta Italia, con tipologie, tecniche di produzione e vitigni diversi che rendono unico ogni prodotto. Questa sezione del sito offre un elenco dei vini dolci più rinomati d'Italia,...

Vino Le Moscatelle

Vino Le Moscatelle

Zona viticola: Vigneti siti nel Comune di Sommacampagna (Verona) sulle ultime propaggini delle...

Vino Moscato d'Asti D.O.C.G.

Vino Moscato d'Asti D.O.C.G.

COLORE: giallo paglierino intenso con riflessi verdognoli, spuma fine e persistente. PROFUMO:...

Store Vino per Te Store Vino per Te

Vini e vino ha scelto per te i migliori vini di cantine meno conosciute ma con una qualità eccellente. Dai territori italiani una selezione accurata come nelle migliori enoteche, il punto di acquisto certificato da chi di...

Aggreko

Guide

Vini buoni d'Italia 2012 ? Touring Club Italiano

Vini buoni d'Italia 2012 ? Touring Club Italiano

Mario Busso e Luigi Cremona curano l'unica guida dedicata ai vini da vitigni autoctoni conle migliori aziende d'Italia.
Vinibuoni...

Annunci di Lavoro

Ricerca Agenti plurimandatari

Vendite Italia - Offro Lavoro

Per ampliamento rete commerciale sul territorio nazionale Azienda leader nel panorama di internet per progetto importante su scala internazionale nel settore eno-gastronomico Ricerca Agenti plurimandatari - Candidati...

Addetti Telemarketing

Marketing - Offro Lavoro

Azienda di comprovata esperienza e professionalità Cerca con urgenza 6 telemarketer da inserire nel proprio organico. Si offrono retribuzione fissa, incentivi elevati legati ai risultati. Sede di Lavoro: Conegliano Si...

Sostenibilità ambientale

​​​Perché il buon vino nasce da una pianta diversa

​​​Perché il buon vino nasce da una pianta diversa

Arysta Lifescience per enologi e produttori vitivinicoli

Rispetto della coltivazione, supporto delle funzioni fisiologiche e sviluppo delle naturali difese della pianta dalle malattie sono gli aspetti chiave che consentono di estrarre il potenziale della vite generando uve di alta qualità dalle quali realizzare quindi un vino di altissimo livello. Sono questi i valori di Arysta Lifescience e i temi di cui si discuterà venerdì 18 maggio alle ore 16 presso la Sala Affreschi di E. Marinella nel Palazzo Ravaschieri di Satriano (via Riviera di Chiaia 287). L'incontro dal titolo "Perché il buon vino nasce da una pianta diversa" è realizzato nell'ambito della Undicesima edizione di Wine&Thecity e vede la partecipazione di Roberto Di Meo, Presidente Assoenologi Campania, e gli interventi di Esteban Colombo Customer Marketing Manager Europe, Middle East & Africa di Arysta, Enrico Boccaletti Marketing Manager Italia Arysta e Giuseppe Depinto Field Marketing & Development Specialist South Italy. Arysta nasce nel 2015 dall'acquisizione di diverse società operanti nell'ambito della difesa e nutrizione delle colture agrarie ed oggi è una realtà internazionale con 2 miliardi di dollari di ricavi e oltre 4.000 dipendenti presente in più di 100 nazioni fortemente orientata alla sostenibilità e allo sviluppo di strategie di difesa innovative. In Italia Arysta LifeScience offre una proposta completa che integra la collaudata offerta di mezzi tecnici tradizionali con nuove specialità e prodotti innovativi che si collocano nell'area più avanzata ed "environmental friendly" della difesa e della nutrizione: il settore delle "BioSolutions". Sono i Bioprotettori ovvero prodotti totalmente naturali, in grado di coniugare protezione delle colture senza apportare residui chimici, con rapidissima degradazione e pieno rispetto per l'operatore e l'ambiente, e i Biostimolanti, prodotti naturali a base di estratti di alghe marine ottenute tramite processo produttivo brevettato in grado di armonizzare lo sviluppo vegetativo, la fioritura o la fruttificazione. Un approccio innovativo per costruire valore per l'intera filiera e offrire ai produttori argomenti diversi per potenziare le strategie di marketing e comunicazione a supporto del proprio Vino. Arysta LifeScience vuole essere il partner che fornisce ai produttori soluzioni adatte all'agricoltura moderna perchè, in fondo, abbiamo ricevuto la Terra in prestito e dobbiamo restituirla integra.   Segue degustazione dei vini dell'azienda vinicola Di Majo Norante

Pizzolato cantina la bio pedalata in vigneto Al via il 3 giugno a Viti Vini Bici! tra sostenibilità e divertimento

Pizzolato cantina la bio pedalata in vigneto Al via il 3 giugno a Viti Vini Bici! tra sostenibilità e divertimento

Percorsi "green" a piedi o in bici, vino biologico e mini degustazioni per una giornata intera in cantina dedicata a tutti.

Piemonte Anteprima Vendemmia 2017 Produzione in calo del 19,8% ma crescono gli ettari vitati e bene l'export

Piemonte Anteprima Vendemmia 2017 Produzione in calo del 19,8% ma crescono gli ettari vitati e bene l'export

Dati e analisi dell'annata appena conclusa presentati in Vignaioli Piemontesi

Vino e professioni

BOLLICINE A MOGLIANO VENETO 2018 LA SOPRESSA AL NATURALE

BOLLICINE A MOGLIANO VENETO 2018 LA SOPRESSA AL NATURALE

TUTTA LA FILOSOFIA DELLE FATTORIE DEI SAPORI VENETI NEL PANINO D'AUTORE

È questa la filosofia delle 26 imprese agroalimentari venete e dei 2 operatori della ristorazione aderenti al progetto Le Fattorie dei Sapori Veneti, che faranno conoscere il 19 e 20 maggio, in occasione della seconda edizione di "Bollicine a Mogliano Veneto", una delle specialità della tradizione veneta: la sopressa con la S maiuscola. La sopressa è un salume tradizionale, insaccato nel budello naturale bovino legato con spago, che per sua natura presenta diametri differenziati e con le tipiche nervature; quella di buona qualità è ottenuta da carni suine di maiali pesanti, di cui si utilizzano tutti i tagli, anche quelli commercialmente più pregiati, come la coscia. In occasione della manifestazione di Mogliano, le aziende proporranno al pubblico il "Panino d'autore" con sopressa al naturale delle Fattorie dei Sapori Veneti e pane a lunga lievitazione del panificio Bosco, e sarà proclamato il miglior salame e la miglior sopressa di fattoria della stagione 2017/2018, selezionati da una giuria eccezionalmente composta da alcuni dei massimi esperti di prodotti di salumeria tradizionale trevigiana (salumieri, venditori al dettaglio, tecnici del settore). Le aziende dell'ambizioso progetto affrontano, così, la sfida dei "salumi di fattoria al naturale", dopo aver lanciato lo scorso anno quella per la produzione dei "formaggi di fattoria al naturale" ritornando alle origini della tecnica casearia (latte crudo con i suoi fermenti naturali selvaggi, ottenuto esclusivamente in allevamento di proprietà e trasformato grazie al caglio e sale nella stessa azienda), con la creazione dei prodotti Agros e Kaliera. S come Soppressa, Speciale e Senza conservanti. I "salumi di fattoria al naturale" sono, infatti, quelli ottenuti da carne di suini pesanti allevati in azienda, lavorati secondo tradizione e senza aggiunta di conservanti, i cosiddetti "al sale e pepe". "Un impegno serio nei confronti dei consumatori, supportato dai tecnici della Associazione Veneta Allevatori (AVA) – dichiara Ludovico Giustiniani, Presidente AVA - per consentire agli allevatori di poter differenziare le produzioni, offrire salumi genuini, ottenuti nel rispetto di rigide pratiche igienico sanitarie che consentono di non utilizzare i conservanti e che possono soddisfare le richieste di una sana e variegata alimentazione. Genuinità che parte da capi allevati nel rispetto del benessere animale e di una corretta alimentazione".   "Va, inoltre, sottolineata - aggiunge Nicola Donadel, animatore del gruppo Fattorie dei Sapori Veneti - la competenza e la passione di tutti coloro che lavorano nella filiera, dall'allevamento degli animali fino alla stagionatura e vendita dei salumi. Allevatori che hanno l'orgoglio di offrire prodotti di pregio ai consumatori". Impegni ambiziosi che mirano a creare un crescente rapporto di fiducia tra produttore e consumatore possibile nei punti di vendita diretta, in azienda o nei mercati agricoli, nel rispetto della stagionalità e dell'ambiente.

WORDS OF WINE 2018 - 5° EDIZIONE PREMIO GIORNALISTICO INTERNAZIONALE

WORDS OF WINE 2018 - 5° EDIZIONE PREMIO GIORNALISTICO INTERNAZIONALE

Si terrà il 18 maggio a Pescara la cerimonia di assegnazione del premio giornalistico internazionale "Words of Wine - Parole di Vino", con cui il Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo celebra il racconto delle sue eccellenze enoiche. Precedono la cerimonia due tavole rotonde sul tema della comunicazione del vino e del territorio.

STRETTA DI MANO ONAV E ASSOENOLOGI LAVORARE INSIEME IN ITALIA E NEL MONDO PER UN FUTURO FERTILE DELL'ENOLOGIA

STRETTA DI MANO ONAV E ASSOENOLOGI LAVORARE INSIEME IN ITALIA E NEL MONDO PER UN FUTURO FERTILE DELL'ENOLOGIA

"Galeotto fu 'l libro e chi lo scrisse". La presentazione del volume edito da Assoenologi "Vinifera. L'Italia del vitigni" e l'incontro tra due presidenti del mondo del vino, durante una piacevole serata di degustazione a Milano, sono bastate per innescare la collaborazione tra le due associazioni presiedute da Vito Intini (ONAV Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) e Riccardo Cotarella (Assoenologi).

Turismo del Vino

Astoria Vini 7 volte in rosa

Astoria Vini 7 volte in rosa

L'azienda trevigiana partner del Giro d'Italia. All'asta la maxi bottiglia autografata da tutti i vincitori.

