Segui Vinievino su:

Cantine

Società Agricola La Callaltella S.s.

Società Agricola La Callaltella S.s.

via Callaltella, 13 31048
San Biagio di Callalta (Treviso)

AziendaLa nostra azienda nasce nel 1951, come azienda agricola Fratelli Bonetto, e sorge nel cuore della campagna trevigiana.Il nome La...

Enoteche

Vinifera

Vinifera

Via Savonarola 159 35137
Padova (Padova)

Vinifera è una bottiglieria sita nel centro storico di Padova, in via Savonarola 159. Tratta la vendita di vini di pregio o ricercati e si...

Agronomi

Giuseppe Zatti

Giuseppe Zatti

Via Geloni 26/A 27045
Casteggio (Pavia)

Classe 1961, Maturità Scientifica, laurea in Scienze Agrarienel 1986 con specializzazione in viticoltura ed enologia,esame di Stato nel...

Enologi

Massimo Urriani

Massimo Urriani

Via G. Vannicola, 16 63036
Spinetoli (Ascoli Piceno)

Nato nel 1970 si è diplomato Perito Agrario con specializzazione in viticoltura ed enologia all'Istituto Celso Ulpiani di Ascoli Piceno...

Sommelier

Mauro Carosso

Mauro Carosso

via Carlo Ignazio Giulio, 29 10122
Torino (Torino)

Sommelier professionista presso "Sede AIS Torino" (via Carlo Ignazio Giulio, 29 - 10122 Torino)

Consorzi

Consorzio Cembrani Doc

Consorzio Cembrani Doc

Viale IV Novembre, 52 38034
Cembra (Trento)

“Il Consorzio Cembrani D.O.C. pone le proprie basi sul principio dell'unire le forze per uno sviluppo territoriale, culturale e commerciale della...

scegli il tuo vino

Il fenomeno Vegecoll®

Il fenomeno Vegecoll®

Prodotti enologici - Vendo

Nuove frontiere nel collaggio dei mosti e dei vini. Il nuovo chiarificante di origine vegetale

La corretta chiarifica dei mosti e lo scrupoloso collaggio dei vini restano passaggi essenziali nella produzione di vini...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Mannostab® l'originale

Mannostab® l'originale

Prodotti enologici - Vendo

Mannoproteina specifica da pareti di lievito, per la stabilizzazione dei sali di bitartrato di potassio nel vino.

Partendo dall'osservazione empirica che i vini bianchi, conservati sulle fecce totali per diversi mesi,...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

CELSTAB®, l'efficacia

CELSTAB®, l'efficacia

Prodotti enologici - Vendo

Laffort, forte della sua esperienza e della sua più che decennale attività di ricerca sulle metodiche colloidali applicate alla stabilizzazione tartarica dei vini,  ha selezionato e messo a punto una CMC purificata...

Prezzo Trattativa riservata/da concordare

Grappa Italiana Grappa Italiana

La Grappa è un famoso distillato tipico italiano. Molte sono le tipologie di Grappe grazie alle vinacce utilizzate in distillazione, all'alambicco impiegato e per scelta del Distillatore. Vinievino ha fatto una attenta...

 Grappa Rachele

Grappa Rachele

Nome nato nel periodo del proibizionismo che racchiude fantastici racconti dei nostri nonni e...

 Grappa Pinot Nero

Grappa Pinot Nero

Vinacce fermentate di uve Pinot Nero da vigneti selezionati della Valle di Cembra in Trentino e...

Vino Spumante italiano Vino Spumante italiano

La tradizione spumantistica italiana non ha eguali al mondo per qualità e varietà di vini e lavorazioni. Vini e vino vi permette di conoscere al meglio la produzione di spumanti in Italia, guidandovi tra etichette, zone di...

Passerina Brut

Passerina Brut

Metodo Charmat È vanto ed orgoglio della nostra realtà perché pochissimi osano tanto,...

Vino Prosecco Jòs

Vino Prosecco Jòs

Spumante ottenuto con uve selezionate di Prosecco della stessa annata e dello stesso vigneto. Il...

Vino Rosato italiano Vino Rosato italiano

Il vino rosato acquista sempre maggiore interesse per la grande quantità e qualità della produzione italiana. In quest'area del sito c'è un'attenta selezione di rosati italiani, facilmente consultabili per regione e tipologie.

Vino Teroldego Rosato Vigneti delle Dolomiti IGT

Vino Teroldego Rosato Vigneti delle Dolomiti IGT

Organolettica: colore rosato brillante. Vino fresco e fruttato nei profumi con sentori di viola...

Vino Corallo

Vino Corallo

Zona viticola: Vigneti siti nel Comune di Sommacampagna (Verona) sulle ultime propaggini delle...

Prodotti della filiera Prodotti della filiera

Pronto intervento vendemmia!

Pronto intervento vendemmia!

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con il noleggio di sistemi per il...

