Segui Vinievino su:

Cantine

Società Agricola La Callaltella S.s.

Società Agricola La Callaltella S.s.

via Callaltella, 13 31048
San Biagio di Callalta (Treviso)

AziendaLa nostra azienda nasce nel 1951, come azienda agricola Fratelli Bonetto, e sorge nel cuore della campagna trevigiana.Il nome La...

Enoteche

Vinifera

Vinifera

Via Savonarola 159 35137
Padova (Padova)

Vinifera è una bottiglieria sita nel centro storico di Padova, in via Savonarola 159. Tratta la vendita di vini di pregio o ricercati e si...

Agronomi

Giuseppe Zatti

Giuseppe Zatti

Via Geloni 26/A 27045
Casteggio (Pavia)

Classe 1961, Maturità Scientifica, laurea in Scienze Agrarienel 1986 con specializzazione in viticoltura ed enologia,esame di Stato nel...

Enologi

Massimo Urriani

Massimo Urriani

Via G. Vannicola, 16 63036
Spinetoli (Ascoli Piceno)

Nato nel 1970 si è diplomato Perito Agrario con specializzazione in viticoltura ed enologia all'Istituto Celso Ulpiani di Ascoli Piceno...

Sommelier

Mauro Carosso

Mauro Carosso

via Carlo Ignazio Giulio, 29 10122
Torino (Torino)

Sommelier professionista presso "Sede AIS Torino" (via Carlo Ignazio Giulio, 29 - 10122 Torino)

Consorzi

Consorzio Cembrani Doc

Consorzio Cembrani Doc

Viale IV Novembre, 52 38034
Cembra (Trento)

“Il Consorzio Cembrani D.O.C. pone le proprie basi sul principio dell'unire le forze per uno sviluppo territoriale, culturale e commerciale della...

scegli il tuo vino

Il fenomeno Vegecoll®

Il fenomeno Vegecoll®

Prodotti enologici - Vendo

Nuove frontiere nel collaggio dei mosti e dei vini. Il nuovo chiarificante di origine vegetale

La corretta chiarifica dei mosti e lo scrupoloso collaggio dei vini restano passaggi essenziali nella produzione di vini...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Mannostab® l'originale

Mannostab® l'originale

Prodotti enologici - Vendo

Mannoproteina specifica da pareti di lievito, per la stabilizzazione dei sali di bitartrato di potassio nel vino.

Partendo dall'osservazione empirica che i vini bianchi, conservati sulle fecce totali per diversi mesi,...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

CELSTAB®, l'efficacia

CELSTAB®, l'efficacia

Prodotti enologici - Vendo

Laffort, forte della sua esperienza e della sua più che decennale attività di ricerca sulle metodiche colloidali applicate alla stabilizzazione tartarica dei vini,  ha selezionato e messo a punto una CMC purificata...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Vino Spumante italiano Vino Spumante italiano

La tradizione spumantistica italiana non ha eguali al mondo per qualità e varietà di vini e lavorazioni. Vini e vino vi permette di conoscere al meglio la produzione di spumanti in Italia, guidandovi tra etichette, zone di...

Passerina Brut

Passerina Brut

Metodo Charmat È vanto ed orgoglio della nostra realtà perché pochissimi osano tanto,...

Vino Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG

Vino Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG

Descrizione: Il partimonio aromatico unico e inconfondibile ed esalta in complessit e finezza...

App video assistenza clienti App video assistenza clienti

Video assistenza clienti collegato alla gestione interventi del Contagile crm

App video assistenza clienti

App video assistenza clienti

APP VIDEO ASSISTENZA AL CLIENTE Oggi l’assistenza tecnica offerta mediante app, piattaforme e...

Vino Rosso italiano Vino Rosso italiano

Il mondo dei vini rossi italiani è estremamente ricco e variegato. Vini e vino vi offre una pronta guida al vino rosso, facilmente consultabile per regione e tipologia.

Cerì

Cerì

Indicazione Geografica Tipica Cento litri è la capacità delle piccole botti di rovere bruciato...

Dal Tino

Dal Tino

Indicazione Geografica Tipica La forza del frutto, l’eleganza del Tino, la saggezza del tempo....

Vino Rosato italiano Vino Rosato italiano

Il vino rosato acquista sempre maggiore interesse per la grande quantità e qualità della produzione italiana. In quest'area del sito c'è un'attenta selezione di rosati italiani, facilmente consultabili per regione e tipologie.

Vino Teroldego Rosato Vigneti delle Dolomiti IGT

Vino Teroldego Rosato Vigneti delle Dolomiti IGT

Organolettica: colore rosato brillante. Vino fresco e fruttato nei profumi con sentori di viola...

Vino Vino spumante rosato Extra Dry Rosé

Vino Vino spumante rosato Extra Dry Rosé

inificazione: Recipiente di fermentazione: in acciaio inox. Temperatura di fermentazione:...

Prodotti della filiera Prodotti della filiera

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con il noleggio di sistemi per il...

RDS ERP FOR FOOD & BEVERAGE

RDS ERP FOR FOOD & BEVERAGE

RDS ERP food & beverage è il gestionale alimentare divenuto modello per il settore, presentando...

Cavatappi Cavatappi

Cavatappi Doppia Leva con Swaroski

Cavatappi Doppia Leva con Swaroski

Il cavatappi Pulltap's a doppia leva ha rivoluzionato il modo di stappare il vino. Permette di...

Cavatappi Doppia Leva Toledo

Cavatappi Doppia Leva Toledo

Il cavatappi Pulltap's a doppia leva ha rivoluzionato il modo di stappare il vino. Permette di...

Riscaldatori Riscaldatori

Riscaldatori per il vino a immersione completa

Riscaldatori per il vino a immersione completa

I riscaldatori per vino a immersione completa dell’Elmiti sono composti da un tubo D. 10 mm in...