Il Giro d’Italia è gioia e merita di essere festeggiato ovunque arrivi. È con questa filosofia che Astoria Vini, brand trevigiano conosciuto nel mondo per il suo Prosecco, negli ultimi sei anni ha accompagnato la carovana del Giro ciclistico. Uno sport popolare come nessun altro, che riesce a suscitare ovunque vada l’affetto del pubblico più trasversale per età o provenienza geografica. La bottiglia ufficiale, che gli appassionati di ciclismo sono abituati a riconoscere per la sua particolare forma intagliata, viene stappata quotidianamente sul podio dai vincitori di tappa e della classifica generale. La grafica riporta come sempre il colore rosa simbolo della manifestazione e sullo sfondo, stilizzato,  il simbolo della città traguardo del Giro, quest’anno Roma con il Colosseo. Inoltre, per i collezionisti più accaniti, una speciale Mathusalem (bottiglia da sei litri) viene fatta autografare di giorno in giorno ai vincitori di tappa: sarà messa all’asta alla fine del Giro da RCS Sport per la Fondazione Veronesi e il suo progetto SAM - Salute al Maschile. Il vino però non è solo per il podio: uno degli elementi distintivi della sponsorizzazione Astoria sono le feste in rosa che si tengono nelle località toccate dal Giro. Bar e ristoranti, coadiuvati dall’Ufficio Marketing dell’Azienda, si impegnano per creare dei “Party Giro” dedicati ai protagonisti della kermesse; è già partita la sfida per superare il record di cento feste dello scorso anno.

Tour in bus lungo la Strada del Franciacorta

Tour in bus lungo la Strada del Franciacorta

Dal lago d'Iseo alle cantine franciacortine per visite e degustazioni guidate

DiVini Etruschi 2018 Volterra

DiVini Etruschi 2018 Volterra

dal 28 Aprile al 1° Maggio 2018 Volterra: Programma e Cantine

Vino e cultura

VILLA SANDI BEST UK SOMMELIER

VILLA SANDI BEST UK SOMMELIER

Per il terzo anno consecutivo Villa Sandi sostiene il più importante riconoscimento d'oltremanica per sommelier

La UK Sommelier Association e l’ AIS UK con il sostegno di Villa Sandi  hanno assegnato a Londra il 14 maggio  il premio “Best UK Sommelier Villa Sandi Award 2018”, il più importante riconoscimento inglese per sommelier. Il miglior sommelier dell’anno  è stato scelto tra venticinque finalisti, selezionati nel ricco panorama degli oltre 4.000 che vivono e lavorano in Inghilterra, nel corso di una giornata di prove nella prestigiosa cornice dell’Institute of Directors londinese La giuria composta da masters of wine, giornalisti di settore e importanti ristoratori è stata presieduta da Luca Martini, miglior sommelier del mondo nel 2013. Ospite d’onore e cerimoniere, Joe Fattorini, presentatore di The Wine Show, appuntamento televisivo di culto per gli appassionati di vino sul piccolo schermo (in Italia è visibile su  Sky) e Wine Communicator of the  Year 2017. Competizione e premiazione sono state accompagnate da degustazioni con selezionati produttori, operatori  e importatori con sede nel Regno Unito, creando opportunità di networking con sommeliers, acquirenti di vino, professionisti del settore enogastronomico da tutto il mondo. Villa Sandi investe da anni nella diffusione della cultura del Prosecco in Inghilterra come espressione di eccellenza di un intero territorio e come esempio virtuoso d’esportazione di un prodotto di alta qualità. Oltre a sostenere iniziative di richiamo come il “Best UK Sommelier Villa Sandi Award 2018”, il Gruppo vitivinicolo di Treviso porta avanti da anni proficue collaborazioni con Slow Food e con molti Chef tra i più affermati del Regno Unito. «E’ indispensabile valorizzare la cultura e i valori del nostro vino in un mercato in costante crescita come quello enogastronomico inglese. – ha affermato il Presidente di Villa Sandi Giancarlo Moretti Polegato – Il Prosecco, oltre ad essere un prodotto molto amato dal consumatore d’oltremanica, è un territorio con la sua storia e le sue tradizioni». Continua così la lunga storia di collaborazione fra Villa Sandi ed il mondo dei sommelier. Nata nel 2001 con la creazione del Premio A.I.S. – Villa Sandi che per 10 anni ha premiato giovani sommelier sostenendoli nel percorso di perfezionamento e che nelle ultime edizioni si era allargato ai sommelier italiani attivi all’estero   Ora il Best UK Sommelier , rivolto ai professionisti  di ogni provenienza operanti  in UK.

Castello di Spessa di Capriva del Friuli fra le location in cui è stata girata la fiction Il Confine in onda su Rai 1 il 15 e 16 maggio

Castello di Spessa di Capriva del Friuli fra le location in cui è stata girata la fiction Il Confine in onda su Rai 1 il 15 e 16 maggio

Il Castello di Spessa di Capriva del Friuli, con la sua inconfondibile sagoma che si scorge da lontano sulla cima di un basso colle tappezzato di vigne, l'alta torre merlata, i grandi saloni arredati con mobili d'epoca, la scenografica cantina medievale, il parco storico è sempre più spesso scelto come location ideale per girare scene di film e fiction sia italiani che stranieri, nonché di spot.