App video assistenza clienti App video assistenza clienti

Video assistenza clienti collegato alla gestione interventi del Contagile crm

App video assistenza clienti

App video assistenza clienti

APP VIDEO ASSISTENZA AL CLIENTE Oggi l’assistenza tecnica offerta mediante app, piattaforme e...

Vino da Dessert italiano Vino da Dessert italiano

La produzione di vini da dessert avviene in tutta Italia, con tipologie, tecniche di produzione e vitigni diversi che rendono unico ogni prodotto. Questa sezione del sito offre un elenco dei vini dolci più rinomati d'Italia,...

Vino Le Moscatelle

Vino Le Moscatelle

Zona viticola: Vigneti siti nel Comune di Sommacampagna (Verona) sulle ultime propaggini delle...

Vino Moscato D'Asti D.O.C.G.

Vino Moscato D'Asti D.O.C.G.

Vino classico da dessert con gradazione alcolica quasi mai superiore ai 5,5% gradi vol. Colore...

Corsi di formazione Meraki Corsi di formazione Meraki

Corsi per le persone che dialogano direttamente o al telefono con clienti fornitori per fiere ed eventi sian in italiano che in inglese

Corsi di formzione Meraki

Corsi di formzione Meraki

AUMENTA LA TUA CAPACITA’COMUNICATIVA E FISICASISTEMAMERAKI Il sistema Meraki è un insieme di...

Vino Bianco italiano Vino Bianco italiano

La produzione di vini bianchi in Italia è davvero florida: dal Veneto alla Sardegna, dal nord al sud, le coordinate per orientarsi nel mondo del vino bianco italiano sono offerte da Vini e vino: produzioni, tipologie, regioni.

Offida Pecorino

Offida Pecorino

Denominazione di Origine Controllata e Garantita Unico, antico, nobile, raro, di stile. Fatto...

Offida Passerina

Offida Passerina

Denominazione di Origine Controllata e Garantita Fragrante e paglierina, felice di essere...

Vino Rosso italiano Vino Rosso italiano

Il mondo dei vini rossi italiani è estremamente ricco e variegato. Vini e vino vi offre una pronta guida al vino rosso, facilmente consultabile per regione e tipologia.

Dal Tino

Dal Tino

Indicazione Geografica Tipica La forza del frutto, l’eleganza del Tino, la saggezza del tempo....

Cerì

Cerì

Indicazione Geografica Tipica Cento litri è la capacità delle piccole botti di rovere bruciato...

Web marketing e campagne dem (newsletter) e sms Web marketing e campagne dem (newsletter) e sms

Visibilità e marketing cantine italia ed estero

Visibilità e marketing cantine italia ed estero

Visibilità internazionale geolocalizzata, Prenotazione visita in cantina, E commerce B2B e...

Noleggio gruppi elettrogeni gruppi frigoriferi Noleggio gruppi elettrogeni gruppi frigoriferi

Pronto intervento vendemmia!

Pronto intervento vendemmia!

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con Aggreko

Incrementa l'efficienza nel processo di elaborazione del vino con il noleggio di sistemi per il...

Olio Italiano Olio Italiano

L'Italia dell'Olio ha mille facce: da nord a sud, da est a ovest, variano le colture, i metodi, le tradizioni, gli usi alimentari le condizioni pedologiche e climatiche in modo notevole. L'Olio Italiano impiega tecnologie...

scatole cartone per bottiglie vino

scatole cartone per bottiglie vino

Stampa diretta su cartone Personalizzazione di ogni tipo di scatola Qualsiasi tiratura Stampa...

Vino Naturale italiano Vino Naturale italiano

Una filosofia produttiva si sta consolidando tra i produttori: produrre in modo naturale lavorando nel rispetto della terra, del territorio e dei cicli della natura. Fuori dalla logica delle certificazioni i produttori di...

Vino Veneto IGT Bianco dei Muni

Vino Veneto IGT Bianco dei Muni

Colore giallo paglierino con evidenti note dorate esaltate da una sottile velatura legata alla...

Vino Magma di Frank Cornelissen

Vino Magma di Frank Cornelissen

Selezione meticolosa di nerello mascalese dalle viti pi vecchie, oltre i mille metri...

Cavatappi Cavatappi

Cavatappi Doppia Leva con Swaroski

Cavatappi Doppia Leva con Swaroski

Il cavatappi Pulltap's a doppia leva ha rivoluzionato il modo di stappare il vino. Permette di...

Cavatappi Doppia Leva Toledo

Cavatappi Doppia Leva Toledo

Il cavatappi Pulltap's a doppia leva ha rivoluzionato il modo di stappare il vino. Permette di...

Riscaldatori Riscaldatori

Riscaldatori per il vino a immersione completa

Riscaldatori per il vino a immersione completa

I riscaldatori per vino a immersione completa dell’Elmiti sono composti da un tubo D. 10 mm in...