Vino Naturale italiano Vino Naturale italiano

Una filosofia produttiva si sta consolidando tra i produttori: produrre in modo naturale lavorando nel rispetto della terra, del territorio e dei cicli della natura. Fuori dalla logica delle certificazioni i produttori di...

Vino Veneto IGT Bianco dei Muni

Vino Veneto IGT Bianco dei Muni

Colore giallo paglierino con evidenti note dorate esaltate da una sottile velatura legata alla...

Vino Magma di Frank Cornelissen

Vino Magma di Frank Cornelissen

Selezione meticolosa di nerello mascalese dalle viti pi vecchie, oltre i mille metri...

Vino da Dessert italiano Vino da Dessert italiano

La produzione di vini da dessert avviene in tutta Italia, con tipologie, tecniche di produzione e vitigni diversi che rendono unico ogni prodotto. Questa sezione del sito offre un elenco dei vini dolci più rinomati d'Italia,...

Vino Colli Euganei Fior D’Arancio Passito DOCG

Vino Colli Euganei Fior D’Arancio Passito DOCG

Tipologia: vino bianco dolce. Colore: decisamente cristallino, la tonalità è in bilico tra il...

Vino Moscato D'Asti D.O.C.G.

Vino Moscato D'Asti D.O.C.G.

Vino classico da dessert con gradazione alcolica quasi mai superiore ai 5,5% gradi vol. Colore...

Grappa Italiana Grappa Italiana

La Grappa è un famoso distillato tipico italiano. Molte sono le tipologie di Grappe grazie alle vinacce utilizzate in distillazione, all'alambicco impiegato e per scelta del Distillatore. Vinievino ha fatto una attenta...

Grappa di Cabernet

Grappa di Cabernet

Grappa di vinaccia fresca distillata con impianto discontinuo a vapore in caldaiette ottenuta da...

Grappa di Prosecco Conegliano Valdobbiadene DOCG

Grappa di Prosecco Conegliano Valdobbiadene DOCG

È una grappa particolarmente amabile, ottenuta dalle migliori vinacce fresche di Prosecco. La...

Corsi di formazione Meraki Corsi di formazione Meraki

Corsi per le persone che dialogano direttamente o al telefono con clienti fornitori per fiere ed eventi sian in italiano che in inglese

Corsi di formzione Meraki

Corsi di formzione Meraki

AUMENTA LA TUA CAPACITA’COMUNICATIVA E FISICASISTEMAMERAKI Il sistema Meraki è un insieme di...

Olio Italiano Olio Italiano

L'Italia dell'Olio ha mille facce: da nord a sud, da est a ovest, variano le colture, i metodi, le tradizioni, gli usi alimentari le condizioni pedologiche e climatiche in modo notevole. L'Olio Italiano impiega tecnologie...

scatole cartone per bottiglie vino

scatole cartone per bottiglie vino

Stampa diretta su cartone Personalizzazione di ogni tipo di scatola Qualsiasi tiratura Stampa...

Noleggio gruppi elettrogeni gruppi frigoriferi Noleggio gruppi elettrogeni gruppi frigoriferi

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con il noleggio di sistemi per il...

Vino Bianco italiano Vino Bianco italiano

La produzione di vini bianchi in Italia è davvero florida: dal Veneto alla Sardegna, dal nord al sud, le coordinate per orientarsi nel mondo del vino bianco italiano sono offerte da Vini e vino: produzioni, tipologie, regioni.

Offida Passerina

Offida Passerina

Denominazione di Origine Controllata e Garantita Fragrante e paglierina, felice di essere...

Offida Pecorino

Offida Pecorino

Denominazione di Origine Controllata e Garantita Unico, antico, nobile, raro, di stile. Fatto...

Web marketing e campagne dem (newsletter) e sms Web marketing e campagne dem (newsletter) e sms

Visibilità e marketing cantine italia ed estero

Visibilità e marketing cantine italia ed estero

Visibilità internazionale geolocalizzata, Prenotazione visita in cantina, E commerce B2B e...

Store Vino per Te Store Vino per Te

Vini e vino ha scelto per te i migliori vini di cantine meno conosciute ma con una qualità eccellente. Dai territori italiani una selezione accurata come nelle migliori enoteche, il punto di acquisto certificato da chi di...

Guide

Annuario di Luca Maroni dei migliori vini italiani

Annuario di Luca Maroni dei migliori vini italiani

Luca Maroni famosissima personalità della degustazione italiana, è ritenuto l'erede di Luigi Veronelli.
Il suo annuario include 11.301...

Annunci di Lavoro

Addetti Telemarketing

Marketing - Offro Lavoro

Azienda di comprovata esperienza e professionalità Cerca con urgenza 6 telemarketer da inserire nel proprio organico. Si offrono retribuzione fissa, incentivi elevati legati ai risultati. Sede di Lavoro: Conegliano Si...

Aggreko ricerca partners commerciali

Vendite Italia - Offro Lavoro

Aggreko, leader mondiale nel noleggio di gruppi frigoriferi ed energia elettrica ha sviluppato sistemi ad hoc per il controllo della fermentazione in cantina. Aggreko ricerca partners commerciali inseriti nel mercato del...