Frescobaldi premia Yasuhiro Fujio

Frescobaldi premia Yasuhiro Fujio

il vincitore della terza edizione di S. Pellegrino Young Chef 2018

Vini Naturali

VINATUR SEMPRE PIÙ CONTROLLI E ANALISI PER I VIGNAIOLI NATURALI

VINATUR SEMPRE PIÙ CONTROLLI E ANALISI PER I VIGNAIOLI NATURALI

Presentati i risultati delle ricerche condotte dall'Associazione e gli obiettivi per il futuro. Da luglio controlli estesi a 50 aziende campione

Durante l'ultima assemblea dei soci il consiglio direttivo e il presidente Angiolino Maule hanno annunciato un forte aumento dei controlli tra gli associati. Le aziende campione non saranno più dieci, come lo scorso anno, ma cinquanta. Ognuna di queste verrà sottoposta ad una serie di verifiche eseguite da parte degli enti CCPB, Valoritalia, Suolo e Salute e ICEA, che avranno il compito di valutare il rispetto del disciplinare di produzione Vino VinNatur da parte della cantina, dal terreno alle attrezzatture, dalla vigna all'imbottigliato. Angiolino Maule e Stefano Zaninotti, biologo di Vitenova Vine Wellness, hanno presentato i numeri della sperimentazione e i risultati delle verifiche realizzate dall'Associazione VinNatur dal 2011 ad oggi. Lo scopo di queste indagini è di dare al viticoltore alcune informazioni scientifiche accurate sul suo terroir, in modo che questi possa operare per preservare la condizione del suo terreno o attivarsi per migliorarla, imparando sul campo. "Quanto più togliamo sostanze estranee al vigneto, tanto più ci avviciniamo alla sua vera essenza - afferma Angiolino Maule - Ma dobbiamo ricordarci che in natura il vuoto non esiste e che ogni volta che io intervengo sul mio terreno subito qualcos'altro si verifica e quindi ne altera l'equilibrio. Attraverso il lavoro che stiamo facendo in collaborazione con Vitenova ci proponiamo di migliorare il rapporto tra l'uomo e la terra, in modo che i vini diventino piena espressione del terroir a cui appartengono, con viti più equilibrate, che non necessitano di trattamenti, per preservare l'ambiente vigneto in modo sempre più naturale. In cantina abbiamo imparato a fare vini senza difetti senza aggiungere null'altro che bottiglia e tappo. Nel vigneto non abbiamo ancora questa conoscenza. Il nostro obiettivo è quello di arrivare ad avere un terreno talmente vivo che la pianta si difenda da sola". VinNatur – Associazione Viticoltori Naturali L’associazione VinNatur nata nel 2006 riunisce piccoli produttori di vino naturale da tutto il mondo che intendono difendere l’integrità del proprio territorio. Scopo dell’associazione è unire le forze di questi vignaioli per dare ad ognuno maggior forza, consapevolezza e visibilità condividendo esperienze, studi e ricerche. Scopo dell’associazione è anche quello di promuovere la ricerca scentifica e divulgare la conoscenza di tecniche naturali e innovative. Negli anni sono nati diversi progetti di ricerca tra le aziende associate e alcune Università e Centri per la Sperimentazione. Alla nascita le aziende aderenti a VinNatur erano 65. Oggi sono 190, per un totale di 1500 ettari di vigna che producono 6 milioni e 500 mila bottiglie di vino naturale, di cui circa 5 milioni in Italia. Per associarsi i viticoltori devono accettare di sottoporre i propri vini all'analisi dei pesticidi residui, per poter garantire la genuinità dei vini. Villa Favorita è l'evento che permette all'Associazione VinNatur di vivere e di ampliare nel tempo i propri traguardi.

Nasce Organic Value

Nasce Organic Value

il primo strumento per il supporto all'internazionalizzazione delle imprese del vino biologico italiane

VINO BIO VENETO SOTTO I RIFLETTORI AL VINITALY 2018

VINO BIO VENETO SOTTO I RIFLETTORI AL VINITALY 2018

Report di Veneto Agricoltura sul vino biologico. Zaia sottolinea l'importanza del comparto che cresce due cifre all'anno.

Vitigni autoctoni

VINI DEL SUD ITALIA SEMPRE PIÙ INTERNAZIONALI RADICI DEL SUD 2018:

VINI DEL SUD ITALIA SEMPRE PIÙ INTERNAZIONALI RADICI DEL SUD 2018:

Dal 5 all' 11 giugno torna la settimana dedicata alla promozione dei vini da vitigno autoctono del meridione d'Italia. Grande conclusione con banco d'assaggio e cena di gala al Castello di Sannicandro (BA)

