Alionza

un vitigno dalle origini incerte, gi citato nella sua opera da Pietro de'Crescenzi e da diversi ampelografi francesi che ne ipotizzarono la presenza in passato nel sud della Francia. Siccome conosciuta nel bolognese anche come "Uva Schiava", si suppone una possibile provenienza dai paesi slavi. Quale sia l'origine di questa variet, comunque, resta il fatto che, quando le piante arrivarono nelle province di Modena e Bologna, trovarono una sistemazione ideale e qui vennero coltivate nelle famose "alberate". Si tratta di un'uva dal grappolo grosso, di forma allungata, con una o raramente due ali, mediamente spargolo e con acini grandi, dalla buccia pruinosa, spessa e consistente, di colore giallo.