Segui Vinievino su:

Cantine

Società Agricola La Callaltella S.s.

Società Agricola La Callaltella S.s.

via Callaltella, 13 31048
San Biagio di Callalta (Treviso)

AziendaLa nostra azienda nasce nel 1951, come azienda agricola Fratelli Bonetto, e sorge nel cuore della campagna trevigiana.Il nome La...

Enoteche

Vinifera

Vinifera

Via Savonarola 159 35137
Padova (Padova)

Vinifera è una bottiglieria sita nel centro storico di Padova, in via Savonarola 159. Tratta la vendita di vini di pregio o ricercati e si...

Agronomi

Giuseppe Zatti

Giuseppe Zatti

Via Geloni 26/A 27045
Casteggio (Pavia)

Classe 1961, Maturità Scientifica, laurea in Scienze Agrarienel 1986 con specializzazione in viticoltura ed enologia,esame di Stato nel...

Enologi

Massimo Urriani

Massimo Urriani

Via G. Vannicola, 16 63036
Spinetoli (Ascoli Piceno)

Nato nel 1970 si è diplomato Perito Agrario con specializzazione in viticoltura ed enologia all'Istituto Celso Ulpiani di Ascoli Piceno...

Sommelier

Mauro Carosso

Mauro Carosso

via Carlo Ignazio Giulio, 29 10122
Torino (Torino)

Sommelier professionista presso "Sede AIS Torino" (via Carlo Ignazio Giulio, 29 - 10122 Torino)

Consorzi

Consorzio Cembrani Doc

Consorzio Cembrani Doc

Viale IV Novembre, 52 38034
Cembra (Trento)

“Il Consorzio Cembrani D.O.C. pone le proprie basi sul principio dell'unire le forze per uno sviluppo territoriale, culturale e commerciale della...

scegli il tuo vino

CELSTAB®, l'efficacia

CELSTAB®, l'efficacia

Prodotti enologici - Vendo

Laffort, forte della sua esperienza e della sua più che decennale attività di ricerca sulle metodiche colloidali applicate alla stabilizzazione tartarica dei vini,  ha selezionato e messo a punto una CMC purificata...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Mannostab® l'originale

Mannostab® l'originale

Prodotti enologici - Vendo

Mannoproteina specifica da pareti di lievito, per la stabilizzazione dei sali di bitartrato di potassio nel vino.

Partendo dall'osservazione empirica che i vini bianchi, conservati sulle fecce totali per diversi mesi,...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Il fenomeno Vegecoll®

Il fenomeno Vegecoll®

Prodotti enologici - Vendo

Nuove frontiere nel collaggio dei mosti e dei vini. Il nuovo chiarificante di origine vegetale

La corretta chiarifica dei mosti e lo scrupoloso collaggio dei vini restano passaggi essenziali nella produzione di vini...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Grappa Italiana Grappa Italiana

La Grappa è un famoso distillato tipico italiano. Molte sono le tipologie di Grappe grazie alle vinacce utilizzate in distillazione, all'alambicco impiegato e per scelta del Distillatore. Vinievino ha fatto una attenta...

 Grappa Pinot Nero

Grappa Pinot Nero

Vinacce fermentate di uve Pinot Nero da vigneti selezionati della Valle di Cembra in Trentino e...

Grappa di Prosecco Conegliano Valdobbiadene DOCG

Grappa di Prosecco Conegliano Valdobbiadene DOCG

È una grappa particolarmente amabile, ottenuta dalle migliori vinacce fresche di Prosecco. La...

Corsi di formazione Meraki Corsi di formazione Meraki

Corsi per le persone che dialogano direttamente o al telefono con clienti fornitori per fiere ed eventi sian in italiano che in inglese

Corsi di formzione Meraki

Corsi di formzione Meraki

AUMENTA LA TUA CAPACITA’COMUNICATIVA E FISICASISTEMAMERAKI Il sistema Meraki è un insieme di...

Riscaldatori Riscaldatori

Riscaldatori per il vino a immersione completa

Riscaldatori per il vino a immersione completa

I riscaldatori per vino a immersione completa dell’Elmiti sono composti da un tubo D. 10 mm in...

Vino Bianco italiano Vino Bianco italiano

La produzione di vini bianchi in Italia è davvero florida: dal Veneto alla Sardegna, dal nord al sud, le coordinate per orientarsi nel mondo del vino bianco italiano sono offerte da Vini e vino: produzioni, tipologie, regioni.

Offida Passerina

Offida Passerina

Denominazione di Origine Controllata e Garantita Fragrante e paglierina, felice di essere...

Offida Pecorino

Offida Pecorino

Denominazione di Origine Controllata e Garantita Unico, antico, nobile, raro, di stile. Fatto...

Olio Italiano Olio Italiano

L'Italia dell'Olio ha mille facce: da nord a sud, da est a ovest, variano le colture, i metodi, le tradizioni, gli usi alimentari le condizioni pedologiche e climatiche in modo notevole. L'Olio Italiano impiega tecnologie...

scatole cartone per bottiglie vino

scatole cartone per bottiglie vino

Stampa diretta su cartone Personalizzazione di ogni tipo di scatola Qualsiasi tiratura Stampa...

Vino Rosso italiano Vino Rosso italiano

Il mondo dei vini rossi italiani è estremamente ricco e variegato. Vini e vino vi offre una pronta guida al vino rosso, facilmente consultabile per regione e tipologia.

Cerì

Cerì

Indicazione Geografica Tipica Cento litri è la capacità delle piccole botti di rovere bruciato...

Merlot Marche

Merlot Marche

Indicazione Geografica Tipica È il Merlot di Clementina, non del mondo. Nasce, Cresce, Vive in...

Vino Rosato italiano Vino Rosato italiano

Il vino rosato acquista sempre maggiore interesse per la grande quantità e qualità della produzione italiana. In quest'area del sito c'è un'attenta selezione di rosati italiani, facilmente consultabili per regione e tipologie.

Vino Rosè Spumante Brut "Pink Shadow"

Vino Rosè Spumante Brut "Pink Shadow"

Ottenuto da uvaggio con uve Merlot, Marzemino e Cabernet. Rosè in versione Brut, con perlage...

Vino Rosato IGT del Veneto

Vino Rosato IGT del Veneto

Vino dal colore rosato tenue con riflessi violacei, profumo fruttato ed intenso. Piacevolmente...

Vino Naturale italiano Vino Naturale italiano

Una filosofia produttiva si sta consolidando tra i produttori: produrre in modo naturale lavorando nel rispetto della terra, del territorio e dei cicli della natura. Fuori dalla logica delle certificazioni i produttori di...

Vino Recioto di Gambellara

Vino Recioto di Gambellara

Il Recioto di Gambellara un vino dolce ottenuto con l'uva Garganega in appassimento. Le uve...

Vino I Masieri

Vino I Masieri

Vino base dellazienda, Garganega (70%) e Trebbiano (30%), vinificato in acciaio e imbottigliato...

Vino da Dessert italiano Vino da Dessert italiano

La produzione di vini da dessert avviene in tutta Italia, con tipologie, tecniche di produzione e vitigni diversi che rendono unico ogni prodotto. Questa sezione del sito offre un elenco dei vini dolci più rinomati d'Italia,...

Vino Le Moscatelle

Vino Le Moscatelle

Zona viticola: Vigneti siti nel Comune di Sommacampagna (Verona) sulle ultime propaggini delle...

Web marketing,campagne dem,sms Web marketing,campagne dem,sms

Visibilità e marketing cantine italia ed estero

Visibilità e marketing cantine italia ed estero

Visibilità internazionale geolocalizzata, Prenotazione visita in cantina, E commerce B2B e...

Cavatappi Cavatappi

Cavatappi Doppia Leva con Swaroski

Cavatappi Doppia Leva con Swaroski

Il cavatappi Pulltap's a doppia leva ha rivoluzionato il modo di stappare il vino. Permette di...

Cavatappi Doppia Leva Toledo

Cavatappi Doppia Leva Toledo

Il cavatappi Pulltap's a doppia leva ha rivoluzionato il modo di stappare il vino. Permette di...

Prodotti della filiera Prodotti della filiera

Pronto intervento vendemmia!

Pronto intervento vendemmia!

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con il noleggio di sistemi per il...

Noleggio gruppi elettrogeni frigoriferi Noleggio gruppi elettrogeni frigoriferi

Pronto intervento vendemmia!

Pronto intervento vendemmia!

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con il noleggio di sistemi per il...

Vino Spumante italiano Vino Spumante italiano

La tradizione spumantistica italiana non ha eguali al mondo per qualità e varietà di vini e lavorazioni. Vini e vino vi permette di conoscere al meglio la produzione di spumanti in Italia, guidandovi tra etichette, zone di...

Passerina Brut

Passerina Brut

Metodo Charmat È vanto ed orgoglio della nostra realtà perché pochissimi osano tanto,...

Vino Valdobbiadene Prosecco Superiore Millesimato Brut  D.O.C.G.

Vino Valdobbiadene Prosecco Superiore Millesimato Brut D.O.C.G.

Ottenuto dalla selezione delle migliori uve dell'annata: vino dal profumo inebriante e da una...

App video assistenza clienti App video assistenza clienti

Video assistenza clienti collegato alla gestione interventi del Contagile crm

App video assistenza clienti

App video assistenza clienti

APP VIDEO ASSISTENZA AL CLIENTE Oggi l’assistenza tecnica offerta mediante app, piattaforme e...

Store Vino per Te Store Vino per Te

Vini e vino ha scelto per te i migliori vini di cantine meno conosciute ma con una qualità eccellente. Dai territori italiani una selezione accurata come nelle migliori enoteche, il punto di acquisto certificato da chi di...

Aggreko

Guide

Vini buoni d'Italia 2012 ? Touring Club Italiano

Vini buoni d'Italia 2012 ? Touring Club Italiano

Mario Busso e Luigi Cremona curano l'unica guida dedicata ai vini da vitigni autoctoni conle migliori aziende d'Italia.
Vinibuoni...

Annunci di Lavoro

Aggreko ricerca partners commerciali

Vendite Italia - Offro Lavoro

Aggreko, leader mondiale nel noleggio di gruppi frigoriferi ed energia elettrica ha sviluppato sistemi ad hoc per il controllo della fermentazione in cantina. Aggreko ricerca partners commerciali inseriti nel mercato del...

Addetti Telemarketing

Marketing - Offro Lavoro

Azienda di comprovata esperienza e professionalità Cerca con urgenza 6 telemarketer da inserire nel proprio organico. Si offrono retribuzione fissa, incentivi elevati legati ai risultati. Sede di Lavoro: Conegliano Si...

Sostenibilità ambientale

216 MILA MQ DI VIGNETI IN CONCORSO PER LA VIGNA ECCELLENTE

216 MILA MQ DI VIGNETI IN CONCORSO PER LA VIGNA ECCELLENTE

Cosa accade quando invece di concentrarsi sul lavoro di cantina si osserva quanto avviene tra i filari nel corso di tutta la coltivazione di un vigneto? Si scopre un mondo fatto di fatica e di passione, di confronto quotidiano con la natura e di esperienza maturata anno dopo anno, vendemmia dopo vendemmia. Un mondo che merita di essere raccontato e premiato.