Cresce l'interesse internazionale verso la manifestazione con la presenza di giornalisti e importatori provenienti da paesi stranieri nelle quattro giurie del concorso, oltre a diversi giornalisti italiani. Quest’anno i 4 gruppi di degustazione saranno guidati da 4 italiani esperti di vini del Sud: Francesco Falcone (giornalista - WineSurf), Chiara Giorleo (giornalista – Luciano Pignataro Wine Blog), Andrea Terraneo (Vinarius) e Pasquale Porcelli (giornalista – Wine Surf). Il blind-tasting ha principalmente la funzione di promuovere e far conoscere soprattutto al pubblico internazionale quei vini da vitigni autoctoni del Sud ancora poco noti al di fuori dei confini nazionali. Di anno in anno si affida a giornalisti o esperti di vino italiani che ben conoscono il panorama vitivinicolo del Sud Italia il compito di trasferirne i caratteri più identitari. “Tutto questo interesse per i vini delle nostre regioni – afferma Nicola Campanile, organizzatore della manifestazione - ci fa capire l'importanza e l’efficacia del lavoro svolto in questi anni e ci sprona a proseguire nell'opera di valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti”. Dopo gli incontri tra Buyers e produttori e i press-tour dei giornalisti l’11 giugno al Castello Normanno Svevo di Sannicandro si terrà il Salone dei vini e degli oli aperto al pubblico dove ci saranno circa 100 espositori tra produttori di vino e olio e uno spazio dedicato ad aziende di prodotti gastronomici del Sud. Qui appassionati e addetti ai lavori potranno assaggiare ed acquistare tutti i vini e gli oli presentati dalle diverse aziende e le numerose specialità gastronomiche proposte dagli espositori di food. Una speciale selezione di produttori di vini naturali troverà spazio al primo piano del Castello. La giornata si concluderà nel cortile del Castello con le premiazioni dei vini vincitori del concorso dalle 19.00 alle 20.00 e, a partire dalle 21, la cena a buffet preparata da alcuni rinomati chef provenienti dalle regioni del Sud Italia. LE GIURIE DEL XIII CONCORSO INTERNAZIONALE RADICI DEL SUD 2018 GIORNALISTI E INFLUENCER: Gruppo 1 Francesco Falcone – PRESIDENTE DI GIURIA - Giornalista / Winesurf Charine Tan – Exotic wine Travel /USA David Ransom - The Tasting Panel Magazine, The SOMM Journal /USA Davide Bortone – Giornalista / vinialsupermercato.it Giovanna Moldenhauer - giornalista free lance Matthew Horkey - Exotic wine Travel /USA Olivera Markovic - Taste It Wines, Global Epicurean / USA Rebecca Marphy – The Dallas Morning News, Wine Review Online / USA Gruppo 2 Chiara Giorleo – PRESIDENTE DI GIURIA - Giornalista Luciano Pignataro Wine Blog Antonio Cimmino – Giornalista / Gastronomia Mediterranea Cathy Van Zyl – Master Wine - Sud Africa Fabien Lainè - Francia Michael Wising - Amazing Wines Hedberg & Wising AB / Svezia Susan Gordon – Forbes, The Daily Meal /USA Tracy Ellen - Kamens Drinking Wisely&Well /USA Valentina Vercelli – Giornalista / La Cucina italiana IMPORTATORI E BUYER INTERNAZIONALI: Gruppo 1 Pasquale Porcelli – PRESIDENTE DI GIURIA – Giornalista / Winesurf Allard Ariszetal - Arisz et al. Wijnimport / Olanda Bo Mao – Guangzhou Vita Trading / Guangzhou (CAN) Cina Chao Li – Bei Jing Roman’s fine wines / Bei Jing (PEK) - Cina Fernando Zamboni - Winelands Importadora / Brasile Mehmet Adanir – Dante Vin / Danimarca Ole Udsen - Asboe & Udsen Vin / Danimarca Paulo De Almeida – The Wine Spot / Olanda Yi Zhong – Guy Yang Pioneer Trading / Guy Yang(KWE) - Cina Gruppo 2 Andrea Terraneo – PRESIDENTE DI GIURIA - Vinarius David Sparrow – Sparrow Wine Company / USA Ji Feibing – Ming Zunhui cellar / Xian - Cina Li Peng – Xian Weizhen Advertising Culture spread / Cina Liu Bin – Ming Zunhui cellar / Xian - Cina Luigi Pucciano – Terre Lente / Olanda Mariusz Majka – Magia del Vino / Polonia Parisima Tamanti – Vino nostro / USA RADICI DEL SUD 2018 Salone dei vini e degli oli del Sud in breve – apertura al pubblico: Dove: Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari (BA) Quando: 11 giugno 2018 Orario di apertura al pubblico: dalle 11.00 alle 21.00 Ingresso: kit di degustazione €15 (comprensivo di bicchiere, sacca portabicchiere e quaderno di degustazione). Cena a buffet nella Corte del Castello € 15 Parcheggio: disponibile I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni.

CINQUE TERRITORI ALLEATI PER LA PROMOZIONE DEL VINO ROSATO DA UVE AUTOCTONE ITALIANE

CINQUE TERRITORI ALLEATI PER LA PROMOZIONE DEL VINO ROSATO DA UVE AUTOCTONE ITALIANE

Sabato 14 aprile la firma di un patto di intenti per la promozione unitaria di Chiaretto di Bardolino, Valtènesi, Cerasuolo d'Abruzzo, Castel del Monte e Salice Salentino

BARBERA D'ASTI E ALTRI VITIGNI AUTOCTONI DEL MONFERRATO ALL'ESTERO

BARBERA D'ASTI E ALTRI VITIGNI AUTOCTONI DEL MONFERRATO ALL'ESTERO

EVENTO IN ESCLUSIVA PER LA PRIMA VOLTA A ZURIGO: SEMINARI SOLD OUT TOUR NEGLI STATI UNITI: BANCHI D'ASSAGGIO E SEMINARI

Vino e cibo

Lombardia regina dell'agroalimentare

Lombardia regina dell'agroalimentare

La prima regione agricola d'Italia, le sue attività, sommate a quelle dell'industria alimentare, producono un quinto del PIL del Paese. Cresce anche il settore del food service e ospitalità: con 55.318 attività la Lombardia è prima in Italia.

