Il Verdicchio vola all'estero: sempre di più le bottiglie che vanno oltreconfine


Il Verdicchio vola all'estero: sempre di più le bottiglie che vanno oltreconfine

Il Verdicchio vola all'estero: sempre di più le bottiglie che vanno oltreconfine

L’ambasciatore delle Marche nel mondo è sempre più richiesto: l’export del Verdicchio è aumentato del 41,6% nel 2013, un vero record per il vino bianco marchigiano.


Dove va il verdicchio?
Tra i mercati di riferimento oltre i confini dell'Europa sono gli Usa che assorbono ben il 60% dell’export, seguiti da Canada, Giappone e Svizzera. Nel Vecchio Continente il Verdicchio è richiesto soprattutto nel Europa del Nord, in particolare Belgio, Olanda, Germania, Svezia e Inghilterra.

Verdicchio, un successo
Il successo del verdiccho è stato confermato da una ricerca del prof. Gabriele Micozzi, docente di marketing dell’Università Politecnica delle Marche che ha dichiarato: "E’ emerso che tra i vitigni a bacca bianca con almeno l’85% del vitigno di riferimento, il Verdicchio è in testa alla classifica: complessivamente si aggiudica 57 massimi riconoscimenti".
Dunque il vino più premiato dalle guide italiane 2014 è il Verdicchio conosciuto tra i grandi vini bianchi italiani per la sua personalità e per la sua versatilità.




© RIPRODUZIONE RISERVATA




COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO


Non sono stati scritti ancora commenti su Il Verdicchio vola all'estero: sempre di più le bottiglie che vanno oltreconfine. Scrivi tu il primo commento su Il Verdicchio vola all'estero: sempre di più le bottiglie che vanno oltreconfine





Condividi:
Il Verdicchio vola all'estero: sempre di più le bottiglie che vanno oltreconfine

Redattore:Redazione Vinievino.com