Oddero
Oddero
Fraz. Santa Maria, 28
La Morra (Cuneo)
Italia

Oddero

Abbiamo un paese, abbiamo radici che risalgono alla fine del XVIII sec.
Abbiamo una piccola grande storia da raccontare, della nostra famiglia, delle nostre cantine, delle nostre vigne, site nei comuni più importanti nelle zone del Barolo e del Barbaresco. La racconteremo a tutti gli appassionati che verranno a visitarci e a degustare i nostri vini.

E' difficile indicare con sicurezza una data di inizio della vinificazione, in quanto i vigneti e le cascine sono da sempre appartenuti alla famiglia Oddero, come attestano documenti comunali del 1700. Risaliamo con scritti, atti notarili e fotografie ai nostri avi Giovanni Battista (1794 -1874), Lorenzo e Luigi, che a cavallo del Settecento e l'Ottocento hanno iniziato a vinificare le uve prodotte nei propri vigneti nel comune di La Morra, suggestivo paese dagli ampi orizzonti che spaziano su tutta l'Alta Langa.

Esposizione internazionale a Torino nel 1911Ed è grazie a loro che il vino Oddero ha preso le vie del mondo, dapprima venduto in piccoli fusti e damigiane poi dal 1878 in bottiglia. Nel 1911 Giacomo Oddero, nonno dell'attuale Giacomo, partecipò con orgoglio con il proprio Barolo all'Esposizione Internazionale di Torino, prendendo parte alla degustazione organizzata dal Circolo Enofilo Subalpino, in occasione del 50° anniversario dell'Unità d'Italia.

Attualmente, dopo circa 150 anni di attività, l'azienda storica è governata dalle sorelle Mariacristina e Mariavittoria, donne del vino, succedute al padre Giacomo e coadiuvate dai giovani figli che alla sapiente tradizione donano freschezza e innovazione.

CONDIVIDI:
Oddero