Secondo i dati dell'Istituto Nazionale di Economia Agraria (INEA), nel 2014,  - scrive una nota di Lombardia Speciale, progetto web della Regione Lombardia, http://www.lombardiaspeciale.regione.lombardia.it/wps/portal/LS/Home - le attività agricole lombarde hanno prodotto un valore pari a 40 miliardi di euro, oltre un settimo del prodotto interno lordo, ma se all'agricoltura si unisce anche l'industria agroalimentare, le imprese del settore hanno raggiunto un quinto del totale italiano. D'altronde la regione della rosa camuna è la prima regione agricola d'Italia: copre, con le attività agricole, il 69 per cento del territorio regionale. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti: secondo i dati dell'Ersaf in Lombardia si produce il 37 per cento del latte italiano, il 42 per cento del riso italiano e il 40 per cento dei prodotti suinicoli italiani".   EXPORT: 6,4 MILIARDI PARI A 1/6 DEL TOTALE ITALIANO "Le esportazioni dell'agroalimentare lombarde producono un giro d'affari di 6,4 miliardi l'anno, pari a circa un sesto del totale italiano. Oltre a Milano, quarta in Italia, tra le prime 20 ci sono anche Bergamo (12°) e Mantova, che rispetto allo scorso anno guadagna quattro posizioni (14°). Tra le province che, poi, segnano la crescita maggiore - continua la nota - ci sono Lodi (+34,1%), Monza e Brianza (+19,1%), Mantova (+17,5%) e Cremona (+15,2%). Sono alcuni dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Istat degli anni 2017 e 2016, diffusi in occasione del 19° Salone internazionale dell'alimentazione Cibus. Tanti i primati delle diverse province: Como è prima in Italia per esportazione di pesci, crostacei lavorati e conservati e rappresenta oltre il 32 per cento a livello nazionale (+10,8%), seguita da Brescia (10° posto) e Milano (19°). Lodi è, invece, prima per i prodotti lattiero-caseari dove rappresenta il 9 per cento del totale italiano, con un incremento del 40,6 per cento nell'ultimo anno. A poca distanza si trova Mantova (3° in Italia), seguita da Cremona (6°), Brescia (7°), Bergamo (9°) e Milano (15°). Anche Pavia guadagna il posto più alto del podio: è prima in Italia per granaglie, amidi e prodotti amidacei (16% nazionale), mentre Milano è seconda per prodotti da forno e terza per cioccolata, caffè e spezie. I Paesi che più apprezzano il made in Italy sono Germania, Francia e Stati Uniti, anche se la Russia e la Cina segnano l'incremento maggiore, rispettivamente con il 23,8 e il 14,8 per cento".   PRODUZIONI DI QUALITÀ: 34 PRODOTTI DOP E IGP E 42 VINI DOCG, DOC E IGT "La Lombardia vanta 34 prodotti che hanno marchi di origine Dop e Igp. E' la seconda regione in termini di impatto economico sul piano nazionale con un fatturato di 1,507 miliardi di euro su un totale Italia di 6,6 miliardi, rappresentato per l'80 per cento dai formaggi e per il restante 20 per cento dai prodotti a base di carne. Nell'ultimo rapporto sulle Dop e Igp di Ismea/Qualivita, relativa ai dati 2016, - prosegue Lombardia Speciale - tra le prime dieci denominazioni italiane del food per valore, tre coinvolgono il territorio lombardo. Al primo posto della classifica c'è il Grana Padano Dop con 1,293 miliardi di euro alla produzione, il Gorgonzola Dop al settimo posto, con 316 milioni di euro, e la Bresaola della Valtellina Igp decima, con 220 milioni di euro. Sul podio insieme al Grana Padano si collocano due eccellenze emiliane: al secondo posto il Parmigiano Reggiano Dop (1,12 miliardi di euro), che vede coinvolta anche la provincia di Mantova, e al terzo il Prosciutto di Parma Dop (816 milioni di euro). Bene anche i vini: in Lombardia ci sono 42 etichette a marchio Docg, Doc e Igt".   BIO: LE SUPERFICI DEDICATE SONO AUMENTATE DEL 26,1 PER CENTO "La Lombardia sta dedicando una grande attenzione anche all'agricoltura biologica: nel 2016, secondo i dati del Sinab (Sistema d'informazione nazionale sull'agricoltura biologica) gli ettari coltivati con produzioni biologiche sono aumentati del 26,1 per cento, passando da 29.511 a 37.210.  In particolare, nel corso del Vinitaly 2018, è emerso che in Lombardia c'è stato un incremento dal 2010 di oltre il 90 per cento della viticoltura biologica con ben 1751 ettari di vitigni trasformati in biologico. La provincia più attiva è risultata Brescia, prima a livello regionale con 522,5 ettari a biologico e 504 ettari in conversione, seguita dalla provincia di Pavia, con 259 ettari a bio e 378 in conversione, da quella di Mantova (rispettivamente 34,5 e 20,8 ettari), da quella di Bergamo (rispettivamente 7,6 e 10,4 ettari) e da quella di Sondrio (rispettivamente 2 e 8,7 ettari). L'attenzione verso gli alimenti biologici hanno anche portato la Lombardia a diventare la regione italiana con il maggior numero di mense scolastiche biologiche: nel 2017 se ne contavano 225 su un totale nazionale di 1.288, e distaccando le 195 del Veneto e le 174 dell'Emilia-Romagna", continua la nota.   CRESCE ANCHE IL SETTORE FOOD SERVICE E OSPITALITY IN LOMBARDIA +7,2% "Continua nel 2017 anche il trend di crescita il settore del food service e ospitalità in Lombardia: con 55.318 attività è prima in Italia, seguita dal Lazio (42.312) e Campania (36.698 attività). E' la fotografia scattata dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, sul registro imprese relativi al 2017 e 2012. Negli ultimi cinque anni la regione della rosa camuna registra una crescita del 7,2 per cento. Le province più attive a livello nazionale sono Roma con 32mila imprese e una crescita del 20 per cento in cinque anni, Milano con 19mila attività e un incremento del 16,1 per cento e Napoli con 18mila (+15,8%). A livello regionale, dopo Milano, si posiziona Brescia con 8mila attività (+0,6%), entrata anche nelle prime dieci a livello nazionale conquistando il sesto posto, seguita da Bergamo con quasi 6mila (+ 5,5%), Varese con 4mila (+1,6%) e, infine, con più di 3mila imprese da Monza e Brianza (+8,8%), Como (2,1%) e Pavia (0,6%). Per quanto riguarda, poi, le province della Lombardia con il fatturato maggiore: al primo posto si posiziona Brescia con 422 milioni di euro, seguita da Mantova con 384 milioni di euro e da Sondrio con 234 milioni di euro", continua la nota.   UNIVERSITÀ: L'UNESCO SCEGLIE MILANO PER LA PRIMA CATTEDRA SUL CIBO "Il food diventa materia di studio anche all'Ateneo della città meneghina. L'Unesco ha, infatti, scelto l'Università degli Studi di Milano per l'istituzione della Cattedra "Food: access and law". Tra gli obiettivi della Cattedra c'è lo studio delle implicazioni sociologiche del diritto al cibo, anche con riferimento al rapporto tra nutrizione e regolamentazione dei processi migratori", conclude Lombardia Speciale.

