Torino, rinnovato il contratto di lavoro degli operai agricoli e florovivaisti
Torino, rinnovato il contratto di lavoro degli operai agricoli e florovivaisti

Torino, rinnovato il contratto di lavoro degli operai agricoli e florovivaisti

Confagricoltura: intesa importante che interessa 1.200 imprese agricole. Aumento retributivo dell'1,7% a partire da agosto prossimo, maggior attenzione agli appalti

Questa mattina a Torino, nella sede di Confagricoltura, le organizzazioni datoriali Confagricoltura, Coldiretti, Cia e i sindacati dei lavoratori agricoli Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil hanno sottoscritto il rinnovo del contratto provinciale degli operai agricoli e florovivaisti che avrà efficacia fino al 31 dicembre 2023.

"Abbiamo raggiunto  un'intesa importante - dichiara il direttore di Confagricoltura Torino Ercole Zuccaro - che interessa circa 1.200 imprese agricole del territorio provinciale per un totale di 600.000 giornate lavorate nel corso dell'anno, in prevalenza da parte di manodopera stagionale".

L'accordo, che introduce elementi qualificanti per quanto riguarda le la gestione degli appalti e la tutela dei lavoratori, con un particolare attenzione al fenomeno dei migranti, prevede un adeguamento retributivo dell'1,7% che verrà corrisposto ai lavoratori in un'unica tranche a partire dal prossimo mese di agosto.

27/06/2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:
Torino, rinnovato il contratto di lavoro degli operai agricoli e florovivaisti

COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO


Non sono stati scritti ancora commenti su Torino, rinnovato il contratto di lavoro degli operai agricoli e florovivaisti. Scrivi tu il primo commento su Torino, rinnovato il contratto di lavoro degli operai agricoli e florovivaisti