Vitigni autoctoni

Contaminazioni musica-vino organizzate per i 50 anni delle doc Rosso Conero e Verdicchio di Matelica

Contaminazioni musica-vino organizzate per i 50 anni delle doc Rosso Conero e Verdicchio di Matelica

Da oggi e fino al 29 luglio

Sarà il pianoforte di Stefano Bollani, domenica 23 luglio allo Sferisterio di Macerata, ad aprire le contaminazioni musica-vino organizzate per i 50 anni delle doc Rosso Conero e Verdicchio di Matelica dall’Istituto marchigiano di tutela vini in collaborazione con l’Associazione Arena Sferisterio di Macerata. Al one man show di Bollani al Macerata opera festival – dedicato alle 2 chicche autoctone dell’enologia regionale - seguiranno 6 ‘Concerti in cantina’, con il belcanto nelle cantine più prestigiose delle Marche a partire dal 29 luglio: da Montacuto (AN) a Matelica (MC), da Numana (AN) a Urbisaglia (MC) ad Appignano (MC), che chiuderà il programma musicale il 13 agosto. La liaison lirica-vino proseguirà infine per tutta la durata del festival maceratese, quest’anno dedicato all’Oriente - come l’orientamento delle vigne marchigiane -, con gli ‘Aperitivi in loggione’: verticali e degustazioni delle 2 prime Doc regionali guidate (in italiano e in inglese) da sommelier Ais. Per il direttore dell’Istituto marchigiano di tutela vini, Alberto Mazzoni: “Da Mascagni a Verdi fino ai canti popolari il legame tra musica e vino è sempre stato forte. Oggi vogliamo che questo connubio sia decisivo non solo sul piano culturale ma anche per il rilancio socioeconomico delle Marche. Per questo motivo abbiamo puntato molto sulla collaborazione con l’Associazione Arena Sferisterio di Macerata, alla pari con la partnership con Risorgimarche di Neri Marcorè, e la partecipazione al Festival Collisioni”. ‘Piano Solo’ di Stefano Bollani (ore 21) non sarà un tradizionale concerto al pianoforte ma un originale viaggio dell'artista guidato solo dal gusto per l'improvvisazione. Tutto può accadere, in questo medley imprevedibile che può passare da Bach ai Beatles, da Stravinskij ai ritmi brasiliani. Per info e prenotazioni: www.sferisterio.it/macerata-opera-festival/stefano-bollani - www.sferisterio.it/visit

Il Durello vola in Giappone

Il Durello vola in Giappone

Un tour per conquistare i giapponesi a suon di bollicine

NEBBIOLO NOBLESSE GLI SPUMANTI NOBILI IN DEGUSTAZIONE AD ALBA

NEBBIOLO NOBLESSE GLI SPUMANTI NOBILI IN DEGUSTAZIONE AD ALBA

LUNEDÌ 26 GIUGNO EVENTO CON VENTI PRODUTTORI DI BOLLICINE DI PIEMONTE E VALLE D'AOSTA AL PALAZZO BANCA D'ALBA

Vini Naturali

Nuove e ultime annate per casa Gravner

Nuove e ultime annate per casa Gravner

Da poco in commercio la Ribolla 2009, Bianco Breg 2009 e Rosso Breg 2005

In attesa della Ribolla Riserva 2003 che uscirà in autunn, gli amanti dei vini di Josko possono godere delle nuova annate messe da poco in commercio : Ribolla 2009, Bianco Breg 2009 e Rosso Breg 2005, Quella del Breg Bianco sarà una delle ultime annate di questo storico vino della cantina di Oslavia, che vedrà nel millesimo 2012 l’ultima in commercio. Il Bianco Breg è infatti un uvaggio di Sauvignon, Pinot Grigio, Chardonnay e Riesling Italico, tutti vitigni che Gravner non coltiva più da qualche anno, a favore dei soli ribolla e pignolo, con il quale è prodotto il Rosso Breg.   Una decisione maturata sin dai tempi dell’amicizia con Veronelli, e finalmente portata a compimento. “È stata un’annata asciutta la 2009 – spiega Joško Gravner – con poche precipitazioni in autunno che non hanno permesso un grande sviluppo di botrite nobile sui grappoli. La 2005 invece è stata più equilibrata, con piogge durante tutto il periodo estivo e autunnale”. Tutti e tre i vini sono prodotti secondo la filosofia del produttore giuliano: fermentazione con lunga macerazione in anfore georgiane interrate, con lieviti indigeni e senza controllo della temperatura. Dopo la svinatura e la torchiatura il vino torna in anfora per almeno altri 5 mesi prima di iniziare l’affinamento in grandi botti di rovere, dove i bianchi sono rimasti 6 anni, mentre il rosso Breg 5 anni. Imbottigliati in luna calante senza chiarifica o filtrazione, terminano il loro affinamento in bottiglia. Sia i due bianchi che il Rosso Breg vanno serviti a temperatura di cantina di 16-18° C. Prezzo al pubblico 70 euro per i due bianchi, 90 euro per il Rosso Breg. info@gravner.it   Josko-Gravner-foto-A.Barsanti

VINNATUR TUTTI SENZA PESTICIDI

VINNATUR TUTTI SENZA PESTICIDI

Le analisi effettuate su 80 campioni hanno confermato l'assenza di pesticidi nei vini dei soci VinNatur. Prosegue la sperimentazione sulla biodiversità in vigna in 17 aziende

Novità enologiche in casa Viticcio

Novità enologiche in casa Viticcio

Due nove etichette a completamento della linea

Vino e professioni

SOMMELIER AIS VENETO METTERSI SOTTO ESAME PER POTER RISPONDERE DELLE ASPETTATIVE

SOMMELIER AIS VENETO METTERSI SOTTO ESAME PER POTER RISPONDERE DELLE ASPETTATIVE

L'Associazione Sommelier regionale ha realizzato un sondaggio tra i corsisti degli ultimi 12 mesi per valutarne il livello di soddisfazione. Un ulteriore passo avanti per migliorare il dialogo con il grande pubblico e con i tanti aspiranti sommelier.

“Nel corso dell’ultimo anno è stato realizzato un sondaggio a campione su diversi livelli che ha coinvolto più di un migliaio di corsisti  – spiega Marco Aldegheri, presidente AIS Veneto – perché volevamo capire più chiaramente quale fosse il profilo dell’aspirante sommelier veneto ma anche se la nostra formazione rispondesse alle aspettative e quale fosse il livello di soddisfazione dei partecipanti. E i risultati sono stati decisamente interessanti…”.   Parlando di età, infatti, il sommelier è giovane, dato che il 53% dei partecipanti risulta essere tra i 18 e i 35 anni, il 41% tra i 36 e 55 anni ed il restante 6% un over 55. Quasi colmato invece il divario donne-uomini: il 42% dei corsisti è rappresentato dal gentile sesso, il 58% da uomini. Ancor più interessante il livello di scolarizzazione, con il 41% di laureati, il 53% di diplomati e solo il 6% con una licenza di scuola media inferiore. Significativa la motivazione che spinge ad iscriversi ad un corso AIS: se il 20% decide di farlo per qualificare ulteriormente le proprie competenze lavorative, più del 53% dei corsisti dichiara di essersi iscritto per seguire la propria passione per il mondo del vino.   Le maggiori sorprese sono però arrivate dalle risposte sulla valutazione della formazione: “Eravamo pronti a qualche tirata d’orecchie, lo ammetto – prosegue Aldegheri – ed effettivamente qualche critica costruttiva ci ha dato grandi spunti di riflessione. Verificare però, nero su bianco, che oltre il 92% dei corsisti giudica la nostra formazione di livello buono e addirittura ottimo è stata una bella soddisfazione, che ci fa capire quanto sia importante il confronto diretto con il pubblico per offrire un servizio sempre più personalizzato e all’altezza del mercato”.   In questo percorso si inserisce anche la collaborazione con la finanziaria Consel/Banca Sella, attivata già da gennaio 2017, che per la prima volta ha reso possibile dilazionare il pagamento del costo d'iscrizione in più rate Un’opportunità in più che l’associazione veneta, tra le prime in Italia, ha voluto avviare per rispondere alle tante richieste arrivate da aspiranti sommelier “Questo servizio aggiuntivo – conclude Aldegheri - ci ha consentito di aprire il mondo della sommellerie a quante più persone possibile, con un occhio di riguardo per i più giovani. Un servizio fondamentale per un pubblico come il nostro, che rappresenta un target piuttosto giovane ed evoluto, che non ha alcuna difficoltà ad utilizzare un tablet o uno smartphone, anche per realizzare i propri sogni. Questa opzione è solo la logica conseguenza di un percorso evolutivo con tante novità che abbiamo realizzato negli ultimi anni, come i sistemi di registrazione e di pagamento on-line in tutte le iniziative targate AIS Veneto, attraverso l’accesso del nostro portale”. Ed accedere al finanziamento è davvero semplice: non appena raggiunto il numero minimo di allievi previsto, gli utenti registrati riceveranno la comunicazione di avvio del corso unitamente a tutte le modalità di pagamento, compreso il link attraverso cui richiedere l'attivazione del finanziamento. E per tutti coloro che si iscriveranno al primo livello sarà possibile beneficiare anche quest’anno della promozione ad Interessi Zero. Un modo nuovo e veloce per avvicinarsi al mondo del vino da protagonisti. Il percorso didattico per diventare sommelier è infatti alla portata di tutti, grazie ad un programma di studio sviluppato su tre livelli che permette di accedere al settore enologico cogliendone il profilo tecnico, culturale e professionale. Nella pagina seguente il calendario dei corsi che verranno attivati da AIS Veneto, città per città. BELLUNO: A Belluno si terrà un corso di 2° livello, che si svolgerà dal 26 settembre al ristorante De Gusto Dolomiti di Belluno. PADOVA: Nella provincia di Padova si terranno corsi di tutti i livelli. Due quelli di 1° livello: dal 18 settembre, tutti i lunedì, presso il Ristorante al Tezzon di Camposampiero (PD); dal 19 settembre, tutti i martedì, all’Hotel Galileo di Padova;   Tre i corsi di 2° livello: da sabato 9 settembre all’Hotel Galileo di Padova inizierà il corso mattutino (9.30 – 12.00); da lunedì 11 settembre presso SB Hotel di Padova e dal 18 settembre al Ristorante La Bulesca di Selvazzano Dentro (PD) si svolgeranno invece i consueti corsi serali. Infine si terrà 1 corso di 3° livello che comincerà l’11 settembre presso l’Hotel Galileo di Padova. ROVIGO: La delegazione di Rovigo organizza un corso di 1° ed uno di 3° livello. Il 1° livello inizierà il 20 settembre presso Hotel Villa Regina Margherita di Rovigo (RO) e si terrà tutti i mercoledì. Il 3 ottobre prenderà invece il via il corso di 3° livello, che avrà luogo tutti i martedì, presso Al Ponte di Luisia (RO). TREVISO: La delegazione trevigiana avvierà sei corsi di diversi livelli. Due i corsi di 1° livello: tutti i lunedì, a partire dal 2 ottobre, si terrà il corso a Vittorio Veneto (TV), presso Ipssar Beltrame. Da Lunedì 9 ottobre si svolgerà invece la formazione presso l’Hotel Maggior Consiglio di Treviso Tre i corsi di 2° livello: a Oderzo (TV) il corso si svolgerà presso il PrimHotel, da lunedì 25 settembre.  Lunedì 2 ottobre prenderà invece il via a Valdobbiadene il ciclo di lezioni che si terranno all’Hotel Diana. Infine martedì 3 ottobre comincerà il corso all’Hotel Maggior Consiglio di Treviso. Infine il 3° livello inizierà il 25 e si svolgerà tutti i lunedì sempre all’Hotel Maggior Consiglio di Treviso. VENEZIA: Nella provincia di Venezia prenderanno il via cinque corsi di vari livelli. Saranno due i corsi di 1° livello: inizieranno Lunedì 25 settembre presso Hotel Base di Noventa di Piave (VE) e martedì 26 settembre presso Novotel di Mestre (VE). Due anche i corsi di 2° livello, che prenderanno il via entrambi martedì 27 settembre nelle diverse sedi del Novotel di Mestre (VE) e Hotel Amadeus di Venezia. Infine, lunedì 2 ottobre, comincerà il corso di 3° livello a Mestre (VE) nella sede del Novotel. VERONA: La delegazione veronese attiverà sei diversi corsi su più livelli. 1° livello: Dal 20 settembre presso l’Hotel Borghetti di Verona e dal 2 ottobre all’Hotel Expo Verona di Villafranca di Verona. I corsi di 2° livello saranno 2 e si terranno a partire dal 20 settembre alla Tenuta San Martino di Legnano (VR) e dal 25 settembre al CTC Hotel di San Giovanni Lupatoto (VR). Due anche i corsi di 3° livello: il 26 settembre partiranno le lezioni al CTC Hotel di San Giovanni Lupatoto (VR), il 4 ottobre quelle che si svolgeranno alla Novatek di Bosco Chiesanuova (VR). VICENZA: Per concludere, la delegazione AIS Vicenza attiverà quattro corsi sui tre livelli. Il 1° livello prenderà il via lunedì 18 settembre nella sede  dell'Istituto San Gaetano di Vicenza. Due i corsi di 2° livello che partiranno il 18 settembre all’hotel Cà Sette di Bassano del Grappa (VI) e il 19 settembre all’Istituto San Gaetano di Vicenza. Il corso di 3° livello si svolgerà tutti i mercoledì, a partire dal 13 settembre, sempre presso l'Istituto San Gaetano di Vicenza.  Per informazioni, dettagli sul calendario, costi ed iscrizioni: www.aisveneto.it   Ufficio Stampa Gheusis srl – 0422 928954 – Mail : info@gheusis.com   Alessandra Tutino