Seeds&Chips Awards ultimo giorno con i premi alle più innovative startup del food tech

Seeds&Chips Awards ultimo giorno con i premi alle più innovative startup del food tech

Ieri una delegazione di piccoli agricoltori in visita presso la Santa Sede. Arrivederci alla quinta edizione a Milano dal 6 al 9 maggio 2019

FRESCOBALDI PARTNER DI S.PELLEGRINO YOUNG CHEF 2018

FRESCOBALDI PARTNER DI S.PELLEGRINO YOUNG CHEF 2018

DEBUTTA AL FIANCO DEI 21 FINALISTI MONDIALI

Müller Thurgau

RASSEGNA MÜLLER THURGAU TRENTINO VINO DI MONTAGNA VERSO LA 31° EDIZIONE

RASSEGNA MÜLLER THURGAU TRENTINO VINO DI MONTAGNA VERSO LA 31° EDIZIONE

Tra gli appuntamenti in programma, la premiazione del 15° Concorso Internazionale Vini Müller Thurgau. Le iscrizioni, aperte a tutti i produttori di Müller Thurgau dell'Arco Alpino, terminano il 10 giugno.

Le #trentinowinefest, calendario di manifestazioni enologiche dedicate ai vini più rappresentativi del Trentino, coordinate e promosse dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, accendono i riflettori sulla Valle di Cembra e il suo prodotto simbolo, il Müller Thurgau. L'occasione è la XXXI edizione della Rassegna Internazionale Müller Thurgau: Vino di Montagna, organizzata dal Comitato Mostra Valle di Cembra e in programma a Cembra (comune di Cembra Lisignago, TN) dal 28 giugno al 1 luglio 2018. Tra gli appuntamenti clou, come tradizione, la XV edizione del Concorso Internazionale Vini Müller Thurgau - le cui iscrizioni sono aperte fino al 10 giugno - che mira a mettere a confronto i Müller Thurgau dell'area alpina, italiani e non. Un'iniziativa che non si limita ad assegnare premi, ma che negli anni ha lavorato per offrire ai produttori indicazioni precise per aumentare il livello delle produzioni, tanto da diventare un vero e proprio punto di riferimento del settore. Al Concorso si affiancano altri momenti tecnici di alto profilo, tra masterclass dedicate al Müller Thurgau ed ai vini tipici del territorio, degustazioni guidate e libere presso le sale di Palazzo Maffei e visite ai vigneti più spettacolari. In particolare, nella mattinata di sabato 30 giugno è in programma un approfondimento didattico con successiva degustazione dei vini in concorso riservato a sommelier e gruppi di assaggiatori delle principali associazioni, come ASPI, AIS, FIS e ONAV, che poi saranno invitati a scoprire il territorio e alcune cantine, in attesa della degustazione guidata dei vini tipici della Valle di Cembra affiancati da quelli provenienti da varie parti del mondo di alcune aziende dell’Associazione Trentini nel Mondo, prevista per le 17.00 presso la Vigna delle Forche. Spazio, ovviamente, anche a cene sotto le stelle, spettacoli itineranti tra arte, musica, teatro di strada ed enogastronomia e iniziative collaterali di stampo folcloristico, come la seconda edizione del tour con trattori d'epoca "In marcia ridotta" e il X Simposio di Scultura che vede la partecipazione di 14 artisti del legno provenienti da tutta Italia e dall'estero. Senza dimenticare la collaborazione con l'Associazione Trentini nel Mondo e dell'Unione Famiglie Trentine all'Estero, oltre a quella, giunta al secondo anno, con l'Associazione Amici di San Patrignano, presidio locale della famosa comunità di recupero, che prevede un confronto tra i vini tipici della Valle di Cembra e quelli della Comunità San Patrignano durante una cena di beneficienza, con prodotti a km 0, lungo il viale principale di Cembra. Obiettivo: mostrare come l'agricoltura e, in particolare, la viticoltura, possa rappresentare uno strumento di riscatto per chi è in cerca di una seconda possibilità e sostenere concretamente questa importante realtà di sostegno. Il tutto immersi in un territorio forse ancora poco conosciuto ma ricco di sorprese. La Valle di Cembra, a nord est rispetto al capoluogo Trento e porta di imbocco per la Valle di Fiemme, è infatti un luogo intimamente legato alla coltivazione della vite, come dimostrano i vigneti che ne caratterizzano profondamente il paesaggio. Vigneti faticosamente conquistati dagli