WIMU Barolo: aperture straordinarie e nuova stagione per l'innovativo museo del vino


WIMU Barolo: aperture straordinarie e nuova stagione per l'innovativo museo del vino

WIMU Barolo: aperture straordinarie e nuova stagione per l'innovativo museo del vino

Due fine settimana speciali di apertura, organizzati dalla Barolo & Castles Foundation, per prepararsi a dare il via, ad un nuovo anno di visite e attività per il Wimu, l’avveniristico Museo del Vino all'interno del suggestivo castello Falletti di Barolo, in provincia di Cuneo. L'apertura ufficiale della nuova stagione di attività è prevista per il 21 marzo.

Il particolare museo del vino nelle colline di Langhe e Roero apre le porte anche i Week end 7- 8 e 14-15 marzo, le sale ideate dall’architetto svizzero François Confino aprono in via eccezionale ai visitatori. La riapertura ufficiale de Wimu Barolo sarà il 21 marzo.

Cos'è il WiMu Barolo?

Il più innovativo museo del vino in Italia e tra i più importanti al mondo nel cuore di un territorio famoso nel mondo per i suoi vini e all'interno di un castello dalla storia millenaria.
Ad allestire il museo François Confino che propone un viaggio interattivo ed emozionale attraverso la cultura e la tradizione del vino. Dal museo emerge come il vino si intrecci all'evoluzione di civiltà intere, influenzi l'espressione artistica e plasmare il volto di territori e popoli. Ad illustrare questi aspetti è lo stesso Confino:
«Ho visitato diversi musei dedicati al vino nel mondo. Ma nessuno di essi racconta la dimensione straordinaria e culturale del vino. E per me, invece, era fondamentale creare un percorso di visita poetico. Non un luogo dove si apprende come si fa il vino, ma un luogo che parli del rapporto tra noi e "lui"».

Il percorso del museo - WiMu
François Confino ha immaginato un percorso che intreccia dimensioni scientifiche e poetiche.
Il WiMu è un percorso discendente che di sala in sala, un'autentica immersione nella cultura di questo prodotto.
Un viaggio parte dalla terrazza panoramica al terzo piano del castello fino alle antiche cantine, cuore dell'edificio, in cui alla metà dell'Ottocento nacque il vino barolo.
All'inizio protagonista è la natura, il cui contributo è fondamentale per creare un grande vino. Successiavamente si scopre il vino nella storia e nell'arte, in cucina e nel cinema, nella musica e nella letteratura, nei miti universali e nelle tradizioni locali.


Aperture Straordinarie:
SABATO 7 E DOMENICA 8 MARZO dalle 10,30 fino alle 19 (ultimo ingresso alle 18)
SABATO 14 E DOMENICA 15 MARZO dalle 10,30 fino alle 19 (ultimo ingresso alle 18)

Dal 21 marzo, il WiMu sarà aperto tutti i giorni dalle 10,30 fino alle 19 (ultimo ingresso alle 18).

© RIPRODUZIONE RISERVATA




COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO


Non sono stati scritti ancora commenti su WIMU Barolo: aperture straordinarie e nuova stagione per l'innovativo museo del vino. Scrivi tu il primo commento su WIMU Barolo: aperture straordinarie e nuova stagione per l'innovativo museo del vino





Condividi:
WIMU Barolo: aperture straordinarie e nuova stagione per l'innovativo museo del vino

Redattore:Redazione Vinievino.com