Successo confermato per Calici di Stelle 2017
Successo confermato per Calici di Stelle 2017


Successo confermato per Calici di Stelle 2017

Soddisfazione del presidente del MTV Carlo Pietrasanta

Bene anche per le località turistiche frequentate dai Vip come Cortina e Madona di Campiglio

Il maltempo al Nord nella notte di San Lorenzo non ha compromesso l’alta partecipazione e il gradimento del pubblico per l’edizione 2017 di Calici di Stelle, l’evento di mezza estate organizzato dal Movimento turismo del vino (Mtv) in collaborazione con l’Associazione Città del vino. In 12 giorni (dal 3 al 14 agosto) dopo la partecipatissima anteprima nazionale del 26 luglio a Ca Vendramin Calergi, sede del Casinò di Venezia, in centinaia di piazze e cantine sono state stappate circa 200mila bottiglie per il più di 1 milione di partecipanti. In particolare non solo si è registrato il tutto esaurito nelle regioni tradizionalmente vocate all’enoturismo - come Toscana, Puglia, Umbria, Friuli Venezia Giulia – ma anche in quelle emergenti, Sardegna, Sicilia e Abruzzo su tutte.

Buon risultato per Lombardia, in particolare Milano che ha sfruttato il traino della movida dei Navigli, più che bene il Veneto, grazie anche alla più che promettente e rodata o edizione del Calici di Stelle a Cortina, giunta alla sua quinta edizione. Bene anche per le località del Trentino Alto Adige, con l'esordio del Calici di Stelle a Madonna di Campiglio, solo in parte penalizzate dalla pioggia del 10 e 11 agosto che ha mitigato la grande calura di questa Estate 2017 che si appresta a lasciare il campo ad una stagione di vendemmia parimenti storica.

Bene anche per le località turistiche frequentate dai Vip come Cortina e Madona di Campiglio

Più di un milione di partecipanti

“Al di là dei numeri - ha detto il presidente nazionale del Movimento turismo del vino, Carlo Pietrasanta ( nella foto con Michele Mirabella e Mary Botter davanti all'hotel La Poste di Cortina )  – è stata la qualità fuori e dentro il bicchiere a fare la differenza. Musica, letteratura, arte e territorio sono stati al centro della festa di mezza estate che vede sempre maggior partecipazione e interesse da parte del pubblico – in particolare tra i giovani – e delle aziende vinicole. Ora avanti con la legge sull’enoturismo, che così come è concepita sarà in grado di farci misurare con i principali competitor, che da tempo considerano il comparto una risorsa turistica fondamentale. Vorrei a tal proposito ricordare – ha concluso Pietrasanta - che il fenomeno in Francia produce il doppio del valore che si registra in Italia, questo perché oltralpe il turismo del vino è considerato una cosa seria, in grado di essere sintesi di promozione integrata”.

 

Più di un milione di partecipanti

Presidenti ragionali MTV, alcune dichiarazioni

ABRUZZO – Nicola D’Auria

“È stata una bellissima edizione, che testimonia per l’ennesima volta il grande valore promozionale ma anche aggregativo dell’associazione che mi onoro di rappresentare, la più grande del panorama enologico regionale. Un grande ringraziamento va a tutto il direttivo di Mtv Abruzzo, alle cantine associate e a tutti coloro che hanno dato il loro contributo per la riuscita della manifestazione”.

FRIULI VENEZIA GIULIA – Elda Felluga

"La nostra associazione ha organizzato l'evento a Grado (Go) in forte sinergia con l'amministrazione comunale, associazioni di ristoratori e culturali locali. Questa intensa collaborazione è riuscita persino a superare gli imprevisti del maltempo che ha colpito il Friuli Venezia Giulia giovedì pomeriggio. Numerosi i turisti e appassionati che hanno partecipato alle due serate, scoprendo eccellenti vini della nostra regione e alcune delle pietanze tipiche di Grado”.