Store Vino per Te Store Vino per Te

Vini e vino ha scelto per te i migliori vini di cantine meno conosciute ma con una qualità eccellente. Dai territori italiani una selezione accurata come nelle migliori enoteche, il punto di acquisto certificato da chi di...

Guide

Vini d'Italia 2012

Vini d'Italia 2012

Vini d’Italia del Gambero Rosso è giunta alla venticinquesima edizione e si conferma una enciclopedia del vino italiano in continua...

Annunci di Lavoro

Addetti Telemarketing

Marketing - Offro Lavoro

Azienda di comprovata esperienza e professionalità Cerca con urgenza 6 telemarketer da inserire nel proprio organico. Si offrono retribuzione fissa, incentivi elevati legati ai risultati. Sede di Lavoro: Conegliano Si...

Ricerca Agenti plurimandatari

Vendite Italia - Offro Lavoro

Per ampliamento rete commerciale sul territorio nazionale Azienda leader nel panorama di internet per progetto importante su scala internazionale nel settore eno-gastronomico Ricerca Agenti plurimandatari - Candidati...

Denominazioni

La Doc del Merlara fra i protagonisti della fiera montagnese

La Doc del Merlara fra i protagonisti della fiera montagnese

Nella città murata di Montagnana

Dal 29 settembre al 1 ottobre, la doc Merlara sarà protagonista a Montagnanese in Fiera, rassegna giunta alla sua XVI edizione con la partecipazione di Camera di Commercio di Padova, delle Amministrazioni comunali del Montagnanese, della provincia di Padova, della Regione Veneto e delle Associazioni di Categoria. L’evento si propone di valorizzare ogni aspetto dell’economia rurale e della tradizione agricola, raccontando passato e presente di un comprensorio produttivo ricco di storia e di suggestioni. Focus sulla denominazione in particolare sabato 30 settembre alle ore 10,00 in occasione del convegno “Sollecitazioni climatiche e gestione del vigneto” che si terrà nella Sala Veneziana del Castello di Montagnana, Porta Padova, con la partecipazione di Loredana Borghesan, sindaco di Montagnana, Luigino De Togni, Presidente del Consorzio Merlara DOC e Diego Tomasi, direttore del Crea di Conegliano.  Nel corso della rassegna il Consorzio di tutela curerà inoltre tre serate di avvicinamento ai vini della doc Merlara, abbinati alle specialità della tradizione locale. «La DOC è nata con l’intento di dare valore alla produzione vitivinicola di queste terre - spiega Luigino De Togni - dove molti giovani agricoltori hanno deciso di intraprendere una viticoltura di qualità per offrire al consumatore il meglio che questi vitigni possono dare. Compito del Consorzio è aiutare il comprensorio a crescere e iniziative come quelle presentate a Montagnana vanno in questa direzione».

Arcole doc: meno vitigno, più territorio

Arcole doc: meno vitigno, più territorio

Concetto chiaro e significativo

Legislazione del vino

NASCE IL CODICE CITRA WINE TEAM COORDINATO  DA RICCARDO COTARELLA

NASCE IL CODICE CITRA WINE TEAM COORDINATO DA RICCARDO COTARELLA

La più grande comunità di vignaioli abruzzesi, presieduta da Valentino Di Campli, ha presentato oggi il nuovo team con a capo il noto enologo Riccardo Cotarella per la valorizzazione dell'identità vitivinicola regionale.

Nella Bottaia Codice Citra, la più grande realtà vitivinicola abruzzese con i suoi 6.000 ettari di superficie vitata, 3.000 famiglie di soci vignaioli, 9 cantine associate, è stato presentato il nuovo staff tecnico per la valorizzazione dell’identità vitivinicola regionale: il “Codice Citra Wine Team”.  “Utilizzando la metafora del calcio abbiamo pensato a Riccardo Cotarella come ad un grande allenatore che con la sua determinazione e autorevolezza guiderà il Codice Citra Wine Team. Metteremo in campo le nostre risorse insieme alla sua esperienza, non solo come enologo ma, soprattutto, come “Team Leader” grazie al suo contributo nel condurre il team e lavorare nella direzione di un progetto concreto”, così Valentino Di Campli, presidente di Codice Citra, ha spiegato così la collaborazione con Riccardo Cotarella come consulente enologo.  “Fin dalla sua fondazione, ben 44 anni fa, Codice Citra ha la mission di raggruppare le più importanti realtà vitivinicole della provincia di Chieti per selezionarne, controllarne e valorizzarne la migliore produzione enologica da un unico punto di vista: la qualità; e proprio questo continuerà ad essere  il “faro” guida della collaborazione, appena nata, insieme al progetto più importante: valorizzare i vini abruzzesi e gli investimenti in ricerca e zonazione dei terroir raccontando al meglio l’eccellenza vitienologica. ” ha spiegato il presidente Di Campli.  Con Riccardo Cotarella e il suo staff tecnico, Codice Citra ha definito un percorso di collaborazione che si può sintetizzare in sei punti: analisi approfondita del potenziale vitivinicolo; valorizzazione dei “cru” produttivi più interessanti; crescita professionale dello staff tecnico aziendale; individuazione delle tipologie di vino sulle quali avviare un percorso di upgrade al fine di migliorarne sia il profilo qualitativo che l’immagine; costruzione di una relazione più forte e costruttiva con i responsabili tecnici e i soci delle 9 cantine partner; costruzione di contenuti tecnici (legati sia al vigneto che ai vini) capaci di aumentare il valore della comunicazione dell’azienda. Obiettivi condivisi da Riccardo Cotarella che ha dichiarato: “La collaborazione con Codice Citra è una sfida molto importante che ho accolto con entusiasmo. Sono fermamente convinto che ci siano ampie possibilità di sviluppo per i vini autoctoni abruzzesi. Ma la valorizzazione deve essere sostenuta anche da "azioni di tutela" messe in atto dall'intero sistema, come l'introduzione delle fascette di stato che consentirebbero  maggior trasparenza e controllo, a salvaguardia di una denominazione, chi tiene alla stessa non può essere contrario. Nelle ultime esperienze, penso ad esempio al Veneto dove l'introduzione  delle fascette ha, di fatto, generato crescita e benefici in  tutto il comparto vino regionale.” Ufficio stampa ABSIT DAILY: press@absitdaily.it +39 3489225278 Citra Vini S.C. - +39 085 9031342  info@citra.it 

