Vino Rosso italiano Sangiovese di Romagna

Descrizione del vino:
Il Sangiovese di Romagna è un classico della tradizione romagnola. Un vino che sprigiona aromi di frutti rossi e fiori, risultato di una forte tradizione vitivinivola locale. Questo vino viene prodotto anche nelle tipologie Novello, Superiore e Riserva.


Caratteristiche organolettiche:
Il Sangiovese di Romagna si presenta di colore rosso rubino talora con orli violacei; ha un odore vinoso con un profumo delicato che ricorda la viola; in bocca risulta secco, armonico, leggermente tannico, con retrogusto
gradevolmente amarognolo.


Cenni storico-culturali e curiosità:
Sulle origini di questo nome, che in dialetto è Sanzve's, vi sono varie teorie. La più accreditata sostiene che deriverebbe da Monte Giove, una collina che si trova presso Sant'Angelo di Romagna dove, attorno al 1600, alcuni frati cappuccini ospitarono nel loro convento un illustre personaggio a cui offrirono il vino di loro produzione. Questi lo apprezzò moltissimo e ne chiese il nome. Uno dei frati, in mancanza di un appellativo già stabilito, coniò sul momento quello di Sanguis Jovis.


Abbinamenti consigliati:
Primi piatti a basedi sughi di carne, pietanze a base di carni rosse grgliate o arrosto, salumi e formaggi stagionati (Parmigiano Reggiano, Grana Padano).


Zona di produzione:
Territori nelle province di Bologna, Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna.


Vitigni con cui è consentito produrlo:
Sangiovese (dall'85% al 100%); possono concorrere, da soli o congiuntamente fino ad un massimo del 15%, altri vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione per la regione Emilia Romagna.