Premio Grappolo d'Oro Clivus per Marino Bortoletti

Premio Grappolo d'Oro Clivus per Marino Bortoletti

A Monteforte dìAlpone la serata di gala

Vino e cultura

IL LUGANA RENDE OMAGGIO AI PADRI FONDATORI DELLA DOC

IL LUGANA RENDE OMAGGIO AI PADRI FONDATORI DELLA DOC

Alla Rocca di Lonato, dalle 16.30 i lavori prenderanno il via con un prezioso intervento del "regista" e fondatore della DOC, il prof. Michele Vescia, il padre dell'enologia bresciana. Fu grazie a lui se il 21 luglio del 1967, nacque ufficialmente la denominazione destinata a diventare fra le più felici e note dell'intero nord Italia. Ma ciò non sarebbe stato possibile senza gli sforzi di tutti coloro che si sono susseguiti alla guida del Consorzio, che nel Convegno "Lugana, ieri, oggi, domani" vuole rendere loro omaggio, a partire da Marisa Monesi, primo Presidente nel 1990. E che sia una donna già la dice lunga sulla lungimiranza e contemporaneità di questo gruppo di produttori, piccolo nei numeri ma grande nelle ambizioni e nella visione. Dopo di lei, due indimenticabili uomini del vino che purtroppo non sono più con noi, Walter Contato e Sergio Zenato, che saranno calorosamente ricordati dalla grande famiglia del Lugana. Seguiranno poi gli interventi di altri past president: Francesco Ghiraldi,  Paolo Fabiani e Francesco Montresor, che con la loro inconfondibile personalità, hanno contribuito a far crescere la DOC in qualità e notorietà. A chiudere il presente, quel Luca Formentini che ha posto sostenibilità e internazionalizzazione come parole chiave della propria presidenza, traducendo una scelta etica in sviluppo e crescita qualitativa. "Se in altre sedi e contesti siamo abituati a concentrarci su aspetti più legati alle caratteristiche del Lugana o alla sua promozione, ci sembrava invece giusto e doveroso qui, nella terra del Lugana, celebrare chi questa terra l'ha saputa lavorare, trasformare ma soprattutto conservare fino ad ottenere gli straordinari frutti che oggi sono apprezzati dai consumatori di tutto il mondo – dichiara Formentini nel presentare il Convegno "Lugana ieri, oggi, domani" -. È merito di questi visionari, lungimiranti ma anche estremamente concreti ed affezionati al loro territorio, se oggi abbiamo ereditato una DOC che viene citata come esempio di viticoltura etica e sostenibile, che ha saputo coniugare la produzione di qualità con l'imprenditorialità più illuminata e attenta all'ambiente, la valorizzazione della biodiversità con la vocazione all'internazionalizzazione".   Nel convegno ci sarà ampio spazio anche per il presente, grazie anche ad una prospettiva "esterna" per cercare di comprendere e spiegare l'apprezzamento del Lugana da parte dei principali mercati internazionali (esporta l'80% della produzione). Sarà l'autorevole giornalista Monika Kellerman, importante autrice di oltre 100 fra libri e articoli di enogastronomia, a spiegare ai presenti come il Lugana viene visto all'estero. Al Direttore del Consorzio, Carlo Veronese, il compito di delineare invece il futuro di domani, tra andamento di mercato e promozione nelle principali piazze vitivinicole mondiali, USA in testa. "Il nostro vino sta riscontrando un grande successo oltreoceano ed è qui che si focalizzano principalmente i nostri sforzi nella promozione – spiega il Direttore - . Nell'autunno trascorreremo quasi un mese intero negli USA, per presentare il Lugana a giornalisti, wine educators e consumatori. I due momenti clou saranno la partecipazione alla Conferenza nazionale dell'American Wine Society, fra le più note e affermate Associazioni di winelovers che come noi compie 50 anni nel 2017, e la presenza alla Wine Bloggers Conference, l'appuntamento annuale che riunisce i più importanti bloggers e influencers del mondo del vino, un target per noi oggi prioritario". Il Consorzio, sempre all'avanguardia, è infatti molto attivo sui social (facebook consorzioluganadoc, Twitter @VinoLuganaDoc, Instagram ConsorzioLugana)   Ma anche i luganalovers di casa nostra avranno le loro soddisfazioni. Gli eventi celebrativi dei 50 anni sul territorio proseguiranno infatti il 9 settembre con la grande degustazione gratuita "Lugana Armonie senza tempo" che torna a grande richiesta a Peschiera del Garda dopo il tutto esaurito del 2015. Già possibile iscriversi fin da subito a questo   A breve distanza sarà la volta di Sirmione, il 6 ottobre, per un evento itinerante che unisce il Lugana alla cucina di territorio, in collaborazione con il Consorzio Albergatori e Ristoratori di Sirmione (CARS). Desenzano del Garda ospiterà invece il 25 novembre la Degustazione le età del Lugana con vecchie annate, Lugana Riserva e Vendemmia Tardiva riservata alla stampa e agli addetti ai lavori. Infine a Pozzolengo, tutta la famiglia del Lugana si riunirà per una cena di gala di chiusura delle celebrazioni dei 50 anni.   Per informazioni: Consorzio Tutela Lugana DOC              Caserma Artiglieria di Porta Verona      37019 Peschiera d/G (VR)                       Tel. 045-9233070 / Fax. 045-8445434      info@consorziolugana.it                                                       Ufficio Stampa Blancdenoir piazza Matteotti 25 25015 Desenzano d/G (BS) Tel.030/7741535 press@blancdenoir.it   