AGEA ACCOGLIE LA RICHIESTA DI FIVI SPARISCE LA DICHIARAZIONE DI GIACENZA CARTACEA

AGEA ACCOGLIE LA RICHIESTA DI FIVI SPARISCE LA DICHIARAZIONE DI GIACENZA CARTACEA

Agea ha recepito le perplessità di FIVI sulle modalità di presentazione della giacenza per la campagna 2016/2017. Sarà sufficiente compilare il registro telematico

NASCE LO SPUMANTE GARDA DOC

NASCE LO SPUMANTE GARDA DOC

IL CONSORZIO DI TUTELA PUNTA A 20 MILIONI DI BOTTIGLIE

Sostenibilità ambientale

LA ROVESCIATA QUANDO IL VINO È COME UNO STRAORDINARIO GESTO ATLETICO

LA ROVESCIATA QUANDO IL VINO È COME UNO STRAORDINARIO GESTO ATLETICO

Domenica 24 settembre Corte De Pieri presenta a Lonigo (Vicenza) il suo primo vino, il Prosecco sui lieviti "La Rovesciata", un progetto vitienologico che vuole evidenziare l'unicità e la riconoscibilità di un vino fuori dagli schemi classici, come possono essere alcuni gesti atletici straordinari e difficilmente ripetibili

Si terrà domenica 24 settembre a Lonigo (Vicenza), la presentazione del primo vino prodotto da Corte De Pieri, il Prosecco sui lieviti “La Rovesciata”, un progetto vitienologico che come ha evidenziato Angelo De Pieri, titolare dell’azienda: “Vuole rappresentare il primo protagonista di una nuova linea vini che siamo intenzionati a produrre in quantità limitate con l’obiettivo di esaltare l’originalità e l’unicità di alcuni vini quasi sempre conosciuti nelle loro interpretazioni più classiche. Per questa ragione l’abbiamo voluta caratterizzare con nomi che evidenziano grandi gesti atletici, difficili da realizzare, frutto di grandi capacità atletica e di coraggio”. In questa direzione si inserisce il primo frutto di questo progetto, il Prosecco sui lieviti “La Rovesciata” “che abbiamo prodotto – spiega De Pieri – con la collaborazione di Fabio Bigolin, a nostro parere uno degli enologi più bravi e coraggiosi nel panorama italiano. Un enologo a cui piace sperimentare ed individuare, anche in vitigni tradizionali come la Glera, il Pinot Grigio, lo Chardonnay, le interpretazioni enologiche più originali, capaci di far esaltare al meglio la personalità dei vini, la loro riconoscibilità e il loro voler essere fuori dai classici schemi standardizzabili”. “È un Prosecco – racconta Bigolin – ottenuto attraverso la rifermentazione in bottiglia, grazie all’azione di lieviti naturali autoctoni. Si tratta del metodo più antico per la produzione di questo grande vino”. Un progetto coraggioso ed innovativo che nasce in un territorio, quello dei Colli Berici,  che ancora non è riuscito a far conoscere in maniera compiuta la sua straordinaria vocazionalità vitivinicola. “Sono un uomo nato e cresciuto in questa terra – racconta De Pieri – che da sempre coltiva il sogno di far conoscere i valori incredibili dei Colli Berici anche sul versante vitivinicolo. Dopo anni di coltivazione della vite ho voluto, insieme ai miei due figli Camilla e Vittorio, iniziare il difficile percorso di chiudere la filiera arrivando alla bottiglia. Un investimento non semplice per una piccola realtà come la mia, ma che sto affrontando con passione e dedizione, circondandomi da persone che potranno aiutarmi in questo progetto di valorizzazione dei vini della mia terra”. La presentazione del Prosecco “La Rovesciata”, in coerenza con il “significato” del suo nome, avverrà in contemporanea con l’arrivo a Corte De Pieri di una cinquantina di cicloturisti “storici” che partecipano all’anteprima autunnale de “L’Artica”, la cicloturistica per bici d’epoca (che si svolge nel freddo mese di gennaio) nata proprio a Lonigo nel 2012 e che in pochi anni si sta accreditando nel panorama delle più autorevoli cicloturistiche storiche a livello internazionale. “Abbiamo deciso di sponsorizzare “L’Artica” – spiega De Pieri – per tre ragioni principali. La prima perché si svolge nel nostro straordinario territorio dei Colli Berici e tra i suoi scopi vi è appunto anche la valorizzazione turistica della nostra terra. La seconda perché fin dalla sua nascita abbina gli aspetti “paesaggistici” a quelli enogastronomici attraverso l’inserimento di tappe dove vengono valorizzati anche i prodotti tipici del nostro territorio (dai salumi, ai formaggi al nostro straordinario Baccalà alla vicentina). Infine, perché si vuole esaltare, pur senza motivazioni agonistiche, la bellezza e l’importanza dei gesti atletici, come una salita da percorrere in bicicletta dove passione e fatica si mischiano in maniera unica e straordinaria”. La stampa è invitata a partecipare previo accredito a press@absitdaily.it. In allegato il programma completo.  Programma della presentazione del 24 settembre: Dalle ore 13: servizio di ristorazione con primi piatti, piatti freddi e finger food a cura della Locanda Le 4 Ciacole Dalle ore 13.30: arrivo in corte dei ciclisti “eroici” e delle bici d’epoca de L’Artica Ore 14.00 ed ore 17.00 Presentazione Vino per la stampa Musica dal vivo con The Magical Mystery Band – plays The Beatles Per tutta la giornata sarà possibile degustare il vino prodotto da Corte de Pieri CORTE DE PIERI VIA RANARE, 15 - LONIGO (VICENZA)