LOMBARDIA - Caterina Brazzola

"In Lombardia abbiamo vissuto serate di degustazioni importanti e partecipate, anche con banchi di assaggio di oltre 50 etichette. Percepiamo il crescente interesse a conoscere il buon bere, a conoscere personalmente i vignaioli, a stringerne le mani per dirsi arrivederci in cantina, il tutto in un'atmosfera particolare. Sicuramente, anche in questa occasione, abbiamo creato "emozioni" - con il volo dei palloncini bianchi mentre si alzavano i calici al cielo nella raffinata cornice di Certosa Cantù a Casteggio, o mentre si accendevano gli scintillini vicino ad ogni calice nella movida milanese che animava il Naviglio antistante al Bellariva Restaurant a Milano. Salutiamo il Calici di Stelle estivo con un arrivederci e già un invito al Calici di Stelle HalloWine del 31 ottobre".

PUGLIA - Sebastiano De Corato

"Siamo molto contenti di essere stati quest'anno a Taranto, culla della civiltà della Magna Grecia. Quasi 70 cantine suddivise in 3 percorsi di degustazione dedicati ai nostri vitigni autoctoni - Nero di Troia, Primitivo, Negroamaro - hanno condotto gli enoappassionati in viaggio lungo tutta quanta la Puglia. In abbinamento un ricco programma culturale e di spettacoli che ha mostrato ai visitatori un'inedita Taranto grazie all'apertura straordinaria del Castello Aragonese, al Museo Archeologico Nazionale Taranto MarTA e a due itinerari ad hoc".

SICILIA - Elio Savoca

“Tutta la Sicilia è costellata di iniziative di grande successo nelle tante cantine che hanno partecipato a Calici di Stelle. Migliaia di enoturisti e appassionati hanno ad esempio affollato le Cantine dall’Etna a Trapani, da Pachino a Gangi, da Piazza Armerina a Castelbuono, da Marsala a Messina. L’aspetto straordinario è l’entusiasmo dei partecipanti per il racconto delle specificità dei territori e dei loro vini, molto più come espressione di cultura e qualità che non come occasione di grandi bevute”.

SARDEGNA – Valentina Argiolas

"Cagliari ha risposto con grande partecipazione all'evento. Segno che quando si fa squadra tra cantine i risultati possono essere eccezionali. Siamo felici di avere trasformato Calici di Stelle in un evento regionale itinerante, la prossima edizione si sposta nel Nord dell'isola, nel territorio di Arzachena, dove speriamo di coinvolgere un numero sempre maggiore di cantine e di rafforzare la collaborazione, così che la nostra offerta enoturistica diventi un’attrattiva sempre più interessante agli occhi del turista internazionale”.

TOSCANA – Violante Gardini

“L'obiettivo – raggiunto – era quello di far vivere un momento unico dell'estate, per consentire ai visitatori di riappropriarsi della natura attraverso i calici di vino. Per questo abbiamo aperto oltre che le porte delle cantine, anche i cancelli delle nostre bellissime campagne. Un concetto di convivialità che da sempre si respira nei vigneti, tradizionalmente con le veglie e le cene al sacco, abbinato a osservazione delle stelle, musica e spettacoli”.

VENETO - Giorgio Salvan

Il Veneto, come è successo in tutte le regioni di questo nostro Paese, ha dimostrato ancora una volta la sua vocazione all'accoglienza di quanti non sono solo appassionati di vini ma, attravero il vino, vogliono scoprire un mondo fatto di storie, passioni e grande amore per territori che sono alltrettnto ricchi di storia, arte e bellezza. Nonchè di gusti e sapori ancora tutti da valorizzare come si conviene.

 

I partner di Calici di Stelle

Partner tecnici nazionali: Cifo, Rastal, Punto De, Caso, Mainetti Bags, Emozione3, Consulenza Agricola, Vinidea, Il Maggese.

Main partner: Intesa Sanpaolo, Fuji, B2X, Destination Gusto, Destination Italia, Vinitaly.

Media partner MTV: PleinAir, Eco della Stampa, Veneziaeventi, Italia a Tavola, Bubble's Italia - Andrea Zanfi Editore.

 

Foto:  Valentina Gallimberti Ballarin

Presidenti ragionali MTV, alcune dichiarazioni
© RIPRODUZIONE RISERVATA




COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO


Non sono stati scritti ancora commenti su Successo confermato per Calici di Stelle 2017 . Scrivi tu il primo commento su Successo confermato per Calici di Stelle 2017