Si scrive Bressanone si legge dalla montagna al calice
Si scrive Bressanone si legge dalla montagna al calice


Si scrive Bressanone si legge dalla montagna al calice

Degustazioni,musica e convivialità nel centro storico della cittadina avvolta dalle Alpi

EisacktalWein e il Treff Wine - Incontro con il vino

EisacktalWein è una unione di imprese nata nel 2015; raccoglie 18 produttori di vino della Valle Isarco e strutture di accoglienza, ristorazione e promozione, con l’obiettivo di incoraggiare lo sviluppo del territorio favorendo i contatti interni tra i diversi soci e lo scambio di esperienze e informazioni; perché unire le energie, pur nelle diversità, permette di sfruttare al meglio le potenzialità che questo straordinario ambiente ha da offrire. Le 18 cantine sono dislocate da nord a sud lungo la valle, 16 di esse sono gestite da singoli vignaioli che si occupano dell’intera filiera. Poi vi sono le due strutture di maggiori dimensioni: la Cantina Valle Isarco, cantina sociale con 130 soci conferitori, e l’Abbazia di Novacella che con i suoi 875 anni di storia è la cantina più antica della valle. Le attività di EisacktalWein spaziano dall’organizzazione di manifestazioni di valenza scientifica, come il convegno annuale sulla viticoltura Eisacktaler Weinbautagung, a quelle rivolte al pubblico, come Treff Wine – Incontro con il vino, evento dedicato alla degustazione che si svolge nel centro storico di Bressanone.

EisacktalWein e il Treff Wine - Incontro con il vino

Nel pittoresco intreccio di secolari stradine

Pittoresco intreccio di stradine che  venerdì 28 luglio a Bressanone rinnova il suo appuntamento con Treff Wein - Incontro con il Vino, serata di convivialità e musica lungo le vie del centro storico.
I vignaioli e le cantine dell’associazione Eisacktalwein portano i loro vini dalla montagna al calice di tutti gli appassionati per coinvolgerli in una manifestazione nata per festeggiare la viticoltura di montagna e il territorio della Val Isarco, culla di vini unici. L’evento, giunto alla sua 14ª edizione, è organizzato dall’associazione Eisacktalwein grazie all’appoggio del comune di Bressanone e al supporto di Raiffeisen – Raiffeisenkasse Eisacktal e Valle Isarco Marketing. E con la collaborazione di Bressanone Plose.

Dalle ore 19, al costo di entrata di € 15,00, il pubblico potrà percorrere le vie porticate del centro e fermarsi ai tavoli approntati per le degustazioni; tutti potranno così conoscere personalmente i 16 piccoli vignaioli, e i responsabili delle 2 strutture di maggiori dimensioni che hanno creato l’associazione EisacktalWein con l’obiettivo di unire le energie, pur nelle diversità, e insieme incoraggiare lo sviluppo della valle sfruttando al meglio le potenzialità che questo ambiente offre.

Con il calice in mano si potranno scoprire vini mai assaggiati prima oppure declinazioni nuove di vini già conosciuti, dal Kerner al Sylvaner, dal Grüner Veltliner al Pinot Bianco a molti altri. Non mancherà la possibilità di farsi raccontare dai produttori l’annata 2016 di tutte le varietà in degustazione, ottenute da vitigni autoctoni e internazionali sia a bacca bianca che a bacca rossa coltivati esclusivamente nella valle e dai soci.

Questi i produttori presenti: Abbazia di Novacella, Cantina Valle Isarco, Bessererhof Otmar Mair, Ebnerhof, Garlider, Gumphof, Köfererhof, Kuenhof, Manni Nössing, Pacherhof, Strasserhof, Taschlerhof, Rielingerhof, Röckhof, Spitalerhof, Villscheider, Wassererhof. Non mancherà un degno accompagnamento gastronomico ai vini, grazie alle prelibatezze di alcuni artigiani che fanno della tipicità la loro bandiera: - Degust Affineur / Variazione di formaggi: i formaggi frutto degli affinamenti più ghiotti e raffinati, opera del Maestro Affinatore (e chef stellato) Hansi Baumgartner coadiuvato dall’instancabile moglie Edith;  Az. Agr. S. Paolo di Luca Brianti - Parma: la famiglia Brianti sarà ospite con i suoi salumi ottenuti dal Nero di Parma, un suino che viene allevato allo stato brado e le cui carni sono ritenute fra le più tenere e gustose in assoluto.

Il ritmo della serata sarà assicurato dal contributo musicale di giovani chitarristi.  Manni Nössing, presidente EisacktalWein e vignaiolo, presenta la manifestazione: “ È una festa per tutti, per noi che il vino lo produciamo e per il pubblico che lo gusta! La manifestazione è nata nel 2004 con questo spirito: festeggiare la valle, la nostra terra che così tanto ci offre in termini di bellezza e possibilità di sviluppo. E festeggiare il nostro lavoro di contadini vignaioli che da questa terra, nel rispetto dei suoi ritmi e del suo equilibrio, cercano ogni giorno di trarre il meglio per poterlo offrire a chi lo vuole conoscere e assaggiare. Infatti il nostro motto è: Dalla Montagna al Calice

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA




COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO


Non sono stati scritti ancora commenti su Si scrive Bressanone si legge dalla montagna al calice . Scrivi tu il primo commento su Si scrive Bressanone si legge dalla montagna al calice





Condividi:
Si scrive Bressanone si legge dalla montagna al calice

Redattore:redazione st.