Premio Qualità Italia 2017 l'elenco dei vini premiati

Premio Qualità Italia 2017 l'elenco dei vini premiati

Nei giorni scorsi si sono svolte le degustazioni dei vini finalisti al concorso enologico nazionale organizzato dalla Scuola Leonardo di Città Sant'Angelo (Pescara). Ecco i vincitori.

Assoenologi Campania presenta global warming

Assoenologi Campania presenta global warming

un incontro-dibattito per fare il punto su un tema controverso approfondendo rischi, danni e possibili rimedi. Avellino - Lunedì 12 giugno ore 17

Vino e cultura

SIGNORI DEL VINO SU RAI2

SIGNORI DEL VINO SU RAI2

Dal 9 settembre riparte il viaggio di Marcello Masi e Rocco Tolfa alla scoperta dei vitigni italiani. Marco Simonit ancora "inviato nelle vigne".

A partire da sabato 9 settembre, alle 16.30, prende il via la terza edizione, che sarà caratterizzata dal racconto dei nostri vitigni tradizionali, attraverso le testimonianze dei produttori che li hanno salvaguardati e valorizzati, e che, in questo modo, hanno difeso un patrimonio che per quantità e qualità rappresenta un vanto per l'Italia nel mondo.  Anche questa volta, come nelle due edizioni precedenti, Marco Simonit, Preparatore d’Uva, sarà l’“inviato nelle vigne” del programma. A lui il compito di spiegare al pubblico i passaggi più importanti della viticoltura e di raccontare i diversi modi di coltivazione, le varietà autoctone, le caratteristiche dei suoli, il grande lavoro fatto con sapienza da chi, da tempo immemorabile, ha lavorato la terra e addomesticato la vite dal Nord al Sud dell’Italia, anche nei luoghi più impervi.  Con lui il telespettatore entrerà nei vigneti con scarponi, vanga e forbici, guarderà da vicino le radici delle piante, vedrà come sono coltivate, scoprirà la diversità e l’unicità dei territori vitivinicoli italiani. Ogni regione italiana racchiude infatti sapori unici che si identificano con il territorio e regalano emozioni inimitabili: oggi gli eno gourmet di tutto il mondo sono sempre più alla ricerca di vini che evochino il territorio di provenienza in maniera inconfondibile e in questo l'Italia ha un tesoro unico, che va fatto conoscere, difeso e rafforzato.                   Si parte dal Trentino Alto Adige, che propone eccellenze in tutte le tipologie dei vini: dagli spumanti a metodo classico ai vini dolci, passando per rossi e bianchi straordinari. Insieme a Marco Simonit, i conduttori faranno conoscere al pubblico di Rai2 una vigna tra le più alte d'Italia incastonata nella splendida cornice delle Dolomiti. Del resto le colture eroiche dell'Alto Adige rappresentano un modello culturale antichissimo che suscita ammirazione per la capacità dei vignaioli di lavorare terre con pendenze davvero estreme.    Signori del Vino è un programma di Rai2 ideato e condotto da Marcello Masi e Rocco Tolfa, scritto con Luciano Ferraro, Riccardo Cotarella, Paolo Lauciani, Roberto Rabachino con la regia di Luca Nannini, realizzato in collaborazione con il MIPAAF (Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali).   Informazioni - Preparatori d’Uva preparatoriuva@preparatoriuva.it - Tel. +39 0432.752417    

