Cantina Valpolicella Negrar: le giovani idee vincenti per il futuro Wine Culture Centre


Cantina Valpolicella Negrar: le giovani idee vincenti per il futuro Wine Culture Centre

Cantina Valpolicella Negrar: le giovani idee vincenti per il futuro Wine Culture Centre

Premiati i giovani architetti che hanno partecipato al concorso di idee per disegnare il "Wine Culture Centre" nelle terre dell'amarone per la Cantina Valpolicella Negrar.  Il concorso arricchisce la Cantina Valpolicella Negrar e la comunità

Da oltre 80 anni la Cantina Valpolicella Negrar (Verona) si è sempre distinta per l'ottima produzione di Amarone, Valpolicella, Ripasso, Recioto.

La Cantina Valpolicella Negrar ad Aprile 2014 ha lanciato un "concorso di idee e di progettazione" con Young Architects Competitions. I giovani architetti sono stati chiamati a progettare la trasformazione della Cantina a "manifesto architettonico di leadership e qualità di prodotto: luogo di cultura, formazione e degustazione, ad uso di coloro i quali –da neofiti ed esperti- desiderino accostarsi ad una delle più affascinanti espressioni del genere umano: il vino".

La giuria era composta da progettisti di chiara fama: Nicola Scaranaro di Foster+Partners (Londra), Alfonso Femia dello studio 5+1 AA (Genova), Markus Scherer di Markus Scherer Architekt (Merano), Fiorenzo Valbonesi di ASV3 (Cesena) e Antonio Ravalli dello studio Antonio Ravalli Architetti (Ferrara).

Ecco i tre vincitori del Concorso di Idee e di progettazione per il Wine Culture Centre della Cantina Valpolicella Negrar
Primo Premio
team: TEAM V
membri: Dominik Košak, Rok Prima?ič, Ambro? Bartol, Miha Munda, Rok Staudacher
Secondo Premio
team: cavejastudio + Davide Lorenzato
membri: Alessandro Pretolani, Filippo Pambianco, Davide Lorenzato
Terzo Premio

team: MK
membri: moreau kusunoki, hiroko Kusunoki

Alessandro Cecchini, presidente YAC ha affermato: «Si tratta di soluzioni emozionalmente connotate, realizzate attraverso interventi leggeri e garbati, che poco mettono in discussione l'impianto esistente, caratterizzandosi per fattibilità e sostenibilità tecnica e finanziaria. Un'operazione di successo, dunque, che testimonia vivacità e dinamismo del mondo progettuale, di proposte e soluzioni rivoluzionarie».

Il concorso arricchisce la Cantina Valpolicella Negrar e la comunità

«Grazie al progetto Wine Culture Centre è stato conseguito un risultato tecnico-progettuale di gran pregio a cui attingeremo nel prossimo futuro per trasformare tetto, magazzino, fruttaio e percorso di visita», ha affermato Floriano Fasoli, vicepresidente di Cantina Valpolicella Negrar.

Antonio Ravalli, architetto e giurato, ha aggiungto : «(...) Il tema della cantina vinicola è all'origine vincente perché ci permette di riflettere sul territorio come bene primario, a partire dal senso primigenio della produzione. Fare ricerca su una cantina privata - in un'ottica di relazione col suolo, di recupero di valori ed esigenze primarie, di lettura del contesto e delle sue tradizioni - si traduce inevitabilmente in un'occasione per tutta la comunità di Negrar»


I progetti in mostra

Nella Bottaia d'Autore della Cantina (www.cantinanegrar.it) è stata allestita la mostra dei primi 46 progetti classificati, comprensiva dei primi 16 premiati e menzionati, visitabile su prenotazione.
(info tel. 045-6014300)

i risultati completi su www.youngarchitectscompetitions.com/en/wcc-competition.html







Cantina Valpolicella Negrar aveva lanciato un concorso di idee in collaborazione con Young Architects Competitions (YAC) e con l'Ordine degli Architetti PPC di Verona, l'Università di Bologna, lo IUAV di Venezia, e The Plan Magazine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA




COMMENTI

PER INSERIRE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO


Non sono stati scritti ancora commenti su Cantina Valpolicella Negrar: le giovani idee vincenti per il futuro Wine Culture Centre. Scrivi tu il primo commento su Cantina Valpolicella Negrar: le giovani idee vincenti per il futuro Wine Culture Centre





Condividi:
Cantina Valpolicella Negrar: le giovani idee vincenti per il futuro Wine Culture Centre

Redattore:Redazione Vinievino.com