Un'idea del Comune di Isera - Città del Vino della destra Adige della Vallagarina, in provincia di Trento - nata nel 2001 per riconoscere l'importante ruolo del viticoltore nella difesa, tutela e valorizzazione non solo della risorsa viticola ma anche del territorio, dove la vigna è allo stesso tempo scenario e risorsa, e nella convinzione che il buon vino si faccia innanzitutto in campagna. Protagonista non poteva che essere il Marzemino, vitigno a bacca nera che in Vallagarina - e in particolare nella zona di Isera e dei Ziresi - ha trovato l'habitat ideale per dare vita ad un grande vino, annoverato tra le eccellenze enologiche trentine. Motivo per cui l'iniziativa ha potuto contare sul supporto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell'ambito del coordinamento delle manifestazioni enologiche provinciali orientato, appunto, alla promozione del mondo vitivinicolo trentino (#trentinowinefest). Numerosi gli agricoltori in lizza, per un totale di oltre 216mila metri quadrati di vigneti, giudicati sotto il profilo agronomico, sanitario ed estetico/qualitativo da una giuria di qualità, presieduta dal Professor Attilio Scienza, Docente di Viticoltura alla Facoltà di Agraria dell'Università di Milano, e composta dal giornalista Nereo Pederzolli, da Francesco Ribolli, Duilio Porro e Marco Stefanini della Fondazione Edmund Mach – Istituto Agrario di San Michele all’Adige, dal Gran Maestro della Confraternita della Vite e del Vino di Trento Enzo Merz, da Carlo Rossi - che, nel 2001, ha tenuto a battesimo il concorso in qualità di Sindaco di Isera - , da Franco Nicolodi e Paolo Benvenuti, rispettivamente coordinatore regionale e direttore dell'Associazione Italiana Città del Vino. I tecnici della Fondazione Mach hanno analizzato i vigneti da primavera a fine agosto, prendendo in considerazione l'andamento della vegetazione, la sanità fitopatologica del vigneto, la maturazione e l'equilibrio vegeto-produttivo delle viti. Dalle considerazioni emerse, è stato definito il gruppo dei dieci finalisti all'interno della quale la giuria decreterà i primi tre classificati. Il primo riceverà un assegno da 1.500 euro, il secondo da 1.000 euro e il terzo da 500 euro. "Lo stato di sanità delle uve era buono anche se quest'anno, viste le particolari condizioni climatiche, il Marzemino ha anticipato la maturazione - ha commentato Attilio Scienza - .  Un'annata segnata prima da freddo e grandine e poi da siccità che non ha reso facile presentare un vigneto in ordine e in cui, più che in altre occasioni, sono state fondamentali la mano e l'esperienza del viticoltore". La premiazione, in programma alle ore 16.00 presso la Sala della Cooperazione di Isera, sarà inoltre occasione per presentare "La Vigna Antica", libro a metà strada tra saggio e romanzo, scritto da Leonardo Franchini e Attilio Scienza, con un intero capitolo dedicato al Marzemino e che offrirà interessanti spunti per discutere di sostenibilità, ricerca genetica e prospettive per il futuro di questo vitigno. A supporto dell'evento, nel corso dell'intero weekend, il Comune di Isera sarà cornice di "La Vigna Eccellente. Ed è subito Isera", una serie di iniziative dedicate a winelovers e appassionati: wine tasting, enotour in vigneto, eventi in cantina, menù a tema e spettacoli itineranti ispirati alla storia del vino principe della Vallagarina. La manifestazione avrà luogo grazie al supporto di numerosi partner istituzionali e privati: APT Rovereto e Vallagarina, Montura, Cassa Rurale Vallagarina, Slow Food Vallagarina Alto Garda e operatori di Isera, tra cui Cantina d'Isera, Azienda Agricola Conti Bossi Fedrigotti, Azienda Agricola de Tarczal, Spagnolli Vini, Casa del Vino della Vallagarina, Locanda delle Tre Chiavi, Panificio Moderno e fa parte della rassegna “DiVin Ottobre – L’autunno colora la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino”, kermesse di iniziative enogastronomiche che avranno luogo durante tutti i weekend di ottobre. Marzemino Il vitigno Marzemino rappresenta una delle varietà più interessanti della vitivinicoltura trentina. Giunto in queste terre quando Venezia dominava i commerci in tutto l'Adriatico, è proprio in Vallagarina che, grazie ad un ambiente ideale e ad un clima subcontinentale, è cresciuto fino a diventare il grande vino di oggi. In particolare è nella zona di Isera e dei Ziresi che riesce ad esprimersi al meglio: è proprio qui che nasce infatti il Trentino D.O.C. Superiore Marzemino, un vino che risponde a standard qualitativi ancora superiori rispetto a quelli del Trentino D.O.C. Assunto ad autoctono della terra trentina, è la terza varietà a bacca nera più prodotta sul territorio provinciale, con 30mila quintali annui (dati vendemmia 2016-Consorzio Vini del Trentino). Di colore rosso rubino, scuro con tonalità violacee, presenta aromi e fragranze di frutti di bosco con sfumature floreali di viola mammola, frammisti a note leggermente speziate e vagamente balsamiche. Ufficio stampa Strada del Vino e dei Sapori del Trentino Stefania Casagranda press@stradavinotrentino.com | 393 9994515

Il leggero calo quantitativo non influisce sulla vendemmia San Gaime

Il leggero calo quantitativo non influisce sulla vendemmia San Gaime

In una Sicilia avvolta da un clima estivo caldo e siccitoso

LA ROVESCIATA QUANDO IL VINO È COME UNO STRAORDINARIO GESTO ATLETICO

LA ROVESCIATA QUANDO IL VINO È COME UNO STRAORDINARIO GESTO ATLETICO

Domenica 24 settembre Corte De Pieri presenta a Lonigo (Vicenza) il suo primo vino, il Prosecco sui lieviti "La Rovesciata", un progetto vitienologico che vuole evidenziare l'unicità e la riconoscibilità di un vino fuori dagli schemi classici, come possono essere alcuni gesti atletici straordinari e difficilmente ripetibili