EFFERVESCENZE STORIE E INTERPRETI DI VINI VIVI

EFFERVESCENZE STORIE E INTERPRETI DI VINI VIVI

EFFERVESCENZE STORIE E INTERPRETI DI VINI VIVI

La Confraternita del Dom Perignon

La Confraternita del Dom Perignon

Nasce in Val di Cembra a Palù di Giovo

Vino e professioni

AIS VENETO ELETTO IL NUOVO AMBASCIATORE DEL SOAVE

AIS VENETO ELETTO IL NUOVO AMBASCIATORE DEL SOAVE

Si è conclusa la terza edizione del Trofeo promosso da AIS Veneto e dal Consorzio di Tutela Vini Soave. Il vincitore è Massimo Tortora di AIS Toscana.

È stata la magnifica cornice di Soave Versus, la manifestazione organizzata dal Consorzio di Tutela Vini Soave per la valorizzazione di questo vino e del territorio da cui proviene, ad ospitare, come di consueto, il Trofeo Miglior Sommelier del Soave, il concorso indetto da AIS Veneto tutto dedicato al bianco per eccellenza della regione. Quest’anno, nella prestigiosa cornice del Palazzo della Gran Guardia di Verona, la corona d’alloro se l’è aggiudicata Massimo Tortora, (AIS Toscana), che lunedì 4 settembre è salito sul podio seguito da Davide D’Alterio (AIS Toscana) attuale detentore del titolo di Miglior Sommelier della Toscana e, al terzo posto, da Sergio Garreffa (AIS Liguria). Dalla selezione delle prove scritte sono emersi i nomi dei tre finalisti che si sono sfidati nell’ultima prova, che ha compreso servizio, degustazione, abbinamento e, infine, una prova di comunicazione, in cui ad ogni concorrente è stato chiesto di raccontare il territorio attraverso le immagini di alcuni noti brand del Soave. Un test quanto mai attuale, data l’importanza oggi rivestita dalla comunicazione nella diffusione della conoscenza di un prodotto: in un mondo come quello del vino, dove le referenze e le etichette presenti sul mercato crescono di anno in anno a livello esponenziale, la capacità di differenziarsi attraverso lo storytelling diventa, infatti, una strategia vincente. Commenta Marco Aldegheri, presidente di AIS Veneto, “La terza edizione del trofeo è stata per noi un grande successo. Il concorso è stato pensato per stimolare i giovani sommelier delle delegazioni AIS di tutte le regioni italiane a mettere alla prova le proprie competenze e capacità nella valorizzazione di un vino che è particolarmente caro al nostro territorio e alla nostra tradizione. Oltre ai miei complimenti al vincitore, sono molto lieto di riscontrare che questo concorso riscuote sempre maggiori consensi, con partecipanti che arrivano da tutte le regioni d’Italia. Segnali forti che rilancio alle altre grandi denominazioni venete, confidando che possano attivarsi con nuovi trofei per promuovere il vino della nostra Regione come merita”.   Ufficio Stampa AIS Veneto: Gheusis srl – Tel 0422 928954 – Mail info@gheusis.com

Negrar prima fra le Top 20 Cantine Cooperative Italiane 2017

Negrar prima fra le Top 20 Cantine Cooperative Italiane 2017

Ancora un primo posto per la prestigiosa Weinwirtschaft

VENDEMMIA 2017 ANTICIPATA IL VIGNETO ORMAI È PRONTO SI PARTE CON LE UVE CHARDONNAY E PINOT

VENDEMMIA 2017 ANTICIPATA IL VIGNETO ORMAI È PRONTO SI PARTE CON LE UVE CHARDONNAY E PINOT

"Forbici" in azione da Ferragosto per le cosiddette basi spumate, con una decina di giorni di anticipo. Uve sane. Quantità forse in diminuzione, qualità legata al meteo, per ora interessante. Le 43^ Previsioni vendemmiali, giovedì 10 Agosto, ore 9:30, a Veneto Agricoltura con Pan e Negro.

Soave

Al via il Soave Versus 2017

Al via il Soave Versus 2017

Dal 2 al 4 settembre al palazzo della Gran Guardia a Verona.

