BARRICATI IN CANTINA: DOVE CULTURA DEL VINO E DELLA MUSICA SI INCONTRANO
BARRICATI IN CANTINA: DOVE CULTURA DEL VINO E DELLA MUSICA SI INCONTRANO


BARRICATI IN CANTINA: DOVE CULTURA DEL VINO E DELLA MUSICA SI INCONTRANO

Avviata la sinergia tra ONAV e Città del Vino per l’originale rassegna che unisce il vino e la musica durante il festival BorghiAmo.

4 agosto (Morgex), 22 settembre (Chambave), 29 settembre (Donnas)

Accostare l’espressività del vino a quella della musica, per una celebrazione di entrambi: è questo l’obiettivo di Barricati in Cantina, una serie di eventi settimanali durante il festival BorghiAmo, un viaggio a tappe tra 6 Città del Vino della Valle d’Aosta – Arvier, Aymavilles, Chambave, Donnas, Morgex e Villeneuve – che vuole onorare la ricchezza delle tradizioni culturali ed enogastronomiche dei borghi valdostani. Per il suo debutto Barricati in Cantina ha voluto al proprio fianco ONAV, sinergia fortemente voluta dalla Vice Presidente Teresa Bordin.  «Il vino ha una voce forte e affascinante, adatta ad esprimersi in diversi contesti: con ONAV ci impegniamo da sempre per comunicare la cultura enologica con linguaggi nuovi e stimolanti, che ne sottolineino la versatilità – afferma Vito Intini, Presidente dell’Organizzazione. – Questa collaborazione nasce nel locale, ma ci auguriamo di poterla estendere anche a livello nazionale. La musica e il vino sono linguaggi universali e appassionanti». Barricati in Cantina è un’iniziativa che ha suscitato molto interesse, tanto che con Città del Vino si sta già pensando ad una prossima edizione nazionale.

L’evento sarà un appuntamento infrasettimanale che vedrà come protagoniste le note musicali del Gruppo Caronte con un repertorio musicale ogni volta diverso, dall’opera al rock, dai classici italiani anni ‘70 all’heavy metal, sempre però interpretati con strumentazione classica. Ad affiancare il gruppo saranno i produttori vinicoli, che insieme ad ONAV avranno l’occasione di raccontare il proprio prodotto nel contesto del borgo e del territorio.

<< La musica è una delle forme artistiche più emozionanti così come il vino è un’espressione della cultura manuale dell’uomo. Questo binomio arricchisce la comunicazione di entrambi, intercettando pubblici complementari, accomunati dall’amore per le cose belle e buone. Afferma la Vice Presidente Teresa Bordin.

Barricati in Cantina è un’iniziativa che ha suscitato molto interesse, tanto che con Città del Vino si sta già pensando ad una prossima edizione nazionale.

L’evento sarà un appuntamento infrasettimanale che vedrà come protagoniste le note musicali del Gruppo Caronte con un repertorio musicale ogni volta diverso, dall’opera al rock, dai classici italiani anni ‘70 all’heavy metal, sempre però interpretati con strumentazione classica. Ad affiancare il gruppo saranno i produttori vinicoli, che insieme ad ONAV avranno l’occasione di raccontare il proprio prodotto nel contesto del borgo e del territorio.

Il binomio vino-cultura non è una novità per ONAV che, grazie in particolare all’impegno della vice presidente Pia Donata Berlucchi, attraverso il progetto di CoNVi ha portato in questi anni l’insegnamento dei valori del vino nei Licei Classici italiani. Grazie a questa iniziativa, sviluppata in incontri sulla storia e la cultura enologica come elemento identitario italiano, centinaia di studenti sono stati sensibilizzati sulla cultura del vino e il consumo consapevole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA




COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO


Non sono stati scritti ancora commenti su BARRICATI IN CANTINA: DOVE CULTURA DEL VINO E DELLA MUSICA SI INCONTRANO. Scrivi tu il primo commento su BARRICATI IN CANTINA: DOVE CULTURA DEL VINO E DELLA MUSICA SI INCONTRANO





Condividi:
BARRICATI IN CANTINA: DOVE CULTURA DEL VINO E DELLA MUSICA SI INCONTRANO

Redattore: