Minella Bianca

Questa variet, dalle origini incerte, coltivata da secoli esclusivamente nel territorio etneo, dove presente con ceppi sparsi nelle vigne di Nerello Mascalese e di Carricante. Il nome deriva dal termine dialettale minna, che significa "mammella", a causa della forma degli acini. Il fatto che si trovino piante disseminate nei diversi vigneti delle due variet pi coltivate sulle pendici del vulcano la testimonianza di come questa specie venisse utilizzata assieme alle altre per ammorbidire vini che, invece, sarebbero stati troppo ricchi di acidit e tannino. Si tratta di una pianta poco vigorosa, con foglia e grappolo medi e acini piccoli o medi, ellittici e dalla buccia sottile.