Denominazioni

Il Greco

Il Greco

Nella Magna Grecia oggi diventa DOC

Nei territori della “Locri Epizeferi”, in quel della Costa dei Gelsomini, il versante ionico meridionale calabrese, nella Magna Grecia, un tempo ogni famiglia produceva e ancor oggi spesso produce, un vino conosciuto come “il Greco”. Le Aziende agricole qui si tramandano di padre in figlio, da generazioni, la preziosa tradizione. Un vino passito, di colore giallo tendente al dorato, con riflessi ambrati se sorseggiato sotto il sole della terra madre. Il Greco di Bianco (RC), prima di essere disciplinato - oggi è una DOC -, “cambiava” da casa a casa, s’imbottigliava per esser stappato ed offerto all’ospite, al viandante stanco che passava, abbinato ad un piatto di formaggi di casa (pecorini) o la pasticceria alla mandorla (splendida  tipicità locale): da oltre 2000 anni, qui l’ospitalità è sacra. Oggi, esiste la neo nata Rete delle vigne del Greco di Bianco DOC, la prima Rete d’impresa della provincia di Reggio Calabria sorta con uno scopo preciso: il miglioramento delle tecniche di produzione, per portare questa eccellenza locale a farsi amare in tutte le tavole del mondo e non chiuderla gelosamente, solo nelle cantine calabresi. Un vino caldo come il sole che ha appassito sui graticci i suoi acini, morbido ma corretto da equilibrate note acide, con un profumo etereo che invita al consumo in situazioni di pace, di rilassamento, di riflessione. Sembra spiacevolmente essere questo il limite della DOC ionica: l’uomo d’oggi non ha tempo per sedersi, prendersi una pausa ed assaporare questi piaceri, nemmeno se si tratta di eccellenze. Così come fu, in passato per il Greco.

I Colli Euganei sbancano il monte premi del Concorso Enoconegliano 2017

I Colli Euganei sbancano il monte premi del Concorso Enoconegliano 2017

Prestigioso evento organizzato dall'associazione Dama Castellana

Turismo del Vino

 L'enoturismo presto al vaglio del Consiglio Europeo CEVI

L'enoturismo presto al vaglio del Consiglio Europeo CEVI

A breve una Oral Question in Consiglio Europeo, nel 2018 una conferenza al Parlamento. Tante le questioni da risolvere

È questo il risultato di una colazione di lavoro che si è svolta su iniziativa della deputata europea, l’On. Isabella De Monte (Italia - S&D, membro della Commissione TRAN, Trasporti e Turismo del Parlamento Europeo), e a cui la CEVI (Confederazione Europea Vignaioli Indipendenti) è stata invitata per portare la testimonianza dei Vignaioli europei. Questa procedura potrebbe in seguito far scattare una discussione durante la sessione Plenaria di Strasburgo davanti a tutti i Parlamentari europei riuniti. Al fine di rafforzare il messaggio, nel 2018 sarà anche prevista una conferenza al Parlamento Europeo sull’enoturismo. Al termine della riunione il Presidente CEVI Thomas Montagne ha dichiarato: "I nostri vini, rispettosi del terroir sul quale crescono, incarnano la diversità. Sono molto felice di vedere che il Parlamento Europeo ha deciso di sostenerci nella condivisione di questa diversità attraverso il turismo del vino. Considerato il forte impatto che l’enoturismo ha sullo sviluppo rurale, riteniamo che possa diventare presto un tema di discussione delle istituzioni europee." Alla presenza anche dell’On. István Ujhelyi (Ungheria – S&D) e dell’on. Claudia Ţapardel (Romania - S&D) la CEVI ha portato alla luce il fatto che in Europa l'enoturismo è ostacolato da barriere burocratiche, amministrative, fiscali e legislative che solo una legge ad hoc potrebbe abbattere. In Italia ad esempio un vignaiolo che vuole praticare dell’enoturismo si vede costretto a scegliere tra l’apertura di una s.r.l. oppure di un agriturismo; in Francia il reddito derivante da prestazioni enoturistiche non può superare il massimale di 50.000 euro annui, pena il passaggio a un regime fiscale molto più oneroso rispetto a quello agricolo; in Bulgaria senza la licenza di ristorazione è vietato offrire anche solo un pezzo di pane per accompagnare la degustazione. Una situazione che necessita urgentemente di un intervento risolutore da parte delle istituzioni europee. La CEVI è l’organizzazione che riunisce e rappresenta i vignaioli indipendenti europei, ma non solo. Ne fanno parte le singole associazioni di Italia, Francia, Portogallo, Lussemburgo, Svizzera, Ungheria, Rioja, Slovenia, Bulgaria e Quebec. Contatto Stampa: Lorenza Romanese, l.romanese@cevi-eciw.eu, +33607077803 FIVI - Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) è un'associazione nata nel 2008 con lo scopo di rappresentare la figura del viticoltore di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e autenticità dei vini italiani. Per statuto, possono aderire alla FIVI solo i produttori che soddisfano alcuni precisi criteri: "Il Vignaiolo FIVI coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta". Attualmente sono poco più di 1100 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 11.000 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. Quasi 80 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale si avvicina a 0,7 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 280 milioni di euro. Gli 11.000 ettari di vigneto sono condotti per il 51% in regime biologico/biodinamico, per il 10 % secondo i principi della lotta integrata e per il 39% secondo la viticoltura convenzionale. Ufficio stampa FIVI: Davide Cocco 392 9286448 davide@studiocru.it