agricoltori su importanti pendenze, grazie alla costruzione degli oltre 700 km di muretti a secco, e altrettanto faticosamente coltivati, spesso senza gli agi offerti dall'utilizzo di mezzi meccanici. Ecco perché qui, a ragion venduta, si può parlare di "viticoltura eroica". Una fatica ripagata dalle straordinarie qualità che contraddistinguono i vini di questa terra e dal recente riconoscimento della sottozona della Valle di Cembra, finalmente specificata in etichetta per le produzioni -  Müller Thurgau, Riesling Renano, Pinot Nero e Schiava - che ne rispettano il disciplinare. E per gustare questo incredibile prodotto anche al di fuori di questo specifico territorio, dal 22 giugno al 1 luglio è in programma A tutto Müller (scopri il programma su tastetrentino.it/atuttomueller), ricco calendario di iniziative a tema su tutto il territorio della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, dalla Vallagarina alla Piana Rotaliana, dalla Valsugana all'Alto Garda, passando per la Valle dei Laghi e per il capoluogo dove, da giovedì 21 a domenica 24 giugno e da giovedì 28 a domenica 1 luglio, Palazzo Roccabruna-Enoteca Provinciale del Trentino ospiterà "Proposta fine settimana di Müller Thurgau". Profilo manifestazione La Rassegna Internazionale Müller Thurgau: Vino di Montagna è organizzata dal Comitato Mostra Valle di Cembra, con il supporto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino e la collaborazione di Regione Trentino-Alto Adige, Provincia Autonoma di Trento, APT Pinè Cembra, Comunità della Valle di Cembra, GAL Trentino Centrale, BIM dell’Adige, Comune di Cembra Lisignago, Comune di Giovo, Comune di Altavalle, Fondazione Edmund Mach, Consorzio Vini del Trentino, Donne Rurali, Club 3P, Cassa Rurale Rotaliana e Giovo, Cassa Rurale Lavis-Mezzocorona-Valle di Cembra. Profilo Müller Thurgau Nato tra il 1882 e il 1891 dall'incrocio di Riesling renano e Madaleine Royal per mano del prof. Hermann Müller, il Müller Thurgau è un vitigno che matura al meglio in montagna e che in Valle di Cembra, territorio al riparo da montagne e boschi e caratterizzato da terreni porfirici e forte escursione termica, ha trovato il suo habitat ideale. Dalla vinificazione delle sue uve, si ottiene un vino bianco di colore giallo paglierino scarico con riflessi verdolini, una componente aromatica molto evidente, con sentori di erbe aromatiche, sambuco, frutta tropicale e agrumi. Sapido, minerale, con piacevole acidità: tipiche caratteristiche dei vini di montagna . Profilo Valle di Cembra Paesaggio rurale storico d'Italia, nominato dal Mipaaf nel 2011, e membro dell'"Alleanza Mondiale dei paesaggi terrazzati", è zona da secoli votata alla viticoltura ed emblema nazionale ed internazionale della viticoltura eroica di montagna. Attraversata dal torrente Avisio, oltre che per i suoi vini e per le sue grappe, è conosciuta a livello mondiale per la presenza di porfido, definito "oro rosso", e per le Piramidi di Segonzano, monumento naturale frutto dell'erosione dei fianchi dei monti.  

LA XXX RASSEGNA DEL MÜLLER THURGAU INCONTRA SAN PATRIGNANO

LA XXX RASSEGNA DEL MÜLLER THURGAU INCONTRA SAN PATRIGNANO

All'interno della manifestazione, promossa dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell'ambito del coordinamento delle manifestazioni enologiche provinciali, spazio anche alla solidarietà, grazie ad una collaborazione con l'Associazione Amici di San Patrignano che illustrerà al pubblico le opportunità di recupero offerte dalla Comunità nei settori agricolo ed enologico. In programma, anche un tasting dei vini prodotti a San Patrignano e una cena di beneficienza.

VINI MÜLLER THURGAU SFIDA TRA 68 ETICHETTE AL 14 CONCORSO INTERNAZIONALE

VINI MÜLLER THURGAU SFIDA TRA 68 ETICHETTE AL 14 CONCORSO INTERNAZIONALE

Cresce il numero e qualità delle etichette in lizza per aggiudicarsi la Medaglia d'Argento, la Medaglia d'Oro e la Gran Medaglia d'Oro. I vini, degustati da una giuria composta da 18 esperti, saranno premiati venerdì 30 giugno, alle 20.30, presso il Parco Tre Maestri di Cembra.