Saranno tre i giorni sostenuti da un istituto bancario, dalla Camera di Commercio di Verona, di Albertini Allestimenti e dal patrocinio del comune di Verona, comune di Soave e Regione Veneto, per l'ebvento che presenta oltre  50 aziende produttrici di Soave con  le loro etichette,  più di  200, in assaggio. A queste poi, sono poi state affiancate a decine le ricette e gli abbinamenti enogastronomici che propongono un vero e proprio ritorno alla semplicità della tavola. Venendo ai dettagli della lunga maratona, già nella serata di venerdì 1 settembre Soave Versus aprirà i battenti in anteprima per i soli addetti ai lavori con “Incontri tecnici”, due focus, a cura della Strada del Vino Soave, a partire dalle ore 18.30: il primo dal titolo “Alla ricerca della mineralità nei terroir italiani”, il secondo “Neuromarketing: come aumentare l’efficacia del packaging del vino con le neuroscienze”. Di contro va ricordato che il Tema portante dell’edizione 2017 sarà la corsa del Soave per la candidatura del GIAHS – FAO, programma avviato nel 2002 e sottoscritto dall’Italia nel 2016, con l’obbiettivo di individuare e valorizzare i territori ricchi di biodiversità dove l’agricoltura sostenibile produce tipicità che raccontano il saper fare italiano. A differenza dell’UNESCO World Heritage List, dove il paesaggio agrario non viene menzionato ma semplicemente incluso nella generale definizione di “paesaggio culturale”, il programma GIAHS nasce specificatamente a salvaguardia dei paesaggi appartenenti al patrimonio agricolo mondiale, abbinati alla produzione di cibo, alle pratiche agricole tradizionali, alla biodiversità bioculturale. Di questo si parlerà sabato 2 settembre alle 17 nel focus di apertura dal titolo “Il paesaggio nutre l’uomo: paesaggio rurale e biodiversità per un Soave che guarda al futuro” con Mauro Agnoletti, Presidente del comitato scientifico del Programma GIAHS – FAO; Viviana Ferrario, architetto e ricercatore presso l’Università IUAV di Venezia; Roberto Gaudio, presidente CERVIM (Centro di ricerca viticoltura montana).

Più di 50 cantine e oltre 200 referenze per il Soave Versus

Più di 50 cantine e oltre 200 referenze per il Soave Versus

Grande attesa per l'edizione scaligera dell'appuntamento 2017 con Sua Soavità

La superiorità del Soave

La superiorità del Soave

Riconoscimenti sempre più internazionali

Tracciabilità

RECORD EXPORT VINO VENETO NEL 2016 + 9,1% 2 MLD/€

RECORD EXPORT VINO VENETO NEL 2016 + 9,1% 2 MLD/€

Triplicato dal 2009. Vola l'export degli spumanti (+17,9% quantità, +25,1 fatturato). Fermi i "fermi" in quantità, ma sale il prezzo al litro. Regno Unito in testa, poi USA, quindi Germania, al palo. Ben 151, dice Veneto Agricoltura, i paesi di distribuzione,. Primo trimestre 2017 già +7,9%, più di un terzo di quello nazionale. Luci ed anche ombre, da non sottovalutare.