Un tour dentro al Mandarossa

Un tour dentro al Mandarossa

Nella tenuta agrigentina di Melfi

Chef Cracco in terra di Gavi

Chef Cracco in terra di Gavi

Attesa per la quinta edizione della manifestazione Di Gavi in Gavi

Vino e cultura

CASA MARTINI OPENING NIGHT

CASA MARTINI OPENING NIGHT

Casa MARTINI inaugura la sua nuova Terrazza preservando la tradizione in chiave moderna

Punto di incontro fondamentale per chi lavora nel Gruppo Bacardi, di cui Martini & Rossi fa parte dal 1993, e per ospiti di ogni genere, a seguito del restyling, la location rappresenta il fil rouge tra tradizione e futuro dell’azienda e sede per manifestazioni, eventi e conferenze. Video art delle pubblicità che hanno fatto la storia di MARTINI, Spazio delle Spezie, dove protagoniste sono l’artemisia e le piante aromatiche che si utilizzano per produrre il vermouth, le tradizionali boiserie a muro rivisitate in chiave moderna, nuove poltrone papilio: sono solo alcune delle novità del progetto di interior design seguito dalla direzione lavori di Roberto Carella e dal coordinamento di produzione di Sabina Beckert, per il restyling di Terrazza MARTINI, senza dimenticare il nuovo lighting design realizzato da Paola Urbano che mira a valorizzare le ambientazioni  attraverso cornici luminose cangianti. “Siamo orgogliosi di questo risultato – commenta Giorgio Castagnotti, Presidente di Martini & Rossi– la Terrazza MARTINI di Pessione è il luogo in cui risiedono la storia e il cuore dell’azienda; con questo restyling Casa MARTINI si conferma come attrazione del territorio oltre che un luogo unico per accogliere eventi privati e conference meeting, appuntamenti culturali e occasioni social”. Casa MARTINI è il tassello di un’esperienza composita caratterizzata da 8 diversi spazi: Terrazza, Lounge Bar, Bar Academy, Botanical Room, Old Laboratory, Mondo MARTINI, Museo di Storia dell’Enologia e MARTINI Store. La galleria storica Mondo MARTINI è stata inaugurata alla fine del 2005 dopo dieci anni di lavori di ricondizionamento dell’Archivio Storico ed approfondite ricerche sui documenti d’epoca. Il risultato è stato l’elaborazione di un percorso dettagliato e completo che mette in scena una storia di oltre 150 anni, fatta di uomini, passioni e intuizioni che hanno reso grande l’azienda e il brand. È un museo di impresa, dove l’heritage diventa un importantissimo valore aggiunto. Mondo MARTINI è uno spazio in continua evoluzione con nuovi allestimenti interattivi e digitali, come il Barman Wall, un’area di Realtà Virtuale nella quale il visitatore può immergersi e interagire con i più noti barman e scoprire i segreti dei cocktail più famosi di tutti i tempi. Complessivamente, la galleria è un’“opera aperta”, che guarda al futuro. Una struttura in divenire, che si aggiorna seguendo le evoluzioni dell’azienda. Casa MARTINI si trova a Pessione di Chieri, a pochi km da Torino, un luogo dove vivono ancora oggi gli stessi valori che ispirarono oltre 150 anni fa Alessandro MARTINI e Luigi Rossi, fondatori dell’impresa. Concepita come una casa vera e propria, composta da comodi ambienti e con un vivo senso dell’ospitalità, è stata pensata come una location d’eccezione in cui programmare eventi di ogni tipo, ritagliati su qualsiasi esigenza. La Terrazza MARTINI è una delle più grandi e note iniziative di comunicazione e di immagine degli ultimi decenni. Straordinario il successo di questa formula, che la Martini & Rossi realizzò presso le sedi più prestigiose delle sue Società: alla metà degli anni Sessanta erano ben otto le Terrazze in attività, la prima fu inaugurata a Parigi nel 1948, a seguire Milano, Barcellona, Pessione, Bruxelles, San Paolo, Londra e Genova. A Pessione, la Terrazza nasce dove nel 1863 Alessandro Martini e Luigi Rossi diedero vita al celebre aperitivo e precisamente nella palazzina in cui lo stesso Luigi viveva con la propria famiglia. CASA MARTINI Informazioni: tel. +39 011.9419.1 – email casamartini@bacardi.com Casa Martini Manager – Marco Budano –tel. +39 011.9419 725 – email mbudano@bacardi.com UFFICIO STAMPA MARTINI & ROSSI Barbara Herlitzka - tel. +39 011.9419 812 - email bherlitz@bacardi.com UFFICIO STAMPA MAILANDER per CASA MARTINI Stella Casazza – tel. 011 5527 327 – cell. 349 3579552 – email s.casazza@mailander.it Simone Berruto – tel. 011 5527 320 – cell. 339 45 86 505 – email s.berruto@mailander.it A proposito di MARTINI Tra i brand più iconici al mondo, MARTINI è leader nel mercato degli aperitivi italiani di alta gamma e dei vini spumanti. Vincitore di numerosi premi, dal gusto intenso e dolceamaro, è il risultato di una miscela segreta di oltre 40 piante provenienti dalle migliori località di tutto il mondo. Il portafoglio MARTINI include: MARTINI Bianco, MARTINI Rosato, MARTINI Rosso, MARTINI Extra Dry, MARTINI Riserva Speciale Rubino, MARTINI Riserva Speciale Ambrato, MARTINI Asti Spumante d.o.c.g., MARTINI Montelera Metodo Classico Talento, MARTINI Riesling d.o.c., MARTINI Prosecco d.o.c. Creato a Torino nel 1863, MARTINI fa oggi parte del portafoglio del Gruppo Bacardi e continua ad essere il leader di mercato della categoria. Il marchio MARTINI® fa parte del portafoglio di Bacardi Limited, con sede a Hamilton, Bermuda. Bacardi Limited si riferisce alle società del Gruppo Bacardi, che comprende Bacardi International Limited.

