Malvasia del Lazio

Chiamata anche Malvasia Puntinata, si tratta di una variet molto diffusa nel Lazio, soprattutto nella zona dei Castelli Romani, e si pu considerare un vitigno autoctono anche se, come tutte le altre Malvasie, proviene dal settore orientale del Mediterraneo. L'origine del nome, infatti, deriva dal termine greco Monemvasia, che indicava una roccaforte bizantina collegata alla terraferma da un'unica strada. Furono i mercanti veneziani che, apprezzando i vini dolci provenienti dal quel territorio, arrivarono a chiamarli come la citt dove li compravano (storpiandone la pronuncia). E in seguito, furono probabilmente i genovesi, che commerciavano spesso con i veneziani, a portare nel Lazio, a fine Ottocento, questo vitigno. Dopo la grande diffusione iniziale, la coltivazione della Malvasia del Lazio ha subito una decisa contrazione negli ultimi decenni del Novecento, per essere stata sostituita dalla Malvasia di Candia, pi produttiva, anche se negli ultimi anni si sta riscoprendo la vecchia variet per la produzione di vini di alta qualit. un'uva molto delicata, dalla foglia e dal grappolo medio-grandi e con acini tondi, giallastri, dalla tipica puntinatura marrone sulla buccia.

Vini

Vino Frascati Superiore Luna Mater
Vino Frascati Superiore Luna Mater

Alla vista si presenta di color giallo dorato con striatura che vanno dall'oro al verde. Al naso...