Carpenè a Dusseldorf
Carpenè a Dusseldorf


Carpenè a Dusseldorf

ProWein di Düsseldorf: protagonista le bollicine D.O.C.G. Di Valdobbiadene

Con oltre 6,7 milioni di bottiglie equivalenti al 21% del totale delle esportazioni, quello Tedesco rappresenta per il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G.

Il Mercato estero più significativo ed è per questo che dal 19 al 21 marzo Carpenè Malvolti, leader per la stessa D.O.C.G. nel panorama internazionale, si candida a vivere da protagonista il ProWein di Düsseldorf, la fuera internazionale B2B dei vini e dei liquori, che con oltre 6.300 espositori – di cui 1500 italiani – provenienti da oltre 50 Paesi dei cinque Continenti e rappresentativi delle più importanti regioni vitivinicole mondiali, si conferma di fatto il baricentro mondiale per il settore vinicolo internazionale. Una vetrina in cui lo storico Marchio trova il suo coerente contesto per consolidare i rapporti con i Partner correnti ed altresi per incontrare nuovi distributori:  una opportunità strategica in termini di sviluppo del business e della brand awareness d'Impresa. 

A rappresentare il core business di Carpenè Malvolti sul Mercato Tedesco sono principalmente le selezioni 1868 Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. nelle diverse declinazioni, tutte appartenenti alla fascia superpremium top di gamma. "Il Mercato Tedesco – stigmatizza Domenico Scimone di Carpenè Malvolti – rimane per il Prosecco uno dei più importanti: sul totale  volumi esportati infatti, la Germania si è confermata anche nel 2016 il primo Mercato per la D.O.C.G. ed il secondo per la D.O.C. facendo intravedere prospettive di ulteriore sviluppo. Tendenza confermata altresì dai dati diffusi dal Consorzio del Prosecco D.O.C.G., che a tal proposito evidenzia come nell'ultimo anno la Denominazione risulti accresciuta di un 7%, nonostante il contesto generale segnato da una contrazione nell'importazione di vini spumanti". 

Ciò premesso, la presenza di Carpenè Malvolti al ProWein assume connotati di ulteriore rilevanza in ragione altresì al fatto che - nell'ottica di implementare le recenti determinazioni strategiche in merito al presidio distributivo sul Mercato medesimo - si voglia sempre più utilizzare ogni occasione per interagire direttamente con tutti i Partners Tedeschi. Una scelta imprenditoriale ben definita in un contesto economico di forte competitività, compiuta con la convinzione che una strategia sempre più fortemente consumer oriented non possa prescindere dalla gestione diretta di tutte le dinamiche ad essa afferenti, in considerazione peraltro che nella stessa mission la brand
equity rappresenti da sempre la radice ed il fine ultimo dell'attività d'Impresa. 

Oggi dunque, il presidio commerciale di Carpenè Malvolti in Germania è gestito da una Rete Vendite propria della storica Cantina, che dall'Italia coordina le attività commerciali sia sul canale Off-Trade che On-Trade. In particolare, il canale Ho.Re.Ca viene gestito attraverso Agenti locali ed il canale Off-Trade direttamente con i Sales Manager aziendali, rendendo di fatto la strategia di gestione diretta un asset imprescindibile per lo sviluppo dell'attività d'Impresa.

Mario Stramazzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA




COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO


Non sono stati scritti ancora commenti su Carpenè a Dusseldorf . Scrivi tu il primo commento su Carpenè a Dusseldorf