SIGNORI DEL VINO SU RAI2

SIGNORI DEL VINO SU RAI2

Dal 9 settembre riparte il viaggio di Marcello Masi e Rocco Tolfa alla scoperta dei vitigni italiani. Marco Simonit ancora "inviato nelle vigne".

EFFERVESCENZE STORIE E INTERPRETI DI VINI VIVI

EFFERVESCENZE STORIE E INTERPRETI DI VINI VIVI

EFFERVESCENZE STORIE E INTERPRETI DI VINI VIVI

Vino e professioni

SCUOLA ITALIANA DI POTATURA DELLA VITE Al via LA NONA edizione dei CORSI

SCUOLA ITALIANA DI POTATURA DELLA VITE Al via LA NONA edizione dei CORSI

Da novembre 2017 in 16 sedi (fra cui la prima in Croazia)

Unica nel suo genere a livello internazionale, la Scuola terrà i suoi corsi nei territori di maggior pregio della viticultura italiana, con 15 sedi permanenti nelle principali aree vitivinicole della penisola e con collaborazioni con importanti Università e Istituti di Ricerca che contribuiscono al progetto con lezioni di approfondimenti di fisiologie e patologia della vite. La 16^, novità di quest'anno, è in Croazia. I corsi si terranno dunque in Piemonte, Trentino Alto Adige, Lombardia, Veneto (nelle due sedi di Conegliano e della Valpolicella), Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana (nelle due sedi in Chianti e in Maremma), Marche, Abbruzzo, Lazio, Campania, Sicilia, Sardegna e Croazia e saranno condotti dai tutor dei Preparatori d'Uva. Le lezioni si terranno tra novembre 2017 e gennaio 2018 per la potatura invernale e in primavera 2018 per la potatura verde. Come per le scorse edizioni, sono aperte a tutti (addetti al lavoro, tecnici, studenti o anche semplici appassionati del verde) e si articoleranno in 4 giornate formative, durante le quali si svolgeranno 2 lezioni teoriche in aula e 6 esercitazioni pratiche in vigneto. Per ogni sede verrà trattata una forma di allevamento principale, con un approfondimento su una seconda forma specifica del territorio in cui di svolge il corso. La parte pratica sarà effettuata in vigneti dove i Preparatori d'Uva applicano già da tempo il Metodo Simonit&Sirch, con dimostrazione di potatura da parte dei tutor (in cui verranno evidenziate manualità e postura corrette) e esercitazioni individuali di potatura per i partecipanti.  A chi frequenterà sia le lezioni invernali che quella primaverile e supererà i test finali, sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Inoltre sarà tenuto un registro interno alla Scuola, che attesta il percorso individuale formative svolto da ciascun partecipante, in previsione della sua partecipazione nei prossimi anni a futuri corsi di approfondimento. Date e programmi dettagliati si trovano sul sito www.simonitesirch.it, dove si possono anche fare le iscrizioni online. Il costo è di 440 € e comprende anche il materiale didattico (per gli studenti di Università e istituti tecnici 240 €). L'obiettivo della Scuola è insegnare le basi del Metodo Simonit&Sirch di potatura ramificata della vite, ormai adottato da oltre 130 fra le principali cantine italiane ed europee. In sintesi, il Metodo Simonit&Sirch si fonda su 4 regole base che possono essere applicate universalmente: permettere alla pianta di crescere con l'età, di occupare spazio col fusto e con i rami; garantire la continuità del flusso linfatico; eseguire tagli di piccole dimensioni sul legno giovane, poco invasivi; utilizzare la cosiddetta tecnica "del legno di rispetto" per allontanare il disseccamento dal flusso principale della linfa. Per informazioni e iscrizioni: scuola@preparatoriuva.it - Tel. 0432.752417   SEDI SCUOLE POTATURA FRIULI VENEZIA GIULIA 2-3-4 novembre 2017 SEDE: Enoteca di Cormòns - P. XXIV Maggio 21, Cormòns (GO) VENETO - Valpolicella 6-7-8 novembre 2017 SEDE: Cantine Storiche Bolla - Via Alberto Bolla 3, Località Pedemonte, San Pietro Incariano (VR) LOMBARDIA - Franciacorta 9-10-11 novembre 2017 SEDE: Azienda Bellavista - Via Bellavista 5, Erbusco (BS) EMILIA ROMAGNA - Tebano 13-14-15 novembre 2017 SEDE: Polo Tecnologico di Tebano - Via Tebano 45, Faenza (RA) MARCHE 16-17-18 novembre 2017 SEDE: Azienda Agricola Fratelli Bucci - Contrada Cona 35, Ostra Vetere (AN) TOSCANA - Siena 20-21-22 novembre 2017 SEDE: Azienda Agricola San Felice - Località San Felice, Castelnuovo Berardenga (SI) SARDEGNA 20-21-22 novembre 2017 SEDE: Azienda Argiolas - Via Roma 28, Serdiana (CA) SICILIA 27-28-29 novembre 2017 SEDE: Azienda Planeta - Contrada Dorilli, Acate (RG) LAZIO 4-5-6 dicembre 2017 SEDE: Università della Tuscia – Via San Camillo de Lellis, Viterbo (RM) TRENTINO ALTO ADIGE 4-5-6 dicembre 2017 SEDE: Scuola professionale per la frutti, viti, orti e floricoltura di Laimburg - Via Laimburg 22, Posta Ora (BZ) PIEMONTE 11-12-13 dicembre 2017 SEDE: Banca del Vino - Piazza Vittorio Emanuele II 13, Pollenzo, Bra (CN) TOSCANA - Livorno 14-15-16 dicembre 2017 SEDE: Petra Azienda Agricola - Località San Lorenzo Alto 131, Suvereto (LI) CAMPANIA 18-19-20 dicembre 2017 SEDE: Azienda Agricola Feudi di San Gregorio - Località Cerza Grossa, Sorbo Serpico (AV) ABRUZZO 21-22-23 dicembre 2017 SEDE: Masciarelli Tenute Agricole - Contrada Gamberale 1, San Martino sulla Marrucina (CH) CROAZIA 15-16-17 gennaio 2018 SEDE: Coronica - Koreniki 86, Umag-Umago, Croazia VENETO - Conegliano 29-30-31 gennaio 2018 SEDE: Campus di Conegliano presso la sede del Corso di Laurea in Scienze e tecnologie viticole ed enologiche - CIRVE, Via Dalmasso 1, Conegliano (TV)