Gianluca Bisol tra gli Impavidi Veneti

Gianluca Bisol tra gli Impavidi Veneti

Discendente della dinastia di viganioli in Valdobbiadene dal 1542, raccontato da Giampietro Bizzotto e Gianpaolo Pezzato

MOSCATO CANELLI + 80% IN UN ANNO POTENZIALE DI UN MILIONE DI BOTTIGLIE

MOSCATO CANELLI + 80% IN UN ANNO POTENZIALE DI UN MILIONE DI BOTTIGLIE

DENOMINAZIONE IN FORTE CRESCITA: 100 ETTARI E 30 AZIENDE VITIVINICOLE. L'8 LUGLIO TORNA LA NOTTE DOLCE A CANELLI (ASTI)

Vino al Femminile

DONNE DEL VINO I VITIGNI AUTOCTONI RARI SONO UN'OPPORTUNITÀ DI BUSINESS

DONNE DEL VINO I VITIGNI AUTOCTONI RARI SONO UN'OPPORTUNITÀ DI BUSINESS

LO DICONO LE PRODUTTRICI DAL FESTIVAL COLLISIONI DI BAROLO DOVE SONO IMPEGNATE NELLE DEGUSTAZIONI INTERNAZIONALI CURATE DAL GIORNALISTA IAN D'AGATA

Da Collisioni 2017, Barolo, inizia una nuova sfida delle Donne del Vino italiane: «I vitigni autoctoni rari sono un patrimonio eccezionale di oltre 800 varietà – dice la presidente Donatella Cinelli Colombini - interessano gli stranieri in quanto espressione più autentica della territorialità e sono sempre più presenti nelle carte dell'alta ristorazione. Crediamo possano diventare un'opportunità di business per numerose cantine italiane guidate da donne». Da sempre, le donne sono custodi di questo tesoro inestimabile e silenzioso: tutte le cantine italiane guidate da donne hanno almeno una vigna in cui viene coltivata un'uva autoctona, spesso molto rara. Molte varietà ancora non si conoscono bene, altre sono addirittura a rischio di estinzione. Da sempre le Donne del Vino sono consapevoli di questa ricchezza che viene dalla terra e quest'anno al Festival Collisioni di Barolo, nelle Langhe, la hanno raccontata a 30 esperti provenienti da tutto il mondo. Da Singapore, Corea, Stati Uniti, Australia, Dubai, Canada, Russia, sono giornalisti, sommelier, ristoratori e wine educator arrivati in Langa per il Progetto Vino, iniziativa collegata al festival musicale e orchestrata dal giornalista Ian D'Agata, uno dei massimi esperti al mondo di vitigni autoctoni. È autore di "Native Wine Grapes of Italy", unico libro scritto da un italiano ad avere vinto il premio Louis Roederer International Wine Awards Book of the Year. Senior editor Vinous, è anche il direttore scientifico Vinitaly International Academy. «Scelte coraggiose, di investimento a lungo termine, che vogliamo raccontare al mondo – ricorda la presidente - abbiamo cominciato durante l'ultimo Vinitaly con una delle più grandi degustazioni mai fatte davanti a un pubblico di cento esperti internazionali. Ora a Collisioni sempre affiancate da Ian D'Agata: in lui le Donne del vino hanno trovato un grande alleato, capace di incoraggiarle e di comunicare il loro importante lavoro di salvaguardia del patrimonio ampelografico italiano». E le Donne del Vino sembrano aver convinto gli esperti di Collisioni: «Avete scelto la direzione giusta – è opinione unanime - siamo interessati ai vostri vitigni autoctoni e rari, vogliamo conoscere le storie che nascondono, vogliamo berli. Comunicate come dobbiamo berli, con quali cibi si abbinano meglio». Ecco i vitigni autoctoni e le donne del vino che hanno partecipato alla degustazione di Collisioni: PIEMONTE Giulia Alleva Vitigni: Grignolino e Freisa Tenuta Santa Caterina – Grazzano Badoglio (Asti) http://www.tenuta-santa-caterina.it Elena Bonelli Vitigni: Nascetta e Barolo Ettore Germano – Serralunga D'Alba (CN) http://www.ettoregermano.com   Mariuccia Borio Vitigni: Uvalino e Moscato d'Asti Cascina Castlet – Costiglione D'Asti (AT) http://www.cascinacastlet.com Silvia Castagnero Vitigni: Grignolino e Barbera Silvia Castagnero – Agliano Terme (AT) http://www.cascinacastlet.com   Cinzia Travaglini Vitigni: Nebbiolo Giancarlo Travaglini – Gattinara (VC) http://www.travaglinigattinara.it LOMBARDIA Giovanna Prandini Vitigni: Turbiana Perla del Garda - Lonato del Garda (BS) http://www.perladelgarda.it VENETO Noemi Pizzighella Vitigni: Corvina, Rondinella, Corvinone Le Guaite di Noemi – Mezzane di Sotto (VR) http://www.leguaite.it FRIULI VENEZIA GIULIA Annalisa Zorzettig Vitigni: Pignolo e Tocai Friulano Zorzettig – Cividale del Friuli (UD) http://www.zorzettigvini.it EMILIA ROMAGNA Silvia Mandini Vitigni: Ortrugo e Malvasia di Candia aromatica Mossi 1558 – Ziano Piacentino (PC) http://www.mossi1558.com/it/   TOSCANA Donatella Cinelli Colombini Vitigni: Sangiovese e Foglia tonda Donatella Cinelli Colombini – Montalcino (SI) http://www.cinellicolombini.it/it/   Antonella Manuli Vitigni: Procanico La Maliosa – Manciano (GR) http://fattorialamaliosa.it MARCHE Angiolina Velenosi Vitigni: Pecorino e Montepulciano Velenosi – Ascoli Piceno (AP) http://www.velenosivini.com LAZIO Marina Perinelli Vitigni: Olivella e Cesanese d'Affile Casale della Ioria – Acuto (FR) http://www.casaledellaioria.com   CAMPANIA Lucia Ferrara Vitigni: Pallagrella Bianco e Casavecchia Sclavia – Liberi (CE) http://www.sclavia.com Info: www.ledonnedelvino.it   Ufficio stampa Le Donne del Vino: press@ledonnedelvino.it Anna Pesenti  335 6376458 - 334 3997914 Fiammetta Mussio 339 7552481  

