Cadibon
Cadibon
Via Casali Gallo, 1
33040 Corno di Rosazzo (Udine)
Italia

Cadibon

Cadibon. Una famiglia, una terra, l'arte del vino
"Qui dai Bon" è il significato del nome Cadibon, una sintesi che simboleggia l'importanza del territorio e della tradizione familiare nella
creazione di vini capaci di esprimere insieme la forza della natura e la sapienza dell'uomo.
Corno di Rosazzo e i Colli Orientali del Friuli sono la culla dei vini Cadibon. Bianchi e rossi di forte temperamento curati con grande passione e attenzione all'ambiente da Luca Bon, giovane ma già esperto vignaiolo e, insieme, raffinato e meticoloso vinificatore. La tradizione di ospitalità della gente di queste parti è confermata dalla nuova cantina, progettata per offrire il massimo della funzionalità alla lavorazione dell'uva e all'invecchiamento, ma anche per accogliere visitatori e appassionati per una degustazione e un assaggio dei prodotti locali.
L'etichetta Cadibon identifica il meglio della produzione aziendale. A questa selezione si affiancano il bianco e il merlot firmati "L'Osteria", due prodotti che portano il nome dell'omonimo locale di San Giovanni al Natisone, coordinato personalmente da Ameris Bon, che divide le sue attenzioni tra gli ospiti e le ricette tipiche della sua cucina.
La sede dell'azienda agricola Cadibon è da sempre in località Casali Gallo, a Corno di Rosazzo, in uno degli angoli più suggestivi del Friuli Venezia Giulia, il cuore dell'area di produzione di alcuni dei migliori vini bianchi del mondo.
Un susseguirsi di boschi, vigneti, radi casolari, qualche antica villa e una severa abbazia-fortezza che costituisce un vero paradiso ambientale e un'isola naturalistica.
Caratteristica del territorio dal punto di vista agricolo, è la cosiddetta "ponca", il terreno costituito da spessi depositi di argille calcaree e marne, preziosissimo proprio per la qualità delle uve che vi è possibile ottenere. Il paese ove ha sede l'azienda è anche identificato dal fiume Corno, un affluente nello Judrio, fiume nel quale si getta dopo un percorso di 24 km che inizia alle falde del monte Plagnava.
Oltre alla produzione di vini, la zona è famosa per una splendida tradizione gastronomica, principale simbolo della quale è sicuramente il celebre prosciutto di San Daniele. Corno di Rosazzo è circondata da destinazioni di grande valore storico culturale. Tra queste Cividale e Aquileia, località patrimonio Unesco, Villa Manin a Codroipo, Udine, Trieste e, a circa 100 km, Venezia. Oltre il vicinissimo confine, la Slovenia offre anch'essa interessanti suggestioni naturali e turistiche.

"Oltre al lavoro in vigna, per la qualità dei nostri vini puntiamo anche su altre scelte e momenti chiave: la raccolta, la valutazione della maturazione ideale per ogni varietà, il trasporto veloce delle uve in cantina. Decidiamo di raccogliere ciascun vitigno dopo vari giorni di continui passaggi a assaggiare e osservare l'uva. La vedemmia è manuale, il trasporto con piccoli carri velocizza al massimo l'arrivo in cantina."
"Dal momento nel quale viene levato il primo grappolo dalla pianta la concentrazione del lavoro diventa sempre più intensa e coinvolgente, al punto da ritrovarsi in cantina fino a tarda ora per controllare le fermentazioni, mantenere le temperature, verificare ogni dettaglio."
"I momenti fondamentali che determinano le caratteristiche migliori della nostra produzione sono racchiusi in due mesi, dopodiché al nostro vino serve solo un affinamento in condizioni ideali, una fase che si svilupperà in contenitori in acciaio o in botti di legno."

CONDIVIDI:
Cadibon