Montegrande continua l'ascesa

Montegrande continua l'ascesa

L'azienda dei Colli Euganei fa incetta di premi

AIS VENETO ELETTO IL NUOVO AMBASCIATORE DEL SOAVE

AIS VENETO ELETTO IL NUOVO AMBASCIATORE DEL SOAVE

Si è conclusa la terza edizione del Trofeo promosso da AIS Veneto e dal Consorzio di Tutela Vini Soave. Il vincitore è Massimo Tortora di AIS Toscana.

Vini Naturali

VINNATUR I VINI NATURALI ALL'OMBRA DELLA LANTERNA

VINNATUR I VINI NATURALI ALL'OMBRA DELLA LANTERNA

Domenica 21 e lunedì 22 gennaio la seconda edizione di VinNatur Genova. Un banco d'assaggio per scoprire i vini naturali di 70 produttori dell'associazione

Un banco d'assaggio dove 70 vignaioli aderenti all'associazione presenteranno i loro vini e racconteranno il loro modo di intendere la viticoltura. Un'occasione per scoprire vini prodotti con metodi di lavoro che prevedono il minor numero possibile di interventi in vigna e in cantina, ed esclude l’utilizzo di additivi chimici e di manipolazioni da parte dell'uomo. “Genova per noi è un appuntamento molto importante – osserva il presidente dell’Associazione Angiolino Maule - una piazza amica che ci riserva sempre grandi soddisfazioni. Da quest’anno l’appuntamento diventerà biennale e si alternerà con quello di Roma. Resterà invece annuale la manifestazione di Villa Favorita”. Accanto ai vini troverà posto anche una selezione di produttori di gastronomia ligure che proporranno le loro specialità. Si potranno infatti assaggiare bruschettine, formaggi, insaccati, pani e focacce o gustare veri e propri piatti tipici liguri. Sabato 20 gennaio sarà invece dedicato all'anteprima della manifestazione. I vini dei produttori di VinNatur saranno infatti protagonisti di cene e abbinamenti in diversi locali del centro storico di Genova. La manifestazione ha il patrocinio della Camera di Commercio della città di Genova. Per tutte le info: www.vinnatur.org   Info in breve | VINNATUR GENOVA 2018 Data: Domenica 21 e lunedì 22 gennaio 2018 Orari di apertura: dalle 11 alle 19 Luogo: Palazzo della Borsa – Piazza De Ferrari – Genova Ingresso: € 15 al giorno (acquistabile solamente all’ingresso dell’evento) comprensivi di guida della manifestazione e calice da degustazione. I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni. Per chi arriva in treno: -da Stazione Genova Brignole: 20 minuti a piedi. Autobus 18 e 18 barrato, fermata via XX settembre. -da stazione Genova Principe: autobus 35 o 35 barrato, fermata via XX settembre. Oppure Metropolitana, direzione De Ferrari, fermata al capolinea De Ferrari. Per chi arriva in auto: diversi parcheggi pubblici a pagamento nelle vicinanze, sotterranei Piccapietra (Largo San Giuseppe), City Park (via D’Annunzio). In superficie Park Vittoria (Piazza della Vittoria) e Carignano (Piazza di Carignano). Cani: non sono ammessi Info: www.vinnatur.org Press info: Davide Cocco 392 9286448 davide@studiocru.it Anna Sperotto 349 8434778 anna@studiocru.com   VinNatur – Associazione Viticoltori Naturali L’associazione VinNatur nata nel 2006 riunisce piccoli produttori di vino naturale da tutto il mondo che intendono difendere l’integrità del proprio territorio. Scopo dell’Associazione è unire le forze di questi vignaioli per dare ad ognuno maggior forza, consapevolezza e visibilità condividendo esperienze, studi e ricerche. Scopo dell’associazione è anche quello di promuovere la ricerca scentifica e divulgare la conoscenza di tecniche naturali e innovative. Negli anni sono nati diversi progetti di ricerca tra le aziende associate e alcune Università e Centri per la Sperimentazione. Alla nascita le aziende aderenti a VinNatur erano 65. Oggi sono 170. Per associarsi i viticoltori devono accettare di sottoporre i propri vini all'analisi dei pesticidi residui, per poter garantire la genuinità dei vini. Villa Favorita è l'evento che permette all'Associazione VinNatur di vivere e di ampliare nel tempo i propri traguardi.  