La Vite è Donna IL SOMMELIER DEL FUTURO È DONNA SORPRENDE CON ABBINAMENTI VINO-CIBO E PARLA AL CUORE

La Vite è Donna IL SOMMELIER DEL FUTURO È DONNA SORPRENDE CON ABBINAMENTI VINO-CIBO E PARLA AL CUORE

TEMA EMERSO A "LA VITE È DONNA" EVENTO DELLE DONNE DEL VINO A PORTOPICCOLO (TRIESTE). NUMEROSI APPASSIONATI E TURISTI STRANIERI ALLA DEGUSTAZIONE

I Rosè alla conquista di Sorrento

I Rosè alla conquista di Sorrento

Tre giorni di eventi a cura delle Donne del Vino

Vino e Distillati

Degustando Casa Gancia a Degustando tra mixology e foodpairing a Torino 12 luglio

Degustando Casa Gancia a Degustando tra mixology e foodpairing a Torino 12 luglio

Casa Gancia dà appuntamento il 12 luglio presso l'NH Santo Stefano di Torino per l'aperitivo "Degustando": una serata in cui la mixology e la ristorazione si incontreranno in una nuova filosofia enogastronomica, il foodpairing, che coniuga piatti e cocktail studiandone le catene molecolari e creando abbinamenti inediti e spesso sorprendenti.

I Vermouth Gancia, il Galliano Vanilla e il nuovo nato Galliano L'Aperitivo, tre prodotti che rappresentano il Made in Italy contemporaneo e innovativo nel mondo della mixology, incarneranno alla perfezione l'animo dell'evento grazie ai due cocktail proposti in accompagnamento ai piatti studiati appositamente per un'esperienza sensoriale a 360 gradi. I Vermouth Gancia interpretano la vocazione all'eccellenza e la lunga tradizione di Casa Gancia nella lavorazione del Vermouth nel rispetto della tradizione pluricentenaria piemontese che a "Degustando" verranno uniti al Galliano, lo 'Spirito Italiano' che racchiude la storia e l'innovazione della distilleria italiana. Alcuni tra i più interessanti giovani chef del panorama torinese come Marco Granato e Carmelo Damiano del Ristorante Giudice, Stefano Sforza di Les Petites Madelains, Paolo Ribotto di Sorij Nouveau, Mehdi El Omari di Ti Dirò, Giorgio Cotti di Sakaposh, Gianluca Bigero di La Sartoria e il mastrogelatiere Marco Serra, lavoreranno a stretto contatto con i mixologyst per creare un connubio perfetto tra i loro piatti e i drink. Durante la serata del 12 luglio, sarà possibile degustare alla workstation di Gancia i due cocktail a base Vermouth Gancia, Galliano Vanilla e Galliano L'Aperitivo.   AMERICANO ZEN 1 oz Gancia Vermouth Rosso 1 oz Galliano L'Aperitivo 2 oz Ginger beer 1/2 oz Succo lime Ghiaccio intero Decorazione Fettina di lime Preparazione Build direttamente nel bicchiere   'BRUT MA BUN' 1 1/2 oz Gancia Vermouth Bianco 1/2 oz Galliano Vanilla 1/2 oz Succo lime 1/2 Passion fruit fill Pinot di Pinot Brut Special Edition  Ghiaccio intero Decorazione Fettina di lime Preparazione Build direttamente nel bicchiere QUANDO 12 luglio 2017, ore 19:00 per la stampa, ore 20:00 per il pubblico DOVE NH Santo Stefano, via Porta Palatina 19, Torino