Anche i quantitativi commercializzati oltre confine sono risultati in aumento (+8,6% annuo, 696 milioni/kg/vino). Queste le stime che gli esperti di Veneto Agricoltura hanno tratto dall'analisi dei dati ISTAT sul commercio estero. Se nell'ultimo quinquennio i quantitativi prodotti si sono assestati intorno ai 6-7 mio/hl, in decisa crescita risultano il prezzo medio di vendita (+19,2%, 2,87 €/kg) e, conseguentemente, il fatturato totale (+38,6%). Nel complesso però, nonostante la forte ascesa del comparto dei vini spumante (grazie al Prosecco), le transazioni internazionali per i vini imbottigliati veneti si mantengono stabili in termini di quantità. Infatti, continua l'analisi di veneto Agricoltura, le vendite all'estero dei vini fermi in bottiglia registrano un calo dei quantitativi del  -1,4% rispetto al 2015 e solo un rincaro dei prezzi medi, passati da 3,05 a 3,13 euro/kg (+2,6%), ha permesso un lieve aumento del fatturato (+1,1%). Di fatto, rimanendo sostanzialmente stabili i quantitativi esportati nell'ultimo quinquennio (compresi tra 380 e 390 milioni di kg), a variare nel periodo sono il valore del fatturato ed il prezzo medio (+17%) del vino veneto, conseguenza della chiara volontà da parte dei produttori di riposizionare i vini fermi in bottiglia ad una scala di prezzo più elevata sui mercati internazionali. Le esportazioni complessive del vino veneto raggiungono 151 destinazioni nel mondo, anche se il 94% di queste si concentra in soli 20 paesi; e il 56% nei soli Regno Unito, USA e Germania. La leadership degli acquisti dal Veneto, bollicine e non, dicono dall'Agenzia regionale, va ai britannici, con un incremento annuo a doppia cifra rispetto al 2015 (+17,7%), mentre i mercati degli Stati Uniti e della Germania continuano ad andare a velocità differenti con, in particolare il mercato teutonico, che si presenta in piena fase di stagnazione (+0,6%). Nelle posizioni di rincalzo si registra una discreta crescita di Paesi Bassi, Austria, Francia, Polonia e Belgio, mentre calano solo le esportazione verso Norvegia (-5,7%) e Giappone (-9,5%). Nel Regno Unito, dopo il sorpasso dell'anno scorso del Prosecco ai danni dello Champagne in termini di valore importato, le "bollicine nostrane" consolidano ulteriormente la loro quota (+32,3%), imponendosi sempre più come lo spumante preferito dai britannici. Ad avvalorare l'esistenza del fenomeno "Prosecco" veneto negli UK e USA, basta rilevare che le esportazioni di spumanti verso questi paesi hanno registrato un incremento pari a quattro volte tanto il valore di cinque anni fa per quanto riguarda il primo e quasi un raddoppio per il secondo. In generale il comparto dei vini spumante nel 2016, vede salire i quantitativi esportati sul 2015 del +17,9%, con un prezzo medio annuo in rialzo del +6,1% (3,74 euro/kg) che ha spinto verso l'alto il fatturato, cresciuto del +25,1%. La quota di mercato degli spumanti sul totale dei vini veneti è salita nell'ultimo anno dal 30% a quasi il 35%, erodendo 5 punti percentuali a scapito dei vini fermi in bottiglia, scesi dal 64 al 59%, mentre resta stabile la quota del vino sfuso, ferma al 6% del totale. Dal 2009, anno di introduzione delle denominazioni del Prosecco Doc e Docg, le esportazioni sono quasi triplicate sia in termini quantitativi che di valore, mentre il prezzo medio ha avuto un andamento alquanto altalenante ed è cresciuto solo dello +0,7%: tutto ciò sembra indicare l'intento, da parte dei produttori veneti di vini spumante, di attuare una strategia aggressiva di penetrazione dei mercati internazionali basata su una politica di contenimento dei prezzi. Le destinazioni finali dei vini fermi in bottiglia vedono in prima posizione della classifica la Germania, che però nell'ultimo anno mostra una variazione negativa del fatturato (-2,1%). Crescono debolmente le esportazioni di vini in bottiglia verso USA (+0,5%) e Svizzera (+0,7%), mentre il Regno Unito presenta un calo del -2,8%. Per il primo trimestre 2017, l'analisi dell'Agenzia veneta per l'innovazione nel settore primario evidenzia che, con un fatturato che sfiora i 470 mio/€, le esportazioni di vino del Veneto salgono del +7,9% sul 2016; andamento perfettamente in linea con quello nazionale, di cui rappresenta il 35,6% dell'intero fatturato italiano del settore.   Il C. Ufficio Stampa                                                                                                                                                                      Mimmo Vita     

Gli Euganei contro l'accordo Canada-UE

Gli Euganei contro l'accordo Canada-UE

Netta bocciatura del Ceta da parte di Calaon Marco,presidente del Consorzio vini Colli Euganei

VINO NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE  AUMENTANO GLI ACQUISTI DI VINI DOC E SPUMANTI

VINO NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE AUMENTANO GLI ACQUISTI DI VINI DOC E SPUMANTI

Le anticipazioni della ricerca IRI per Vinitaly (9/12 aprile) - Tra i vini a maggior tasso di crescita: Ribolla Gialla, Passerina, Valpolicella Ripasso, Chianti Docg

Turismo del Vino

Un tour dentro al Mandarossa

Un tour dentro al Mandarossa

Nella tenuta agrigentina di Melfi

Si chiama “Mandarossa Vineyard Tour” ed è una due giorni dedicata agli amanti dei grandi vini, della cucina tradizionale, della natura e del bien vivre, che permetterà di esplorare luoghi suggestivi, scoprire e gustare i sapori autentici della cucina siciliana accompagnati dai vini Mandrarossa, vivere l'esperienza della vendemmia, ammirare i templi di Selinunte a bordo di una barca, percorrere un'antica linea ferroviaria in mountain bike, cavalcare nel bosco del Magaggiaro, sorvolare in deltaplano le coste e la macchia di Menfi, rilassarsi sulla bianca spiaggia delle Ciache Bianche. Insomma un tour da non perdere e che vale la pena di raggiungere il più vicino aeroporto se già non si è in vacanza in vacanza in Sicilia.L'ingresso al Mandrarossa Vineyard Tour è gratuito ed aperto a tutti. Per maggiori informazioni su programma ed attività su prenotazione visitate il sito www.vineyardtour.it

Chef Cracco in terra di Gavi

Chef Cracco in terra di Gavi

Attesa per la quinta edizione della manifestazione Di Gavi in Gavi

Successo confermato per Calici di Stelle 2017

Successo confermato per Calici di Stelle 2017

Soddisfazione del presidente del MTV Carlo Pietrasanta