VINNATUR AL VIA I CONTROLLI SUL NUOVO DISCIPLINARE

VINNATUR AL VIA I CONTROLLI SUL NUOVO DISCIPLINARE

Iniziano ad agosto i controlli in vigna e poi in cantina in dieci aziende di VinNatur per verificare la corretta applicazione del Disciplinare e scoprirne eventuali punti deboli

Nuove e ultime annate per casa Gravner

Nuove e ultime annate per casa Gravner

Da poco in commercio la Ribolla 2009, Bianco Breg 2009 e Rosso Breg 2005

Amarone

Amarone Mater

Amarone Mater

Primo italiano fra i primi cento nel mondo

Corposo, elegante, con un profumo che ricorda il frutto passito con note dolci e morbide di frutta secca, spezie e tabacco prende vita così dal vetro che lo racchiude, l’Amarone Mater. Una sintesi fra i valori del territorio della Valpolicella, le sue tradizioni e il mai finito sapere dell'uomo. Prodotto solo in annate particolarmente favorevoli alla maturazione ideale delle uve che ne sono al contempo scheletro e sembianze corporee, l'Amarone Mater Riserva 2010 Domìni Veneti, prodotto dalla Cantina Valpolicella Negrar, nei vigneti di Jago, cru tra i più vocati della Valpolicella classica, appartiene alla linea Collezione d'Autore. Un vino altero ma non superbo e che non ha paura di superare il limite della sua eccezionalità. Un'esclusività evidenziata anche dall'etichetta, disegnata nel 1996 da Milo Manara e, a partire da Mater 2004, dal'artista scaligero Gianni Burato, che ha scelto di raccontarlo attraverso l'immagine di una donna-vitigno radicata nella terra e le cui braccia protese verso il cielo diventano tralci ricchi di grappoli di Corvina, Corvinone e Rondinella. Quei grappoli che da sempre mutano con il sapere dell'uomo e diventano morbide e rotonde sensazioni di piacevoli carezze al palato dopo averlo incantato con la forza tannica amorevolmente equilibrata del loro stare pigiate insieme, per diventare Amarone. O meglio l'Amarone Mater Riserva 2010 Domìni Veneti, che vede le sue migliori annate nel 1990, 1995, 1997, 2000, 2003, 2004, 2008 e 2010 e dove meglio risalta il suo rosso granato profondo, saturo e intenso, con un bouquet che induce il “naso” a perdersi nella sua complessità, aiutato dalle guide speziate che lo portano verso l'etereo mondo che solo i grandi vini riescono a regalare. Insomma un vino che diventa quasi un cordone ombelicale per unire i sensi dell'uomo alla Madre Terra. Come ben lascia intendere l'etichetta dell'artista Gianni Burato.

Sartoria toscana per l'abito nuovo dell'Amarone

Sartoria toscana per l'abito nuovo dell'Amarone

Sono toscani i vincitori del concorso internazionale di idee Wine Mythology Labe

Corte Sant'Alda a TuttofFood

Corte Sant'Alda a TuttofFood

La settimana del food&beverage di qualità

Chianti

FRESCOBALDI ENTRA NEL CHIANTI CLASSICO CON L'ACQUISIZIONE DELLA TENUTA A SAN DONATO IN PERANO

FRESCOBALDI ENTRA NEL CHIANTI CLASSICO CON L'ACQUISIZIONE DELLA TENUTA A SAN DONATO IN PERANO

L'azienda è stata acquistata attraverso un'asta pubblica per 13,3 milioni.

Frescobaldi, la storica azienda con sei tenute nelle zone più vocate della Toscana, entra ufficialmente in Chianti Classico con l’acquisizione della tenuta a San Donato in Perano, tra Gaiole in Chianti e Radda, in una delle sottozone più vocate del Chianti Classico. La tipologia del terreno è contraddistinta da un elevato contenuto in scheletro e da forti pendenze (15 – 20%) che ne potenziano la capacità drenante. La favorevole esposizione climatica permette di beneficiare di un clima secco ed asciutto durante l'estate, mentre a settembre è contraddistinto da forti escursioni termiche tra il giorno e la notte. L’azienda è anche dotata di un’ampia cantina, recentemente costruita, adatta sia per la vinificazione che per l’affinamento. Lamberto Frescobaldi, Presidente della Frescobaldi commenta insieme alla famiglia e all’azienda, “abbiamo avuto l’occasione di conoscere le elevate potenzialità dell’azienda conducendola già dalla primavera 2014. Questo ci permetterà, nel 2018, di presentare la vendemmia 2015. Un’annata estremamente qualitativa che ha prodotto vini di grande complessità e longevità. Il vino di riferimento dell’azienda sarà la Gran Selezione, a cui se ne affiancheranno altri due, tutti compresi nella denominazione del Chianti Classico”. Il Gruppo toscano Marchesi Frescobaldi s.r.l. comprende Frescobaldi, la società che gestisce sei tenute agricole con le loro produzioni (Castello Pomino, Castello Nipozzano, Tenuta Castiglioni, Tenuta CastelGiocondo, Tenuta Ammiraglia e Remole), la tenuta di Attems (Collio), l’unica ad essere esterna alla Toscana, la società Dei Frescobaldi R&R s.r.l che si occupa di ristorazione. Tramite la sub-holding Tenute di Toscana S.r.l, controlla Ornellaia e Masseto S.r.l.,  Castelgiocondo e Luce della vite S.r.l e Tenute di Toscana Distribuzione. Il Gruppo, che appartiene interamente alla famiglia Frescobaldi, ha registrato nel 2016 un fatturato di oltre 100 milioni di euro.   Per ulteriori informazioni Ufficio stampa Frescobaldi  Sec Spa, Via Panfilo Castaldi, 11  - Milano, Tel 02 624999  Cinzia Ghilotti  ̶  ghilotti@secrp.com,  cell 347 7958520

300 anni del Chianti classico

300 anni del Chianti classico

Il 2016 è un anno tutto da celebrare