FROSE' ed è l'aperitivo Tuscan Style

FROSE' ed è l'aperitivo Tuscan Style

Happy Hour a base di Dogajolo Toscano Rosato 2016 Carpineto e fa subito estate! That's the summer cocktail: a Eataly New York l'aperitivo ha il gusto della Toscana

Turismo del Vino

CALICI IN VILLA 8 EDITION EXPO  VENETIAN'S EXCELLENCE

CALICI IN VILLA 8 EDITION EXPO VENETIAN'S EXCELLENCE

29 e 30 luglio - Parco storico Villa Cappello 'Imperiale' VENETIAN'S EXCELLENCE

Giunta all’8° edizione nello splendido Parco storico di Villa Imperiale, CALICI IN VILLA è diventata l’occasione imperdibile per chi vuole conoscere ed apprezzare prestigiose cantine selezionate dal Comitato organizzatore. Ricercati ristoratori e gastronomie dai piatti gustosi, fornai artigianali, casari e prosciuttai genuini ci accompagneranno in un percorso straordinario che s’intreccia con l’essenza delle nostre radici venete. Due giorni nei quali si potranno degustare VINI VENETI di qualità, conoscendo i luoghi di origine ed i produttori, ognuno con le proprie caratteristiche e peculiarità che rendono unico il loro prodotto al nostro palato. Scriani presente dalla prima edizione è parte orgogliosa dell’evento,con i PREGIATI Vini Rossi della Valpolicella, e i vini bianchi lacustri. Novità di quest’anno saranno le bollicine rigorosamente Brut, presentate in anteprima a vinitaly 2017. Un mondo di colori e sapori in un ambiente dove il tempo sembra essersi fermato. A Voi tutti diamo il benvenuto in questa Terra d’Ingegno e di Passioni Galleria Veneta - 29.-30. luglio 2017 dalle ore 18.00  alle 23.

Rosso scuro che brilla di luce internazionale

Rosso scuro che brilla di luce internazionale

Scubla fa il bis al Concours Mondial du Merlot & Assemblages di Zurigo

Si scrive Bressanone si legge dalla montagna al calice

Si scrive Bressanone si legge dalla montagna al calice

Degustazioni,musica e convivialità nel centro storico della cittadina avvolta dalle Alpi

Sostenibilità ambientale

Premio Qualità Italia 2017 l'elenco dei vini premiati

Premio Qualità Italia 2017 l'elenco dei vini premiati

Nei giorni scorsi si sono svolte le degustazioni dei vini finalisti al concorso enologico nazionale organizzato dalla Scuola Leonardo di Città Sant'Angelo (Pescara). Ecco i vincitori.

Sei le categorie di vini in gara: Igt (Rossi, Bianchi e Rosati), Doc (Rossi annate 2016, 2015, 2014, 2013, 2012 e precedenti, Bianchi annate 2016, 2015 e precedenti, Rosati), Docg (Rossi, Bianchi e Rosati); Vini frizzanti (Rossi DOC e IGT, Bianchi DOC e IGT, Rosati DOC e IGT); Vini spumanti (Rossi VSQ, DOC VSQ e IGT VSQ, Bianchi VSQ, DOC VSQ e IGT VSQ, Rosati VSQ, DOC VSQ e IGT VSQ); Vini passiti (DOC, IGT). I tecnici degustatori selezionati dalla Scuola di Alta Formazione e Perfezionamento "Leonardo" di Città Sant'Angelo (PE) che organizza il Concorso, sotto la supervisione di un pubblico ufficiale, hanno tributato complessivamente 18 Premi Qualità Italia, 59 menzioni e 43 Speciali attestati regionali. Tra le regioni più premiate si segnalano il Veneto (con 3 Premi Qualità Italia, 8 Menzioni e 3 Speciali Attestati regionali), l'Abruzzo (con 2 Premi Qualità Italia, 12 Menzioni e 6 Speciali Attestati regionali), l'Emilia Romagna (con 2 Premi Qualità Italia, 5 Menzioni e 3 Speciali Attestati regionali) e la Liguria (1 Premio Qualità Italia, 5 Menzioni e 5 Speciali Attestati regionali). Ma l'edizione 2017 ha evidenziato anche un certo fermento enologico e una maggiore predisposizione alla promozione della qualità da parte di regioni come la Sicilia, la Campania, la Calabria, le Marche, la Puglia, l'Umbria, il Piemonte e la Sardegna che hanno ottenuto ottimi risultati. Anche quest'anno, il Premio Qualità Italia 2017 ha goduto della supervisione del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali mentre la Camera di Commercio di Teramo è stata partner istituzionale dell'evento. Main sponsor la Faicom Srl. Forti del successo dell'evento, gli organizzatori sono già al lavoro per l'edizione 2018 ma, intanto, i migliori vini premiati saranno portati in Ucraina per essere presentati all'importante Fiera di Odessa. Nei giorni delle degustazioni è stata presente anche una delegazione ucraina interessata a conoscere da vicino la qualità della enologia italiana. Per conoscere nel dettaglio tutti i vini e le cantine premiate, è possibile consultare il sito:premioqualitaitalia.org, (E-mail:  concorso@premioqualitaitalia.org - tel. 085.21963). Ufficio stampa Premio Qualità Italia 2017: Agenzia DoppioQuarto, tel. +39 051 4855630, mail: comunicazione@doppioquarto.it   -- Pierluigi Papi addetto stampa free lance via della Costituzione 1/d 48012 Bagnacavallo (RA) tel. 338 3648766 fax aut 02700414712

Assoenologi Campania presenta global warming

Assoenologi Campania presenta global warming

un incontro-dibattito per fare il punto su un tema controverso approfondendo rischi, danni e possibili rimedi. Avellino - Lunedì 12 giugno ore 17

 Premio Wine TV

Premio Wine TV "Azienda Green"

All'azienda Podere di Pomaio